Il film 'Downton Abbey' solleva il bar Sartorial Elegance con sontuosi reali

'Downton Abbey'



Funzioni di messa a fuoco

Nel portare la tanto amata serie britannica 'Downton Abbey' di Julian Fellowes sul grande schermo, i lussuosi armadi sono diventati il ​​punto di forza del glam, grazie alla costumista Anna Robbins. Non solo ha dovuto alzare l'asticella per i Crawley e i loro servi, ma ricreare fedelmente anche gli armadi del re Giorgio V (Simon Jones), della regina Maria (Geraldine James) e del loro staff reale, che visitano la tenuta di campagna dello Yorkshire nel 1927.



'Per i membri della famiglia, l'idea era quella di indossare costumi che appartenevano al grande schermo', ha detto Robbins, che si è unito alla serie per le stagioni 5 e 6, e ha fatto un tuffo più profondo nella ricerca del guardaroba degli anni '20 per il film, frequentando il National Galleria dei ritratti e Victoria & Albert Museum. “Il livello di dettaglio che si vede è molto più alto, quindi il controllo di qualità su costruzione e finitura e il restauro di pezzi originali doveva essere di prim'ordine. Il mio obiettivo era alzare il livello dello staff di Downton e progettare più raffinatezze di quelle che abbiamo visto prima ed elevarlo. '



Tuttavia, la visita reale ha rappresentato una nuova sfida nel trattare con personaggi storici così leggendari. Ciò significava attenersi a più regole e sottoporsi a un esame più attento per farlo bene. 'La ricerca è stata molto diversa, perché sono personaggi della vita reale, quindi stai guardando le loro immagini reali', ha aggiunto Robbins. 'Ma hai un sacco di materiale con cui lavorare, quindi è stato davvero affascinante. Ho osservato in particolare il periodo in cui ci trovavamo, il periodo dell'anno e il modo in cui avrebbero potuto vestirsi '.

Kevin Doyle, 'Downton Abbey'

Funzioni di messa a fuoco

Robbins ha risposto in particolare a un ritratto della regina. 'Ho pensato che fosse davvero bello', ha detto. “E così l'abbiamo emulato molto attentamente. Indossa un cappotto di lana grigio verde pallido con un collo di pelliccia che si era accovacciato all'interno e questo fantastico cappello di seta plastid. Ed è quello che abbiamo ricreato per la parata militare. E poi il suo cappotto di arrivo era questo bellissimo velluto vintage marrone con un mantello e, ancora una volta, questo colletto molto interessante. Quindi c'era questo tema che ho affinato su questo aspetto del mantello, incantevoli strutture in chiffon o velluto intorno alle sue spalle. ”

i migliori programmi televisivi di tutti i tempi

Per la palla, Robbins ha escogitato il tema del pizzo metallico per la regina, anch'esso ripreso dalle sue ricerche. Per la prima sera, la regina indossa oro e per la seconda argento. 'Ciò mi ha permesso di sfoggiare il colore e di mettere in mostra i gioielli in maniera davvero meravigliosa', ha affermato Robbins. 'Indossa molti diamanti [tra cui il Diamante Caprifoglio Diamante] e quindi è stata un'ottima base per tutti i suoi gioielli.'

Per la parata militare, il re indossava una divisa da maresciallo scarlatto, che conteneva 53 elementi del costume con varie decorazioni e medaglie, che dovevano essere acquistate come originali o replicate da un modellista. Alla cena e al ballo reali, indossava un gilet in piqué bianco, una camicia frontale reale con collo ad ala staccabile, papillon in piqué bianco, code nere, calzoni di lana neri, calze di seta nere e décolleté in vernice nera.

'Downton Abbey'

Jaap Buitendijk / Focus Features

I servi reali, nel frattempo, indossavano scarlatto, il che era un bel contrasto con il verde lussureggiante e la pelle di vitello della tenuta di Downton. 'Era qualcosa che non avevamo mai visto prima', ha detto Robbins. “Avevano un soprabito verde, calzoni bianchi, calze di seta bianca e décolleté in vernice nera. Il soprabito e il panciotto erano impreziositi da acconciature e stringhe argentate. Sembravano davvero grandiosi e si sono opposti alla livrea scarlatta della famiglia reale. '

Per i Crowley, Robbins ha messo Lady Mary (Michelle Dockery) in un abito più stravagante, con linee più pulite e colori più monocromatici. Lady Edith (Laura Carmichael), sempre lungimirante, ottiene un abito oversize con la sua sottotrama. Violet Crawley (Maggie Smith) si aggrappa naturalmente al suo tenace affetto per gli abiti vittoriani, mentre la contessa Cora (Elizabeth McGovern) cade da qualche parte nel mezzo.

Il film parla in definitiva dello scontro tra tradizione e progresso, sia sul piano sociale che culturale, che la costumista ha pienamente abbracciato. 'Siamo passati al 1927 e il tempo avanza costantemente', ha detto Robbins. 'Il mio obiettivo con il film era di andare avanti, ma non così tanto da non riconoscere una caratterizzazione così iconica e identificabile che abbiamo realizzato attraverso i costumi. Dovrebbe essere familiare ma nuovo. Allo stesso tempo, sei ben consapevole di ciò che stava cambiando e di quello che sarebbe successo con quel modo di vivere. Quindi volevo che il film fosse un ultimo evacuazione e una celebrazione del glamour e dei sontuosi prima della seconda guerra mondiale. ”



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers