Brad Pitt ha rovinato il film di Tarantino 'C'era una volta a Hollywood' per la co-star Margaret Qualley

“C'era una volta a Hollywood”



Sony Pictures

[Nota del redattore: il seguente post contiene spoiler per 'C'era una volta a Hollywood.'



Buona fortuna a trovare una sceneggiatura completa di Quentin Tarantino che fluttua intorno a Hollywood mentre il regista è in produzione: il regista di 'C'era una volta a Hollywood' è notoriamente segreto per le sue sceneggiature, spesso chiedendo anche al più pesante dei picchiatori di leggere il suo lavoro presso il suo casa propria (e sotto il suo sguardo attento). Lo stesso processo era in atto per il suo ultimo film, un'ode ai giorni calanti di Hollywood alla fine degli anni '60.



Come Tarantino ha spiegato a Esquire all'inizio di quest'anno, quando ha finito di scrivere la sceneggiatura, ha conservato solo una copia dell'intera versione finita. Solo gli attori principali Leonardo DiCaprio e Brad Pitt e il produttore David Heyman sono stati in grado di leggere l'intera sceneggiatura dall'inizio alla fine (e, sì, hanno dovuto andare tutti a casa di Tarantino per farlo). Il resto delle altre star di Tarantino, tra cui Margot Robbie, è riuscito a leggere solo le parti della sceneggiatura relative al loro personaggio.

La star di successo Margaret Qualley è stata sottoposta allo stesso trattamento super-segreto. Nel ruolo di Pussycat, membro della famiglia Manson, Qualley appare spesso nel film insieme al personaggio di Pitt, all'invecchiante e curioso stuntman Cliff Booth, che incontra in Hollywood e nei dintorni e con cui ha una conoscenza diffusa.

A causa della natura limitata del lavoro di Qualley in 'Hollywood' - non parla mai con Rick Dalton di DiCaprio, non condivide mai una scena con Sharon Tate di Robbie, e la sua più grande sequenza si svolge allo Spahn Ranch con Cliff e il resto della famiglia - Qualley era anche nell'oscurità dei principali pezzi del film, inclusa la sua versione revisionista nella storia degli omicidi Manson.

Tuttavia, aveva un asso nella manica: Pitt.

'Non avevo letto fino in fondo, quindi è stata una sorpresa per me esattamente come va', ha detto Qualley in una recente intervista con IndieWire. “Avevo sentito delle voci, ma l'ultimo po 'non avevo avuto l'opportunità di leggere. Era un vero silenzio, e non ci era permesso di saperlo, ma Brad me l'ha detto. '

E sì, Qualley le ha chiesto di recitare insieme, non ha rovinato tutto ciò che non voleva sapere. 'Ero tipo,' Brad, come finisce il film, non lo so, voglio saperlo! ', Ha detto con una risata. “E poi me l'ha detto. E io ero tipo 'fantastico, grazie'. '

L'attrice ha detto che il finale, che vede la famiglia Manson deragliata dalla loro famigerata furia del 1969, che includeva le brutali uccisioni di Tate, il suo bambino non ancora nato e un trio di amici a casa sua e di Cielo Drive di Roman Polanski, è 'sicuramente una sorpresa, ma anche la sorpresa più bella che ci possa essere. Voglio dire, è un sorpresa, ma è anche la cosa più quentin che puoi fare, sai? È una sorpresa finché non accade, e poi sei tipo, ovviamente.'

Qualley ha aggiunto: 'Non sarebbe stato davvero fantastico se fosse andata così?'

Restate sintonizzati per ulteriori informazioni dall'intervista di IndieWire con Qualley questa settimana. 'Once Upon a Time in Hollywood' è ora nei cinema.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers