'I nostri ragazzi' di HBO è facile da guardare, il che rende ancora più difficile dimenticare

Shlomi Elkabetz e Tzahi Grad in 'I nostri ragazzi'



Ran Mendelson / HBO

Cerchiamo di chiarire una cosa: le immagini che mi vengono in mente in 'I nostri ragazzi' sono orribili; tuttavia, le immagini effettivamente visualizzate sullo schermo sono tutt'altro. È una distinzione cruciale da fare, poiché gli abbonati della HBO valutano se intraprendere o meno un viaggio di 10 ore in più omicidi di minori, il conflitto israelo-palestinese e, in definitiva, la guerra del 2014 a Gaza. Gestire la fitta narrazione è una cosa; comprendere i secolari conflitti tra israeliani secolari ed ebrei ultraortodossi è un altro.



Ma la stessa storia principale, raccontata principalmente attraverso l'indagine sulla morte di Mohammed Abu Khdeir, è molto lontana dalle immagini sanguinanti e sconvolgenti utilizzate in altre storie di criminalità. 'I nostri ragazzi' è costruito con cura per essere accessibile. I creatori Hagai Levi, Joseph Cedar e Tawfik Abu-Wael vogliono che questa storia sia ascoltata in tutto il mondo, e i primi episodi raffigurano la morte e la conseguente violenza in modo visivamente appetibile (ma emotivamente sconvolgente), attirando il loro pubblico con un crimine che induce rabbia e assorbirli in un'indagine sfumata poco dopo. Il framework è familiare, ma il messaggio - e i mezzi per arrivarci - sono tutt'altro.



Girato in Israele, 'I nostri ragazzi' riprende poco dopo il rapimento di tre adolescenti ebrei. Le onde d'urto sono avvertite in tutto Israele, poiché l'incidente riceve un'intensa copertura mediatica e stimola preghiere di massa, proteste e ancor più indignazione quando si conferma che i ragazzi sono stati uccisi dai militanti di Hamas (un movimento palestinese islamico dedicato alla creazione di uno stato islamico indipendente nella storia Palestina).

Shin Bet, l'agenzia di sicurezza israeliana, sta monitorando attentamente la situazione, in particolare il principale agente terroristico della divisione ebraica, Simon (Shlomi Elkabetz). Devono bilanciare attentamente il rilascio di informazioni, al fine di evitare l'insinuazione di ulteriori violenze, ma il peggio deve ancora venire.

Il giorno dopo, nelle prime ore del mattino, il figlio di un operaio edile cammina fuori dalla casa dei genitori per aspettare la preghiera del mattino. Anche se sua madre, Suha (Ruba Blal Asfour) osserva dalla finestra, Mohammed (Ram Masarweh) scompare. Suo padre, Saddam Hussein (Jony Arbid), è in giro per la strada in pochi secondi, alla ricerca di suo figlio, e la polizia viene chiamata sulla scena subito dopo. Sospettosi delle affermazioni dei palestinesi, gli sbirri dei poliziotti non lo prendono sul serio ... fino a quando non viene trovato un corpo.

'I nostri ragazzi'

Ran Mendelson / HBO

Quando Simon arriva sulla scena, i registi Abu-Wael e Cedar inquadrano la scena in un primo piano medio con un leggero angolo verso l'alto. Puoi vedere solo la parte superiore del busto di Simon e del suo ufficiale superiore, Mike (interpretato da Tzahi Grad), anche se guardano verso il telo che copre il corpo di Mohammed. Alla fine, si avvicinano e si accovacciano per i suoi resti in modo che Simon possa ispezionare da solo, ma l'immagine ritaglia il telo blu - viene mostrato solo quando Simon lo solleva nel telaio.

Quando dà il suo primo sguardo, Simon distoglie immediatamente lo sguardo. C'è un battito, mentre gli uomini elaborano ciò che è davanti a loro, e poi Simon chiede: 'Era vivo quando lo hanno dato alle fiamme'>

Adam Gabay in 'I nostri ragazzi'

Ran Mendelson / HBO

Questo primo esame di ciò che collega le parti in guerra è una strana svolta nel modo tipico in cui vengono raccontate queste storie. Di solito, film e serie cercano l'unificazione bene all'interno di due persone opposte: che si tratti del pianista nero artistico di 'Green Book' e del suo autista bianco dal colletto blu che trova un terreno comune sopra il pollo fritto, o il nativo blu 'Avatar' di Na'vi e il soldato colonizzatore bianco che cade innamorato innamorato, è chiaro perché ognuno dovrebbe trattare l'altro con rispetto e comprensione quando vede tratti positivi innegabili e universali. Questo è ciò che consente un lieto fine (che sia guadagnato, veritiero o nessuno dei due).

'I nostri ragazzi', tuttavia, ha a che fare con una controversia unica che imperversa ancora nel mondo reale e non è interessato a risposte facili. Quindi il suo punto di confronto iniziale non deriva dai buoni attributi condivisi da israeliani e palestinesi, ma dai loro peggiori istinti umani. Entrambi sono capaci di omicidio. Entrambi sono capaci di vendetta. Entrambi sono capaci del tipo di atti inquietanti, rabbiosi e segreganti che ognuno considera come unici per la parte opposta. 'Our Boys' sostiene che una capacità condivisa per il male può sradicare una linea di demarcazione altrettanto rapidamente, forse più velocemente, di una capacità condivisa per il bene.

Riconoscere quanto più rende le distinzioni dello storytelling ancora più importanti. Immagini orribili e sequenze viscerali potrebbero mandare la serie oltre il limite, rendendola troppo scura e intensa perché chiunque continui a guardare. Invece, i creatori invitano gli spettatori a considerare attentamente i temi difficili con pazienza e compassione. Mentre si svolgono gli episodi di mezzo, è chiaro che Levi (uno scrittore israeliano), Cedar e Abu-Wael (un regista palestinese) vogliono che il loro pubblico veda l'umanità in ogni personaggio. Attraverso sette episodi, la serie incoraggia una conoscenza intima dei suoi personaggi, inclusi quelli che hanno ucciso Mohammed.

Stabilire una capacità per il male è molto lontano dall'approvarlo. 'Our Boys' inizia riconoscendo l'oscurità, impedisce ai suoi spettatori di perdersi lì, e quindi guida il suo difficile viaggio verso la luce. C'è un immenso livello di compassione qui, che alla fine dovrebbe rivelarsi gratificante per chiunque scava.

recensione dell'episodio 3 di rick and morty stagione 3

Grado: B +

'Our Boys' va in onda nuovi episodi lunedì alle 21:00 ET su HBO.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers