Il direttore di 'Green Room' Jeremy Saulnier onora Anton Yelchin un anno dopo la sua morte

'Stanza verde'



È difficile immaginare che sia passato un anno da quando abbiamo perso Anton Yelchin, che è deceduto il 19 giugno 2016 all'età di 27 anni dopo un bizzarro incidente d'auto. Poiché Yelchin ha continuato a essere un volto memorabile sul grande schermo negli ultimi anni in 'Star Trek Beyond' e in voci di festival come 'Porto' e 'Purosangue', la sua morte colpisce ancora come uno shock per il sistema. Si sente ancora come un membro attivo della comunità cinematografica, un sentimento che probabilmente rimarrà poiché ha più film postumi in attesa di essere distribuiti.

LEGGI TUTTO: 9 motivi per cui abbiamo adorato le esibizioni di Anton Yelchin



Jeremy Saulnier, che ha diretto Yelchin nel thriller horror “Green Room”, ha condiviso questa foto dietro le quinte dell'attore in ritardo su Twitter questa mattina per commemorare l'anniversario della sua scomparsa di un anno. 'È passato un anno da quando abbiamo perso questo cinewarrior', ha scritto il regista. 'Mi manca molto.' Il film ha portato entrambi gli uomini a Cannes e al Toronto International Film Festival, ed è diventato un successo di genere per A24 nel marzo 2016.



È passato un anno da quando abbiamo perso questo cinewarrior. Mi manca molto. pic.twitter.com/0cDKuAKW8S

reazione spike Lee

- Jeremy Saulnier (@saulnier_jeremy) 19 giugno 2017

Un anno fa, Saulnier ha parlato a lungo con IndieWire del lavoro con Yelchin e del dono di un'opportunità. Di seguito è riportato un breve estratto della sua dichiarazione:

Anton era un sogno. Era gentile, acuto e sincero come chiunque abbia mai conosciuto. La nostra collaborazione su “; Green Room ”; fu il nostro primo e, fino alla devastante notizia della sua scomparsa, non sarebbe stata la nostra ultima.

Gli ho messo molto sulle spalle quando gli ho chiesto di interpretare il mio ruolo, ma ha portato il peso cinematografico come un dannato campione. Non solo ha portato sullo schermo un delicato equilibrio di tragica vulnerabilità e intensa fisicità, ma ha offerto la sua infinita generosità e pazienza fuori dallo schermo.

In un settore governato da fogli Excel e stime delle vendite estere, Anton mi ha ricordato che ci sono Niente più prezioso delle brave persone. Mi ha riportato nella zona di comfort che conoscevo crescendo, girando film sul cortile con i migliori amici e creando una bolla protettiva in cui la creatività poteva prosperare.

Puoi fare clic qui per leggere il ricordo completo di Saulnier. Yelchin ha ancora film Sundance 'Purosangue' e 'Rememory' in attesa di essere rilasciato, il che significa che fortunatamente avremo ancora più opportunità di vederlo sul grande schermo a cui appartiene.

Rimani aggiornato sugli ultimi film e sulle ultime notizie TV! Iscriviti alla nostra newsletter via email qui.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers