Il creatore di 'Fleabag' Phoebe Waller-Bridge parla del duro lavoro di crescita

Steve Schofield / Amazon



La seconda stagione di 'Fleabag' di Amazon Prime Video è un miracolo nell'era di Peak TV. La piccola serie, distribuita dalla BBC, avrebbe potuto facilmente essere riassunta dalla costante corsa di nuovi contenuti - ricordata solo da una manciata di critici televisivi che borbottavano 'inginocchiarsi' per se stessi - ma per il fatto che i sei episodi erano squisite meditazioni sull'amore in ogni iterazione, lasciando un segno indelebile in una stagione televisiva già notevole. E per i suoi problemi, la serie ha ottenuto 11 nomination agli Emmy.

Al centro di tutto, c'è Phoebe Waller-Bridge. Star e creatore di non una, ma di due serie nominate agli Emmy - “Fleabag” e “Killing Eve” - l'autore è diventato una sorta di tesoro di Hollywood, riscrivendo la sceneggiatura di “Bond 25” e doppiando un droide in “Solo: A Star Wars Story. ”Ma è“ Fleabag ”che ha lasciato il pubblico affamato di più dal geniale scrittore che scolpisce l'artificio delle interazioni umane con una facilità che rende vulnerabile anche lo spettatore più cinico. Come se ciò non bastasse, l'attrice ha fatto di più per promuovere la rilevanza delle tute di chiunque altro da Devo.



Waller-Bridge ha parlato con IndieWire delle complesse relazioni che stanno alla base della maggior parte della sua serie, del duro lavoro di essere una persona migliore e di ciò che ci spaventa così tanto dell'intimità.



IndieWire: La prima cosa che Fleabag racconta al pubblico nella seconda stagione è che questa è una storia d'amore, ma tutti quelli con cui parlo non sono d'accordo su quale relazione in particolare si riferisca. C'è una risposta giusta '>

E soprattutto perché sto scrivendo per Sian Clifford che può letteralmente fare qualsiasi cosa. Può andare ovunque e cambia a un livello così profondo e cellulare quando interpreta Claire. E sapendo che posso scrivere cose per lei, come scrivere quel primo episodio, sapendo che avevo bisogno di qualcosa molto rapidamente che li avrebbe ricomposti. Nonostante tutto quello che è successo tra di loro che potrebbe finire per essere una faida nei secoli dei secoli. Doveva esserci una cosa più grande di ogni altra cosa e un atto di gentilezza e un atto di urgenza tra i due che avrebbero fatto impallidire qualsiasi altra cosa, che è da dove è nata l'idea dell'aborto, e che mostra il vero tipo di coraggio della loro sorellanza proprio lì.

Phoebe Waller-Bridge

perso nello spazio programma televisivo originale

Steve Schofield / Amazon

Ho anche adorato la dinamica tra Martin e Fleabag in questa stagione, in quanto sembrava quasi un po 'tradito da lei. Come se fossero entrambi spazzatura e Fleabag aveva osato cambiare, migliorare se stessa, fare il lavoro, e lì c'era questa strana sottocorrente di tradimento. È stato un elemento che hai riconosciuto mentre stavi scrivendo?

Waller-Bridge: Oh mio Dio, adoro che tu l'abbia visto. Voglio dire, ho sempre pensato che fossero troppo simili per il loro bene, ed è per questo che non si sono graditi. Erano una specie di specchi disgustosi l'uno dell'altro. Ciò che Martin fa è piacere e sconvolgere le persone con la verità. Considerando che, Fleabag si diverte a intrattenere le persone con la verità. Ma entrambi stanno ancora armando la verità. E più depone le armi verso la fine e decide che sta bene e che può camminare forte nel mondo ed essere gentile con sua sorella ed effettivamente essere una brava persona e sta ancora tenendo in mano le sue mitragliatrici e lui è come , 'Non lasciarmi!' Penso che ci sia quella sensazione. Penso che odia davvero quanto gli piaccia Fleabag, e penso che sia ciò che causa problemi tra di loro.

I momenti di apertura della stagione, subito dopo l'annuncio della storia d'amore, il pubblico viene rapidamente catturato dall'ultimo anno di vita di Fleabag, durante il quale lavora duramente per migliorare se stessa dall'ultima volta che l'abbiamo vista. Sta mangiando bene e si sta esercitando e il caffè si è girato e sta facendo tutto bene. E anche se ha fatto tutti questi cambiamenti profondi, non è ancora felice. Era qualcosa che ti ha incuriosito di esplorare?

Waller-Bridge: Sì, voglio dire, è stata una vera strada di scoperta per arrivare al primissimo monologo di Fleabag. Mi ci è voluto un bel po 'di tempo per arrivarci, non tanto per redigerlo, ma in realtà avere l'idea che avrebbe iniziato dicendo che sta bene perché tutta la prima stagione è lei che dice deliberatamente, attraverso molti piccoli modi, 'Sto bene, sto bene, sto bene, sto bene, sto bene', tranquillamente giù la telecamera tutto il tempo per il pubblico ... fino a quando non ti rendi conto alla fine quando lei è un po 'lamentosa 'Non sto bene!' E alla fine cattura. Ma in questo, sembra che ci sia qualcosa di innato meno drammatico nel dire che 'Sto davvero bene'. Ero un po 'riluttante a percorrere quella strada fino a quando ho capito che era la verità, e la verità è che ha scoperto cosa sta bene e ora starà bene. Ha una vita equilibrata.

Eppure quel vuoto è qualcosa che puoi riempire solo andando in un vero e onesto viaggio con te stesso, assumendo diversi tipi di rischi, e penso che i rischi che ha preso in questa prima stagione siano stati di spingere e provocare la sua famiglia o di avere fare sesso con le persone per sentire qualcosa e semplicemente mettere da parte le persone e chiamarle nomi e compartimentare la testa. In questa stagione ha capito che la cosa più pericolosa che puoi fare è essere vulnerabile e indossare il tuo cuore sulla manica e dire al tuo prete che sei innamorato di lui.

Questa è la cosa più spaventosa per lei e questo è ciò che la fa crescere di più, ed è da lì che proviene tutto ciò.

Cosa pensi che sia dell'intimità che ci incasina così tanto?

Waller-Bridge: Oddio, è così spaventoso, no?

Mettersi là fuori, e semplicemente rotolarsi con i pugni e prendere quell'energia da esso in modo positivo sarebbe un modo fantastico di vivere, ma è così difficile. E anche se sappiamo tutti che è la cosa giusta da fare, penso che tutti noi abbiamo una relazione complicata con noi stessi. Ci vediamo in molti modi diversi e penso che probabilmente ci sia una persona spaventata dentro di noi che non vuole essere vista così spesso.

È molto ingiusto per me porre questa domanda solo perché sei famoso e un genio, ma mi è sembrato di doverlo fare nel caso in cui avessi capito tutto.

Waller-Bridge: Se mai avrò la risposta, fidati di me, te lo dirò.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers