Edward Norton ha fatto la scommessa più grande della sua carriera con 'Motherless Brooklyn'

Edward Norton sul set di “Motherless Brooklyn”



Glen Wilson

Il tre volte candidato all'Oscar Edward Norton non pensa in piccolo. Dopo anni di riscrittura non accreditata ('L'incredibile Hulk', 'Frida') e consulenza in redazione ('American History X'), ha diretto 'Keeping the Faith' nel 2000. E oltre nove anni nel tentativo di adattarsi a Jonathan Il romanzo di Lethem del 1999 'Motherless Brooklyn' (1 novembre, Warner Bros.), che ha scritto e prodotto, ha deciso di dirigersi nell'ambizioso dramma, che è stato lanciato a Telluride e Toronto per migliorare le recensioni e chiudere il New York Film Festival venerdì . Qualunque cosa accada a questo film, è la bambina di Norton.



All'età di 50 anni, Norton è sempre richiesto come attore personaggio astuto, ma ci sono voluti nove anni per sviluppare, finanziare e produrre 'Motherless Brooklyn', perché voleva prendere il timone di un dramma intelligente e ambizioso per adulti che rievoca il periodo degli anni '50 film noir di New York, completo di una dissonante colonna sonora jazz. Resta da vedere se le folle di smarthouse sono pronte ad andare lì con lui. Norton può agire - la regia è in corso d'opera.



Ma che lavoro: Nato a Boston, nel Massachusetts, e cresciuto a Columbia, nel Maryland, Shakespeare, Norton, ha iniziato a recitare da Yale, vincendo un Golden Globe per il suo primo ruolo appariscente in “Primal Fear” (1996), seguito lo stesso anno da parti più piccole in “Everyone Says I Love You” di Woody Allen e Milo š 'The People vs. Larry Flynt' di Forman (1996). Sempre impavido, Norton ha interpretato ruoli da protagonista in due film controversi, 'American History X' (1998) e 'Fight Club' di David Fincher (1999), e ha recitato al fianco di Robert De Niro nel thriller di Frank Oz 'The Score' (2001) , Salma Hayek nel film biografico di Julie Taymor “Frida” (2002), Philip Seymour Hoffman nel film drammatico di New York di Spike Lee “25th Hour” (2002), Mark Wahlberg in “The Italian Job” (2003) e Jessica Biel a sua volta- mistero del mago di Vienna del secolo 'The Illusionist' (2006).

Quando Norton ha provato a giocare a tentpole, ha sfidato i registi che non rispettava. Ha recitato nel ruolo del supereroe Marvel in 'L'incredibile Hulk' di Louis Leterrier (2008), in 'Drago rosso' di Brett Ratner (2012) e in 'The Bourne Legacy' (2012) di Tony Gilroy, che hanno incassato oltre $ 200 milioni in tutto il mondo. Si è unito all'ensemble di Wes Anderson in 'Moonrise Kingdom' (2012), 'The Grand Budapest Hotel' (2014) e ha animato 'Isle of Dogs' (2018). Norton si è implicitamente preso gioco di se stesso, flirtando con Emma Stone e lottando in slip, in 'Birdman' (2014) di Oscar G. Inarritu.

“Motherless Brooklyn”

Warner Bros,

Norton è intelligente e mai noioso. Ha l'istinto di interpretare personaggi avvincenti che attireranno l'attenzione del pubblico, siano essi squilibrati e pericolosi (lo skinhead in 'American History X'), narcisistici e affascinanti ('Birdman') o inglesi e romantici (il dramma cinese 'The Painted Veil “). Chiaramente, l'attivista politico ha fame di film zeppi di idee che giocheranno a un pubblico intelligente. Se Hollywood ne sta producendo meno, Norton salirà sul piatto. È facile capire perché fosse attratto dal brillante 'Motherless Brooklyn' di Lethem.

guasto al trailer della pantera nera

Norton spostò l'impostazione dagli anni '90 a New York agli anni '50 e aggiunse una complessa sottotrama 'Chinatown' sulla politica cittadina. All'inizio, il dirigente dello studio Toby Emmerich ha sostenuto la sceneggiatura, ma gli adattamenti letterari non erano il suo obiettivo al New Line Cinema: quando è diventato presidente del cinema della Warner Bros., ha incoraggiato Norton a finanziare autonomamente il film e vendere i diritti di distribuzione a Warner.

Nel suo secondo lavoro da regista, Norton recita in un'astuta interpretazione da detective privato intelligente con tic verbali inventivi e scattanti della Sindrome di Tourette, supportato da un cast colorato tra cui Gugu Mbatha-Raw, Willem Dafoe, Bruce Willis, Bobby Cannavale e l'ultimo ma non da ultimo, Alec Baldwin come powerbroker cittadino razzista e corrotto (ispirato a Robert Moses) che crede che il fine giustifichi i mezzi.

Al centro del film di Norton c'è la sua delicata interpretazione di Lionel Essrog, che è 'il gancio emotivo del libro di Jonathan dalla prima pagina', mi ha detto Norton a Toronto. 'Il personaggio è meravigliosamente paradossale: è afflitto ma di talento, divertente ma anche solo e toccante, è capace e brillante, ma la sua afflizione crea difficoltà a navigare nel mondo. Sai tutto questo perché sei con lui, dentro la sua testa e fuori a guardarlo. Crea empatia, che è la cosa migliore che puoi fare con un protagonista: immediatamente provi per lui, vuoi che abbia successo. Qualunque sia l'avventura, vorrai essere dalla sua parte. ”

Norton confronta il suo personaggio centrale afflitto da vincitori dell'Oscar come “Forrest Gump” e “A Beautiful Mind”, e ammette di essere stato ispirato da registi come Kevin Costner, Clint Eastwood e Robert Redford. Il suo eroe è Warren Beatty, che si è diretto in 'Reds' (1981), un'epica di tre ore e quindici minuti su un socialista, contro ogni previsione. 'Ha spinto in avanti per realizzare uno dei grandi film di quel periodo', ha detto Norton, '' Accidenti ai siluri ', e lo ha fatto!'

“Birdman”

Ci sono così tanti film di Wes Anderson nei quali Norton reciterà; mentre avrà il primo crack nei ruoli di personaggi più succosi, sviluppare il proprio materiale è probabilmente la strada giusta da percorrere, anche se le storie che ama sono più accessibili a una ristretta folla di artisti. I budget più bassi offrono maggiore libertà creativa, che è ciò che Norton abbraccia. Nominato per tre premi Oscar - Miglior attore non protagonista per “Primal Fear” e “Birdman” e miglior attore per “American History X” - Norton è rispettato e in ritardo.

Mentre i festival autunnali sono efficaci produttori di buzz per la stagione dei premi, il campo è piuttosto affollato. Se la Warner riuscirà ad attirare il pubblico a vedere questo film densamente tramato che Norton ha realizzato per soli $ 26 milioni, i membri dell'Academy apprezzeranno anche i suoi valori di produzione, dal design del periodo di prim'ordine a una sontuosa colonna sonora jazz.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers