Francis Ford Coppola chiarisce la citazione della Marvel 'spregevole', afferma la mancanza di rischi per i film

Francis Ford Coppola



Rob Latour / Variety / REX / Shutterstock

Francis Ford Coppola ha dominato i titoli all'inizio di questo mese quando è stato citato dal Lumière Festival di Lione, in Francia, definendo i film della Marvel 'spregevoli'. Coppola stava rispondendo a una domanda sull'accordo con Martin Scorsese, che ha criticato i film Marvel per trasformare il cinema in un parco a tema. In una nuova intervista con Deadline, Coppola afferma che la sua citazione 'spregevole' non è stata tradotta correttamente. Il regista ha chiarito che la parola 'spregevole' non veniva utilizzata direttamente per i film Marvel, ma per la spinta generale dell'industria cinematografica nel realizzare film commerciali sull'arte.



La scadenza include l'effettiva dichiarazione di Coppola fatta in Francia, che recita: 'Beh, lo sai per la mancanza di rischio nella produzione. Marty Scorsese afferma che l'immagine della Marvel non è il cinema, ha ragione perché ci aspettiamo di imparare qualcosa dal cinema, ci aspettiamo di ottenere un po 'di illuminazione, un po' di conoscenza, un po 'di ispirazione. Probabilmente, non so che qualcuno ottiene qualcosa dal vedere più volte lo stesso film, che è il film Marvel. Una cosa che non ha rischi. Ho già detto prima, fare un film senza rischi è come fare un bambino senza sesso. In parte è il rischio, e questo è ciò che lo rende così interessante, che è il motivo per cui apprendiamo così tanto quando è stato creato. '



Coppola ha continuato: “Inoltre, esiste una filosofia secondo cui una persona ricca può essere giusta o ingiusta. È molto importante quando ne parli. Per guadagnare ricchezze ingiustamente, consuma solo, non contribuisce. La ricchezza è solo ciò che è giusto, ciò che porta di più alla società. Il cinema è allo stesso modo. Il vero cinema porta qualcosa, un dono meraviglioso per la società. Non basta prendere soldi e rendere le persone ricche. È spregevole. Quindi Martin è stato gentile quando ha detto che non è cinema, non ha detto che è spregevole, come ho appena detto. '

sabato sera dal vivo monologo

Nella sua intervista con il co-redattore capo di Deadline Mike Fleming Jr., a Coppola è stato chiesto di nuovo di valutare i suoi pensieri sul cinema di supereroi. Il regista ha risposto: 'Personalmente non mi piace l'idea di franchising, l'idea che puoi continuare a ripetere quello che è essenzialmente lo stesso film per guadagno finanziario - in altre parole, che cos'è un approccio formulaico.' Ironia della sorte, Coppola ha creato il suo franchising con la trilogia di 'Il padrino'.

'Ritengo che sia stato adottato un approccio per ridurre il rischio economico dei film e sento il fattore di rischio'. è un elemento che rende i film a volte fantastici ”, ha aggiunto Coppola. 'Anche il film di formula attira la maggior parte delle risorse disponibili per loro, lasciando poco per produzioni più audaci, riducendo la diversità.'

Recentemente Coppola ha sfoggiato il suo nuovo taglio di 'The Cotton Club' al New York Film Festival. Il regista è ancora in fase di sviluppo sul suo progetto di passione long-in-the-work 'Megalopolis'. Vai su Deadline per leggere di più dall'ultima intervista di Coppola.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers