Emilia Clarke in 'Il trono di spade' Finale Backlash: 'Non avremmo mai reso tutti felici'

Emilia Clarke in 'Il Trono di Spade'



Helen Sloan / HBO

Il cattivo gusto che il finale di 'Game of Thrones' ha lasciato a maggio continua a persistere, al punto che persino George R.R. Martin ha cercato di scrollarselo di dosso. In una recente conversazione con The Daily Telegraph, Emilia Clarke, che ha interpretato Daenerys Targaryen nella serie HBO, ha parlato della vita dopo Westeros e di quell'episodio finale che ha colpito così tanti spettatori.



'Ero troppo impegnato a concentrarmi sulle mie reazioni per prestare davvero troppa attenzione, se non del tutto', ha detto. 'L'unica cosa di cui mi sono sentito sinceramente triste è che [i produttori esecutivi] David [Benioff] e Dan [Weiss] sono i miei migliori amici, e quindi è per loro che mi sento spezzare il cuore, perché è loro.'



Clarke, che recita nel prossimo film a tema natalizio di Paul Feig “Last Christmas” al fianco di “Crazy Rich Asians” e il rubacuori di “A Simple Favor” Henry Golding, ha aggiunto: “Ognuno avrà la propria opinione e hanno pieno diritto di loro. È arte e deve essere sezionata e affrontata in qualunque modo individuale desideri. E se sei triste che lo spettacolo sia finito e sei triste perché ti è piaciuto guardarlo, allora è triste. Fa schifo non era il finale perfetto che la gente sperava, ma credo davvero che non avremmo mai reso tutti felici. '

sei la peggiore stagione 4

Con questo in mente, Clarke è pronto a passare anche da 'Game of Thrones'. 'Non sento la pressione di seguire lo spettacolo perché è insuperabile. Non ho intenzione di sparire ed essere come 'Oh beh, i draghi sono la mia cosa ...' Non posso essere una pazza che chiede draghi per sempre! 'Questi non sono buoni come i miei ultimi draghi!' Riesci a immaginare? 'Disse.

Il suo personaggio in 'Lo scorso Natale', secondo l'intervista, è sopravvissuto a una malattia pericolosa per la vita, che rispecchia le esperienze di Clarke sopravvissute a due aneurismi potenzialmente letali.

“È stato strano leggere la sceneggiatura perché è la mia vita a questo punto. Ho il vantaggio di avere spazio tra me e la mia malattia e ciò che vedi attraverso Kate è la paura di ciò che accade quando il tuo corpo ti delude in qualche modo ”, ha detto. 'Non è una di quelle cose che ti accadono e tu sei come,' Sono felice di essere vivo. 'È il contrario assoluto di ciò che accade. Trascorri alcuni anni buoni a pensare: 'Sto per morire'. Puoi sentirti incredibilmente spaventato dalle cose semplici ed è l'atto di vivere che può, in qualche modo, ammorbidirlo. '



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers