I 15 film più romantici del periodo

PER SAPERNE DI PIÙ: Kit Harington nel suo cast 'Il Trono di Spade' ignobile e impazzisce per 'Testamento della giovinezza'

“The Age of Innocence” (1993)

Basato sull'omonimo romanzo del 1920 di Edith Wharton, 'L'età dell'innocenza' di Martin Scorsese racconta la storia di un rispettabile avvocato di New York di nome Newline Archer (Daniel Day-Lewis) che si ritrova emotivamente intrappolato quando cade per Ellen Olenska (Michelle Pfeiffer) e non suo cugino, May Welland (Winona Ryder), a cui è fidanzato. Nel mezzo del suo matrimonio con May, l'amore di Archer per la Contessa Olenska cresce man mano che diventa sempre più attratto dai suoi valori indipendenti e dalle sue opinioni non convenzionali. Attualmente in procinto di divorziare da un marito violento e inadatto, Olenska è diventata un paria negli ambienti dell'alta società. Nonostante sia un po 'lontano dalla norma per Scorsese, 'The Age of Innocence' ha ancora elementi distinti del suo stile e della sua scrittura. Splendidamente girato da Michael Ballhaus, questo film riporta in vita New York del 1870 e le aspettative sociali che ne derivano.



“Espiazione” (2007)

Keira Knightley è stata la regina indiscussa di pezzi romantici dell'ultimo decennio (vedi 'Orgoglio e pregiudizio' di seguito, oltre a 'Silk', 'The Edge of Love', 'The Duchess' e 'Anna Karenina'), e il suo lavoro in 'Espiazione' di Joe Wright, vincitore dell'Oscar, non solo si dimostra il motivo per cui è diventata l'interesse amoroso del periodo romantico, ma si colloca anche al vertice delle sue migliori interpretazioni fino ad oggi. Wright potrebbe crogiolarsi nella Cecilia di Knightley in splendidi aloni di luce durante gran parte del primo atto del film, ma Knightley rifiuta di lasciare che il personaggio diventi un interesse angelico e passivo per l'affascinante Robbie di James McAvoy. Abbracciando l'eterea femminilità di Cecilia (il suo equilibrio nell'indossare il famoso abito verde è uno dei momenti di eleganza definitivi del film), Knightley si dimostra risoluta e dominante mentre il mondo nega ai due amanti la possibilità di stare insieme. La passione tra Knightley e McAvoy dimostra che vale la volontà di amare, indipendentemente dagli ostacoli che cambiano la vita.

trailer della canzone del tramonto

“Bright Star” (2009)

Mettendo da parte la chimica che cresce abilmente tra Ben Whishaw e Abbie Cornish, la vera storia d'amore di 'Bright Star' proviene direttamente dall'acclamata regista e sceneggiatrice Jane Campion. Come regista, Campion prende la storia d'amore del poeta inglese John Keats e Fanny Brawne e la realizza come una poetessa romantica visiva. Il modo in cui la fotocamera portatile crea intimità tra i protagonisti e il modo in cui cattura la delicata bellezza di Hampstead del XIX secolo (un campo di fiori viola diventa una similitudine di amore fiorito) è tanto mozzafiato quanto coinvolgente. I talenti di Campion brillano anche nella sceneggiatura, che trascende i cliché di una 'storia d'amore' osservando i meticolosi modi in cui la chimica cresce tra due persone. Il film è una relazione in continua evoluzione che risuona attraverso la storia e il modo in cui i due protagonisti navigano sui desideri altalenanti dei loro personaggi rende 'Bright Star' una voce definitiva nel genere.



“Brokeback Mountain” (2005)

Il film di Ang Lee è senza dubbio il primo romanzo gay che abbia mai sfondato nella cultura tradizionale. Basato su un racconto di Annie Proulx, “Brokeback Mountain” vede protagonisti Heath Ledger e Jake Gyllenhaal come cowboy che si innamorano mentre radunano le pecore nell'estate del 1963. Trascendendo la sua etichetta come “il film del cowboy gay”, il film aveva entrambi una scala e il pubblico gay allo stesso modo in fila fuori dai teatri. Ledger offre una performance iconica nei panni di Ennis, infondendo al suo personaggio un pathos stoico e un desiderio. Il film ha giustamente ricevuto otto nomination all'Oscar e molti hanno pianto dopo aver perso il film per 'Crash' di Paul Haggis, ma l'importanza di 'Brokeback Mountain' supera il riconoscimento; ha dimostrato di integrare l'America che una storia d'amore gay potrebbe essere altrettanto vitale, gratificante e straziante di qualsiasi altra.

“Crouching Tiger, Hidden Dragon” (2000)

Il premio Oscar Ang Lee si è affermato come uno dei registi più versatili e adattabili quando si tratta di film d'epoca (vedi 'Senso e sensibilità' di seguito), e la sua sensazione millenaria 'Accovacciarsi tigre, drago nascosto' non fa certo eccezione. Il film stabilì record in termini di quanto un film straniero potesse arrivare negli Stati Uniti al botteghino nazionale e mise gli attori cinesi sulla mappa per future produzioni americane. Creando una tragica storia d'amore tra Chow Yun-fat ('Hard Boiled') e Ziyi Zhang ('Memoirs of a Geisha') che si svolge durante la dinastia Qing nella Cina del XIX secolo, il film stupisce sia a livello personale che a livello visivo. schioccando quello visivo. La capacità di Lee di concentrarsi sul rapporto tra le sue star in un ambito così epico contribuisce immensamente all'acquabilità del film e consolida il suo status di cineasta che sa integrare con successo stile e sostanza per ottenere effetti drammatici.



serie di sfortunati eventi data di uscita della stagione 3


Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers