Cameron Crowe rivela la storia dell'origine 'Quasi famosa' di recente pubblicazione

'Quasi famoso'



L'odissea rock autobiografica dello sceneggiatore / regista Cameron Crowe “Almost Famous” compie 20 anni l'anno prossimo, ma il film regge ancora bene come un'istantanea della controcultura degli anni '70. Notoriamente, Crowe, che nel 2001 ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura originale per il film, ha basato il suo nostalgico road movie sulle sue esperienze come giornalista a Rolling Stone ai tempi di Ben Fong-Torres.

Ora, Crowe ha rivelato la storia che in realtà ha ispirato 'Almost Famous', che è un pezzo che ha scritto per una rivista con le imposte chiamata Live! nel 1996 - lo stesso anno esce il suo film 'Jerry Maguire'. Crowe ha condiviso quella storia con TheWrap, il cui Steve Pond era anche un critico rock negli anni '70. Leggendo il paragrafo iniziale della storia, puoi quasi certamente sentire Frances McDormand (nominata all'Oscar per la sua svolta iconica come madre riparatrice e che parla la verità) che ammonisce Patrick Fugit:



trailer film 2015

''Non ci sarà assolutamente musica rock in casa nostra.' Con queste parole epiche, mia madre e mio padre hanno inaugurato il 1968. Mia madre era un'insegnante di inglese e presto ha individuato la minaccia che il rock rappresentava per tutti coloro che erano legati con precisione libri che rivestono i nostri armadietti. Mia sorella e io abbiamo fatto forti pressioni, assicurando loro che la nostra musica non era la droga e il sesso promiscuo. Il rock era la nostra poesia. Sì, è arrivata la sua risposta, ma 'è la poesia della droga e del sesso promiscuo!' Naturalmente aveva ragione, ma pochi erano bravi a fingere di oltraggiarsi come io e mia sorella. '



La pubblicazione della storia è programmata per la prima mondiale e l'apertura di San Diego del musical “Almost Famous” questo fine settimana. Leggi il resto della storia di 'Quasi famosi' su TheWrap.

'Quasi famoso' è ancora nelle notizie. Di recente, Cameron Crowe si è trovato a difendere il film dalla critica, suggerendo che il personaggio di Penny Lane (interpretato da Kate Hudson, anche lui nominato all'Oscar) sia una Manic Pixie Dream Girl. “; Non è mai stata una ragazza da sogno folletto per me ', ha detto Crowe al Los Angeles Times. “È basata su una persona reale che non è sicuramente una ragazza da sogno folletto maniacale, nel migliore dei modi. Ho sempre pensato che fosse solo una persona piena di sentimento, altruista e amorevole che era super nella comunità e si teneva un po 'nascosta. Ha illuminato una stanza sapendo tutto di tutti. ”;



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers