I documentari sono ora la linea di vita dell'arte, ma anche i migliori vedono risultati limitati

'Apollo 11'



Coprire i botteghini specializzati ha in gran parte significato documentari di copertura. Non sono più un sottoinsieme; questi film sono i migliori interpreti per i teatri d'arte. Ma poiché i distributori iniziano la festa del festival autunnale per nuovi titoli, il mercato della saggistica non è così forte come potrebbe apparire.

ultimo jedi spoiler

I documentari - quelli che suonano festival, non i film di concerti, eventi speciali, film sulla natura Disney e polemiche di destra - dominano le case d'arte. Usando la settimana più recente come esempio, c'erano 23 titoli specializzati. Di questi, 12 erano documentari. Un anno fa, c'erano 24 titoli e sei erano documenti. L'anno precedente, 18 titoli e tre documentari.



'Nubile'



TIFF

Mentre ci possono essere molte, più complesse ragioni per il crescente interesse del pubblico per i documentari, la loro presenza al botteghino è facilmente spiegabile: i film narrativi si sono estinti e la natura detesta il vuoto.

Le case d'arte una volta si affidavano a una vasta gamma di distributori per fornire film al di fuori della stagione dei premi che avrebbero incassato tra $ 25 milioni e $ 60 milioni o più. Questi includevano titoli come 'Grand Budapest Hotel' (Fox Searchlight), 'Chef' (Lionsgate), 'The Big Sick' (Amazon) e 'Boyhood' (IFC).

Quest'anno, nessun film specializzato ha raggiunto nemmeno $ 25 milioni. I due più vicini - 'Fighting With My Family' e 'Booksmart' (entrambi United Artists) - hanno aperto in oltre 2.000 teatri o erano lì entro la seconda settimana. 'The Farewell' di A24 è il titolo ad espansione lenta con $ 14,7 milioni; il secondo posto va all ''Hotel Mumbai' di Bleecker Street a $ 9,7 milioni.

Ciò sembra suggerire che gli acquirenti dovrebbero perseguire la saggistica a tutto gas, ma uno sguardo più attento alla performance di questi film suggerisce che la saggistica potrebbe aver raggiunto un punto di rendimenti decrescenti.

'L'addio'

A24

fahrenheit 451 film hbo

Per i documentari, meno di $ 5 milioni è la nuova normalità

L'anno scorso ha visto diversi importanti successi documentari con 'Won’t You Be My Neighbor' di Focus Features a poco meno di $ 23 milioni, così come 'RBG' di Magnolia Pictures ($ 14 milioni) e 'Three Identical Strangers' ($ 12,3 milioni). Quest'anno, nonostante la più alta percentuale di documenti, solo 'Apollo 11' di Neon è tra le prime 10 pubblicazioni specializzate a $ 9 milioni.

'Pavarotti'

l'animazione illusionista

La nuova normalità per i documentari più specializzati è inferiore a $ 5 milioni. Gli esempi attuali includono 'Pavarotti' di CBS Films ($ 4,6 milioni), 'Amazing Grace' di Neon ($ 4,45 milioni) e 'Biggest Little Farm' ($ 4,4 milioni), 'Echo in the Canyon' di Greenwich ($ 3,3 milioni) e Sony Pictures Classic's 'Maiden' ($ 2,5 milioni).

Con minori costi di acquisizione e marketing e ricavi post-teatro, questi sono tutti spettacoli decenti. E mentre ci si aspetta un certo calo, l'estensione è sconcertante. Nel periodo gennaio-agosto 2018, i documenti specializzati hanno incassato circa $ 63 milioni. Lo stesso periodo di quest'anno è stato di $ 34 milioni, con un calo di circa il 45%.

I documentari si comportano come in franchising

Sotto un aspetto, i documentari hanno iniziato a comportarsi come le loro controparti tentpole: c'è un ambito limitato per ciò che guadagna trazione pubblica. La palette comprende celebrità come Ruth Bader Ginsberg, Fred Rogers e Luciano Pavarotti; nostalgia, come 'Echo in the Canyon' e 'Apollo 11;' e alcune incognite, innovative incognite come 'Three Identical Strangers', 'Biggest Little Farm' e 'Maiden'. Tutti attraggono un senso di comunità condivisa e una celebrazione di persone o idee.

Questa non è una novità. Michael Moore, che ha creato il documentario come film di successo, ha visto i suoi successi trovare un grande interesse tra i liberali; numerose polemiche simili di destra hanno avuto un impatto simile. I film per concerti e altri incentrati su figure pop hanno dominato elenchi dei migliori documentari per decenni; “Woodstock”, il più grande documentario di sempre, ha incassato oltre 300 milioni di dollari.

Tuttavia, molti dei migliori titoli non occupano la zona di comfort. Grandi recensioni non hanno aiutato film di argomenti difficili come 'One Child Nation' di Amazon; nonostante il forte sostegno, il potenziale di premi e l'accesso ai migliori teatri, sarà fortunato a incassare $ 500.000.

“Toni Morrison: The Pieces I Am”

rick and morty stagione 3 episodio 7

Greenfield Sanders Studio

'Chi lo sta trasmettendo in streaming?'

A giugno, Magnolia ha pubblicato il ben recensito 'Toni Morrison: The Pieces I Am' in modo simile al suo successo del 2017 su un altro autore afroamericano, 'I Am Not Your Negro'. Morrison è morto a meno di due mesi dalla sua uscita, rendendolo ancora più attuale. Tuttavia, finirà per incassare meno di $ 1 milione; il film biografico di James Baldwin ha guadagnato oltre $ 7 milioni.

Cosa è cambiato? Un amico che ha recentemente raccomandato il film Morrison ha ottenuto questa risposta: 'Chi lo sta trasmettendo in streaming?'

Mentre è una notizia quando 'The Irishman' va in streaming 27 giorni dopo la sua uscita teatrale, i documentari sono sempre stati indipendenti dalla piattaforma. La loro presenza in casa è ormai consolidata e il continuo aumento dello streaming non fa che rafforzare questa aspettativa. Il pubblico potrebbe aspettarsi di vedere anche i migliori titoli sui loro televisori non appena ne avrà sentito parlare, il che crea un forte attrito per i distributori che vogliono quei fan nei cinema.

Anche così: aspettatevi che gli acquirenti perseguano con fervore i documentari più ricevuti a Telluride, Toronto e altri festival nei prossimi mesi. Generalmente costano meno delle narrative di narrativa, i loro modelli di rilascio sono ben consolidati, i migliori teatri specializzati sono felici di portarli e fanno appello a un pubblico di nicchia che può essere localizzato attraverso acquisti pubblicitari mirati.

E per i piccoli espositori, questi film sono un'ancora di salvezza. A differenza della tendenza per le versioni indipendenti di fascia alta come 'Late Night' e 'Booksmart', la loro opera sarà principalmente nei core arthouse. I documentari offrono a questi teatri la possibilità di offrire qualcosa che li distingue dai multiplex.

La cosa che i documentari non possono fare, tuttavia, è compensare le prestazioni scoraggianti delle loro controparti basate sulla finzione.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers