Nonostante l'acquisizione di Fox da parte della Disney, le sedie di Searchlight affermano di aver mantenuto 'l'autonomia completa'

'Jojo Rabbit'



Kimberley francese

Durante un recente panel al BFI London Film Festival, in corso di svolgimento, i co-presidenti della Fox Searchlight Pictures Stephen Gilula e Nancy Utley hanno parlato del presente e del futuro del loro riverito braccio di distribuzione cinematografica all'indomani dei Walt Disney Studios ’; acquisizione di Fox.



Come riportato da Deadline, Gilula ha dichiarato: 'Ci è stata concessa la completa autonomia e lo studio [Fox] non ha mai interferito con noi. Nessuno alla Fox ha mai detto: 'Devi fare questo film, [o], per favore, facci un favore e prendi questo regista o il film di stelle.' Abbiamo avuto una grande fortuna e non diamo per scontato che abbiamo avuto quel livello di indipendenza in tutti i diversi cambiamenti di gestione.



Lo studio di prestigio venticinquenne ha conquistato quattro vittorie al Best Picture Academy Award: 'The Millionaire', '12 Years a Slave', 'Birdman' e il campione dell'anno scorso 'The Shape of Water' - pur offrendo un budget inferiore alternativa ai tentacoli Disney.

Quest'estate, Searchlight ha avuto la sua uscita più ampia di sempre con il thriller con il gatto e il topo “Ready or Not”, con Samara Weaving. Il 4 ottobre Searchlight ha aperto la regista di Natalie Portman, protagonista di Lucy in the Sky, interpretata dalla regista Noah Hawley, ma sopravviverà al colpo visto che l'etichetta ha anche il vincitore del Premio del Pubblico del Toronto International Film Festival 2019 “Jojo Rabbit” - già un contendente per il miglior film adorato dagli spettatori - apertura il 18 ottobre. Quel film dovrebbe essere interpretato bene. Searchlight ha anche l'apertura di A A Life Life preferita di Cannes da Terrence Malick il 13 dicembre e si dirige direttamente agli Oscar.

servizio fotografico di jessica chastain

Il copresidente Utley ha dichiarato al panel di BFI che, sulla scia dell'acquisizione di $ 71,3 miliardi di Disney quest'anno, il marchio funziona ancora allo stesso modo.

'Abbiamo appena abbassato la testa e fatto il lavoro, nessuno ha detto' no 'no'. a noi su qualsiasi cosa. Un grande test è stato [la prossima satira nazista di Taika Waititi] 'Jojo Rabbit'. Quando l'abbiamo proiettato per Bob Iger e [il copresidente della Disney Studios] Alan Bergman, non sapevo cosa dicessero, ma loro davvero apprezzato il messaggio e ciò che stiamo cercando di fare. Non vedo alcuna modifica sostanziale, ”; lei ha aggiunto.

Steve Gilula, Nancy Utley, Jon Hamm

Todd Williamson / Shutterstock

Dopo la grande vittoria del film TIFF, Utley e Gilula hanno dichiarato in una dichiarazione: 'Abbiamo visto in prima persona come il pubblico del Toronto International Film Festival ha risposto a' Jojo Rabbit '. Siamo incredibilmente orgogliosi di questo film, Taika, e di tutto il team di cineasti, e del messaggio che l'amore può superare il male - non vediamo l'ora di presentare Jojo Rabbit 'al resto del mondo!'

Sempre al panel, Utley ha ricordato a tutti i 17 anni di proprietà della Disney di Miramax come parallelo alla relazione Disney / Fox Searchlight. 'La gente dimentica che la Disney possedeva Miramax da molti, molti anni, non ci hanno lasciato il loro nome'. lei disse.

Come riportato da Anne Thompson di IndieWire all'inizio di quest'anno, un modello di successo per Searchlight sotto una nuova proprietà è New Line Cinema, che è lo studio gemello minore di Warner Bros. Fox Searchlight è sempre saggio rivolgersi a più prodotti in streaming come mercato di distribuzione teatrale diventa acque difficili da navigare.

La Disney è molto lungimirante nello spazio di streaming, qualunque sia il futuro, costruiranno qualcosa per questo. Fox non era così evoluto. Sono davvero contento che siamo in un posto che sta pensando molto avanti ', ha detto Utley. Searchlight ha attualmente un patto di streaming con HBO (vai su HBO Now per vedere i favoriti degli Oscar di Searchlight) fino al 2022, dopo di che il suo catalogo migrerà su Hulu.

Gilula, tuttavia, ha confermato che le uscite teatrali sono il 'core business' di Fox Searchlight, nonostante la concorrenza che il banner affronta dai grandi streamer. 'Netflix pensava davvero che' The Irishman 'avrebbe rotto la finestra, ma poiché era un pendio scivoloso [finestre accorciate] non hanno vinto', ha detto, riferendosi alla finestra lunga quasi un mese tra l'arco teatrale dello Scorsese film il 1 ° novembre e il suo debutto su Netflix il 27 novembre. 'È un dilemma ed è quasi irrispettoso non far recitare quel film in tutti i più grandi teatri delle più grandi città del mondo.'

Alla fine Utley ha aggiunto che gran parte del successo di Searchlight si è basato sull'operare fuori dagli schemi. Dei quasi 200 film distribuiti dallo studio, solo tre sono stati sequel. E il talento supportato dallo studio, dai registi agli attori, sa che stanno vivendo un'esperienza diversa in Searchlight, in particolare per quanto riguarda le buste paga.

'Le persone sanno che quando vengono a Searchlight non avranno tutto il loro giorno di paga, non importa chi siano - George Clooney, Reese Witherspoon, Denzel Washington - è stato davvero intelligente', ha detto Utley.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers