'The Boys': la sorpresa della stagione 1 finisce per salvare la storia del supereroe di Amazon - Spoiler

Dominique McElligott e Antony Starr in 'The Boys'



Jan Thijs / Amazon

[Nota dell'editore: la seguente recensione contiene spoiler per 'The Boys' Stagione 1, incluso il finale.]



Come un gattino aggrappato al ramo superiore di un albero alto, 'The Boys' è sempre sull'orlo del disastro. La serie oscura e violenta dell'Amazzonia oscilla tra il feroce commento culturale e l'ingenuità indulgente. Così è il pericolo di fare uno spettacolo che si affida a tropi familiari abbastanza a lungo da sconvolgerli, proprio come si appoggia su una postura da duro per intrattenere. Ma anche se la prima stagione ti farà sentire abbastanza malizioso da abbandonare del tutto, l'adattamento di otto episodi di Garth Ennis di Eric Kripke e il fumetto di Darick Robertson si dimostrano abbastanza esperti nella Stagione 1 da guadagnare tutto quel cling. Qualcuno o qualcosa entra in azione per salvare la situazione, e una decisione in particolare assicura che il gattino non dovrà ancora rinunciare a nessuna delle sue nove vite, ma ci arriveremo tra un secondo.



Prima di tutto, c'è molto di 'The Boys' che è familiare, la maggior parte intenzionalmente. Quando sono stati introdotti per la prima volta, i supereroi dello show stanno facendo tutto ciò che ti aspetteresti: stanno salvando i bambini, fermando le rapine in banca e prendendo selfie con ferventi fan. Ma una volta fuori dal pubblico, questi eroi sono tutt'altro che eroici. Frequentano club privati ​​in cui i divieti di telefoni cellulari danno loro la libertà di agire come vogliono, il che implica un uomo che si sta restringendo incredibilmente e che salta a lungo nella vagina di una donna, e le superbe in cielo che fanno sesso molto pubblico tra le travi, come solo loro possono.

Si scopre in questo mondo, essere un supereroe è solo un lavoro come un altro. All'orologio, devi seguire un codice di condotta. Ma lasciata a te stessa, la tentazione di abusare di quei doni si rivela troppo allettante. Inoltre, alcuni eroi sono più che disposti a far morire le persone se ciò significa proteggere la loro immagine pubblica o quella della loro azienda. Vought, un conglomerato multimiliardario, gestisce uno squadrone di eroi, concedendo in licenza i propri servizi alle città con le offerte più alte con la stessa frequenza con cui vendono la propria immagine per affari di merchandising. Il gioco del supereroe non è più un gioco: è un business e gli affari vanno a gonfie vele.

Ora, i supereroi con intenzioni miste-negative - come il supergruppo adiacente di The Vought Justice League - The Seven - sono stati raccontati in tutto, da 'Hancock' a 'Deadpool' a 'Watchmen'. I protagonisti di Man-boy (come Hughie di Jack Quaid) che scoprire che il loro eroismo interiore attraverso i supereroi è una storia provata e vera, pensata per far sentire i lettori nerd (o gli spettatori) ancor più attaccati al Joe medio chiamato all'azione. E gli effetti iperviolenti di chiunque abbia una superpotenza sono sempre raccapriccianti, ma meno sorprendenti dopo adattamenti hard-R come 'Blade' e 'Dredd'.

L'omonimo frontman dalla voce grave di quest'ultimo infligge molta violenza in 'The Boys', nonostante manchi di superpoteri. Karl Urban lancia un'occhiataccia e ringhia attraverso il ruolo torturato di Billy Butcher, ed è qui che si presentano i problemi più fastidiosi dello show. Quando incontriamo Billy, sta fingendo di essere un agente dell'FBI per convincere Hughie ad aiutarlo. Vuole piantare un insetto nel quartier generale dei Sette, e Hughie è stato invitato a visitare.

Karl Urban e Jack Quaid in 'The Boys'

Jan Thijs / Amazon

Solo Billy non è un agente dell'FBI. È un vigilante - o, come si definisce, un 'appaltatore indipendente' - intenzionato a denunciare i supereroi per quello che sono: prodotti aziendali corrotti che sono felici di lasciarti morire così come sono per salvarti, a seconda dell'esposizione. Anche se ci vogliono alcuni episodi per scoprire perché, la risposta è disgustosa come uno qualsiasi degli atti violenti: Homelander (Antony Starr), il leader di The Seven e un Superman / Captain America in piedi, violentò la moglie di Billy, Becca ( Shantel VanSanten). Ecco perché Billy è diventato un pilota kamikaze barbuto con una semplice missione: distruggere le supers, proprio come un super lo ha distrutto.

E non è solo. 'The Boys' prende l'abitudine di vittimizzare le donne per dare uno scopo agli uomini. La stagione 1 si apre con Hughie che fa una romantica passeggiata dopo il lavoro con la sua ragazza, Robin (Jess Salgueiro), solo per vederla finire con A-Train (Jessie T. Usher) che accelera così velocemente che cancella Robin, lasciando solo uno slo -motion pool di sangue che schizza il viso di Hughie e le sue mani mozzate che tengono ancora le sue. Quando A-Train va in televisione per scusarsi, dice che era alla ricerca di un criminale e Robin era in mezzo alla strada - una bugia che solo Hughie può confermare, e una che lo manda in una relazione con Billy e i suoi 'ragazzi' '- Mother's Milk (Laz Alonso) e Frenchie (Tomer Capon), due amici che vengono risucchiati per dare una mano.

Ora, non c'è nulla che lo show possa fare per completare meglio Robin, soprattutto vista la velocità con cui Hughie entra in una nuova storia d'amore con l'aggiunta più recente di The Seven, Starlight (Erin Moriarty), alias Annie. (Qualsiasi tipo di flashback per ricordarci dell'importanza di Robin nella vita di Hughie avrebbe minato il pubblico facendo il tifo per lui per stare insieme ad Annie.) Ma negli ultimi secondi della Stagione 1, Becca ha una vera possibilità di sviluppo, e ' The Boys 'viene sospeso per un altro anno.

Dopo aver esplorato un po 'di più il retroscena di Homelander, scopriamo che Becca è stata impregnata di un super-bambino dopo che è stata violentata e, all'inizio, ha detto al bambino che è morto durante il parto insieme a Becca. Ma dopo che Homelander ha notato delle discrepanze tra due racconti di quel giorno - dal medico principale e dal presidente di Vought Madeline Stillwell (Elisabeth Shue) - scopre che suo figlio è vivo, insieme a Becca. Dopo aver ucciso Madeline per avergli mentito, porta Billy nella casa segreta di sua moglie, lo lascia cadere sul prato e si avvicina per salutare Becca e suo figlio.

Elisabeth Shue in 'The Boys'

Jan Thijs / Amazon

Questo è ... un finale estremo per essere sicuri, ma che promette un ulteriore sviluppo per il personaggio di Becca nella Stagione 2 (che è già in produzione). Per uno, il fatto che sia viva e che il suo status sia stato tenuto segreto, almeno in parte, scusa ogni ulteriore attenzione nei suoi confronti in questa stagione. (Dopotutto, gli scrittori non vogliono dare la mano). Ancora più importante, possiamo davvero sentire dalla stessa Becca, conoscere Becca e comprendere il punto di vista della vittima invece del suo marito vendicativo di una nota. Sebbene in ritardo e tutt'altro che garantito, questo potrebbe aiutare a rendere entrambi i personaggi più avvincenti e aiutare 'The Boys' a superare il suo POV incentrato sul ragazzo.

come addestrare i tuoi draghi 3

Detto questo - e so che è stato molto, mi dispiace tanto - l'inquadratura di cui sopra è un po 'sprezzante. 'The Boys' è molto fanciullesco, sì, ma è anche una condanna pungente di un'America corporatizzata. La rivelazione che questi supereroi non sono nati con poteri, ma resi potenti in un laboratorio è un'altra svolta importante. Ciò che è stato un passo da parte di Vought nel tentativo di trarre profitto da un miracolo è ora un malvagio 'Dr. Frankenstein e il mostro di Frankenstein ”. Non è solo che Madeline e Vought non si preoccupano del danno che i supereroi fanno fino a quando sono redditizi; è che li hanno allevati come macchine fredde e senza cuore che seguiranno gli ordini semplicemente perché vedono la società come loro genitore. (Spiega anche la strana ossessione di Homelander per il tiralatte e il bambino di Madeline - ha un grave complesso di mamma ed è geloso.)

Questo tipo di pensiero è pericoloso, come dimostrano i fan che allattano i denti Marvel e DC, non osando mai mettere in discussione le decisioni dei loro preferiti e scontrarsi con chiunque non sia d'accordo. Sarà curioso vedere quanti spettatori di 'The Boys' vedranno i loro eroi sullo schermo, sia in calzamaglia che in giacca e cravatta, considerando la chiarezza con cui sono invitati a tracciare parallelismi. Le esibizioni si aggiungono a quell'invito, atterrando sul lato giusto dell'autocoscienza mentre ciascuno dei falsi eroi accende e spegne il fascino con un comando impressionante: Starr, Moriarty e Shue aggiungono anche dimensioni extra ai loro personaggi, facendo ' The Boys 'ancora più divertente (sai, quando non è molto, molto buio).

Tuttavia, è assillante vedere uno spettacolo così dedito a criticare la natura delirante della cultura dei supereroi ignorando anche uno dei suoi peccati più persistenti: ridurre le donne agli oggetti di scena (per non parlare dell'uso dello stupro come strumento motivante per qualcun altro). È bello vedere Annie salvare Hughie alla fine. È bello vedere Annie avere il suo retroscena, la sua agenda e un sacco di tempo sullo schermo, anche se diventa il dispositivo romantico del nostro protagonista manboy. Dati gli effetti speciali di prim'ordine e la scrittura nitida al centro di 'The Boys', ci sono ancora un sacco di potenziale in questo universo ben realizzato. Speriamo solo che questo finale abbia davvero salvato il gatto.

Grado: B

'The Boys' Stagione 1 è ora in streaming su Amazon. La stagione 2 è già stata rinnovata e Aya Cash si unirà al cast.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers