'All'osso': perché Marti Noxon ha usato il suo debutto alla regia per raccontare una storia così personale

La regista Marti Noxon e la star di “To the Bone” Lily Collins



Gilles Mingasson

Nota del redattore: questo articolo è presentato in collaborazione con il film originale di Netflix 'To the Bone', ora in streaming su Netflix.



Per il suo debutto alla regia, Marti Noxon si è rivolta a materiale familiare: la sua stessa vita. La sua prima al Sundance “; To the Bone ”; è vagamente basato sulle sue esperienze con i disturbi alimentari e il recupero, incorniciati nel viaggio oscuro e divertente di una giovane donna che combatte l'anoressia di nome Ellen (Lily Collins) mentre tenta un trattamento radicale che le offre quella che è probabilmente la sua ultima possibilità di sopravvivenza.



Noxon è già un nome importante nello spazio televisivo, noto soprattutto per aver scritto e prodotto serie come l'amatissima Buffy the Vampire Slayer ”; (dove è stata seguita da Joss Whedon) e più recentemente 'irreale'. Ha già lavorato nel film, tra cui sceneggiature per la sceneggiatura di Rick Rosenthal, la commedia romantica della fine degli anni '90, Just a Little Harmless Sex ”; e il remake del 2011 di 'Fright Night'.

LEGGI TUTTO: 'L'osso': Come Marti Noxon ha trasformato le sue battaglie di anoressia in un Netflix da $ 8 milioni acquistato - Sundance 2017

Dopo la sua benvenuta premiere al Sundance, Netflix ha girato il film, garantendo a un vasto pubblico l'originale, sincero e molto importante nuovo film di Noxon.

IndieWire ha chiesto a Noxon della sua esperienza nel portare una storia così personale sul grande schermo - un viaggio che ha richiesto anni - e questo è ciò che ha condiviso con noi.

Esistono due parti. La prima parte è sapere che hai una storia che potresti raccontare, ma non sapere come raccontarla. È andato avanti per molto tempo: raccontando varie storie della mia esperienza anoressica e bulimica, e facendo dire alla gente: 'Devi scrivere questo, sei uno scrittore' e io non sapendo come affrontare il materiale.

Poi, infine, penso che avendo abbastanza prospettiva su di esso e rendendomi conto di non dover dire tutta la verità, ho finalmente avuto una rivelazione.

Quindi, la seconda parte, ovvero: scrivi la sceneggiatura e poi metti insieme il film, in particolare un film su un argomento che, in alcuni casi, sembra che i produttori maschi non abbiano capito. Mi è stato detto più volte che era un argomento troppo piccolo. Ero tipo “Cosa? Davvero? ”La metà dei film che vengono realizzati parla di un bianco di talento che capisce il jazz, sai?

'Fino all'osso'

Per gentile concessione di Sundance

Quindi molti dei film indipendenti che vengono realizzati non riguardano argomenti che toccano milioni e milioni di persone. Parte del motivo per cui volevo realizzare questo film era di avviare una discussione su problemi di immagine corporea e disturbi alimentari. Non è solo un film per persone con disturbi alimentari clinici come l'anoressia e la bulimia. Penso che molte persone spendano un'enorme quantità di energia per odiare se stessi e auto-flagellazione, oltre a essere catturati in un circolo vizioso di dieta e per recuperare il peso. Parte del motivo per cui questo sta accadendo è che le grandi società guadagnano miliardi di dollari vendendoci cibo che fa male al nostro corpo e poi vendendoci la 'correzione'. - che non è affatto una correzione.

Vedere Donald Trump correre e poi vincere la presidenza non ha fatto altro che aumentare il mio impegno nell'aiutare le persone a liberarsi da ridicoli standard corporei e mangiare in modo disordinato in modo che possano usare i loro doni per cose più appaganti, come essere al servizio e godersi questo bellissimo mondo.

Ci sono state molte sfide. Probabilmente il più difficile è stato trovare Lily. Ellen aveva bisogno di essere interpretata da quel tipo di attore straordinario che poteva avere una malattia scoraggiante e tuttavia ancora far entrare il pubblico e incantarlo, anche quando lei è una cagna. Che è spesso.

Inoltre avevamo bisogno di un attore che potesse andare lì fisicamente e non perdersi nella terribile scopata in testa che qualsiasi conversazione sulla perdita di peso può essere per una donna. Non abbiamo mai chiesto a Lily di perdere peso per il ruolo, è stato qualcosa che ha ritenuto importante per questo personaggio e per come si è avvicinata al ruolo. Volevamo sostenere il suo processo e aiutarla a farlo nel modo più sicuro possibile. Lily sembrava riscaldata dalla morte durante le riprese e le donne le si avvicinavano e le dicevano: 'Qual è il tuo segreto?' Sei incredibile! ”; Se avesse detto loro che aveva mangiato un mattone ed era angosciante passarlo ogni giorno, penso che metà avrebbe detto: “Quale mattone? Posso farlo diventare un commerciante Joes? ”Questa è la triste realtà della nostra società in questo momento, e molti dei motivi per cui speriamo che questo film inizi una conversazione più profonda.

Ci sono persone che non capiscono le persone con disturbi alimentari. Ci sono molti uomini - più uomini che donne - molti uomini mi hanno espresso che pensano che sia un problema di vanità. Stavo scrivendo per cercare di aiutare le persone che non capiscono, che non riescono a capire perché qualcuno dovrebbe morire di fame, o vomitare, o semplicemente passare la propria vita ossessionato dal cibo o ossessionato dalle loro dimensioni del corpo. Volevo che quelle persone uscissero dicendo: “Oh, ce l'ho con qualcos'altro. Ho un modo in cui uso una cosa per non sentire. '

LEGGI DI PIÙ: ‘ To the Bone ’; Trailer: Lily Collins recita nel dramma sul disturbo alimentare personale di Marti Noxon - Watch

Le persone parlano del controllo come un problema con l'anoressia, in particolare, ma il controllo è solo il livello più alto. Quello che c'è sotto non è voler provare i tuoi sentimenti. Tutti usiamo le cose per non provare i nostri sentimenti.

Per me, il controllo è sempre stato presente, se lo controllo, posso tenere a bada il panico e la paura. Per me, quel controllo è solo un modo per non sentire quelle cose.

recensione del film di salto

Gran parte del linguaggio del film non è molto clinico, ma la cosa sorprendente è che le persone che hanno vissuto sanno di cosa stiamo parlando e le persone che non hanno finalmente detto: 'Oh, capisco.' Questo è quello che spero.

“; All'osso ”; è ora in streaming su Netflix.

Rimani aggiornato sugli ultimi film e sulle ultime notizie TV! Iscriviti alla nostra newsletter via email qui.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers

Televisione

Premi

Notizia

Altro