Come Craig Mazin, creatore di 'Chernobyl', si è trasformato dallo sceneggiatore di commedie allo showrunner HBO contendente Emmy

“Chernobyl”



HBO

Craig Mazin è un maniaco del lavoro che non ha affrontato un giorno dal 1995 senza una sorta di scadenza. Iniziato come sceneggiatore di una commedia hollywoodiana, ha resistito a due 'Scary Movie' e due sequel 'Hangover'. Quindi è stata una sorpresa quando ha creato il dramma avvincente della vita reale “Chernobyl”, che è diventato non solo la serie limitata di maggior successo della HBO da “Band of Brothers”, ma ha ottenuto 19 nomination agli Emmy, battute solo da “The Marvelous Mrs. Maisel 'E' Game of Thrones '.



Oltre alla sua produzione, Mazin si è guadagnato la reputazione di scrittore in parte tramite il popolare podcast di Script Notes. Nel 2011, il collega scrittore / blogger John August ha invitato il suo collega a unirsi a lui in un nuovo podcast; lo hanno consegnato ogni martedì da allora, senza interruzioni commerciali. Il produttore di podcast August è 'il classico WASP-y non etero', ha detto Mazin in un'intervista nel suo ufficio di Pasadena. 'Sono il tipo sciocco, l'ebreo gelido.'



Funziona. Il podcast ha creato un enorme seguito di Hollywood, elevando entrambi gli uomini nei ranghi della Writers Guild of America, a ovest, dove August è attualmente membro del consiglio di amministrazione. Anche Mazin è stato recentemente invitato a candidarsi per un incarico, ma ha ritirato la sua offerta per motivi familiari.

Craig Mazin

Rebecca Cabage / Invision / AP / Shutterstock

Nell'ultimo decennio, Mazin ha scoperto che molti dei suoi più acclamati amici scrittori stavano chiedendo i suoi appunti sul loro lavoro, compresi i drammi. Il podcast rivela perché: Mazin ha una capacità analitica di decostruire praticamente qualsiasi cosa. Alla fine ha chiesto, 'Cos'è questa fiducia in me che non ho in me stesso'>

“Chernobyl”

la recensione push netflix

Liam Daniel / HBO

Mazin capì che c'era ancora interesse per Chernobyl perché i sovietici avevano nascosto così tante informazioni. 'Non sapevamo cose', ha detto. 'Doveva essere cresciuto perché parte del tema dello spettacolo è che la verità è importante.' Ecco perché ha insistito prima di realizzare la serie che ci fosse un podcast di accompagnamento che spiegasse in modo trasparente come è arrivato alla sua realtà immaginaria. 'Non posso farlo e non essere responsabile e spiegare i cambiamenti che abbiamo fatto ... Ci sono così tante cose su' Chernobyl 'che sono vere e difficili da credere.'

Mazin ha scritto la serie pensando ai suoi tre migliori attori: Jared Harris nel ruolo del fisico nucleare Valery Legasov, perché 'sembra legittimo come un vero scienziato nella vita reale, che si è sentito appropriato per lo spazio e si è sentito molto interno', ha detto.

Era elettrizzato all'idea di riunirsi per la prima volta a 'Breaking the Waves', che interpreta Emily Watson e Stellan Skarsgård, rispettivamente nei panni di un esperto nucleare e di un apparatchik. 'Parte del motivo per cui' Chernobyl 'funziona così come è stato scritto per loro', ha detto. “Quando accade il casting, le cose si rompono. Quando scrivi per qualcuno e non lo capisci, c'è uno strano riallineamento. Vai a riaggiustarti, ma non è mai lo stesso. '

Dopo una lunga esperienza di produzione come sceneggiatore sul set e risolutore di problemi, dal casting alla sala di montaggio - 'sei un genitore non autorizzato ad un certo livello nelle caratteristiche' - e dopo aver diretto due commedie a basso budget, Mazin era fiducioso di potrebbe mostrare una serie limitata. 'In televisione in modo creativo, più di molti film in cui i registi sono importanti', ha detto, 'gli sceneggiatori sono importanti'.

Jared Harris, Jessie Buckley, Emily Watson, Stellan Skarsgard, Craig Mazin (Creatore) e Johan Renck (Regista)
Prima mondiale di 'Chernobyl' di HBO al 18 ° Tribeca Film Festival - Afterparty - 26 aprile 2019

Kristina Bumphrey / StarPix / Shutterstock

Ciò di cui aveva bisogno era il regista giusto per girare ogni episodio. Questa è stata la sua decisione 'più snervante'. 'Non voglio che un grande regista fosse abituato a dirigere', ha detto. “Voglio qualcuno che farà cose che avrei mai sognato di fare, offrire una bellezza che non posso. Ho anche bisogno che facciano ciò che voglio e seguano la visione dello spettacolo. La loro bella cosa che non posso fare dovrebbe essere compatibile con quello che posso '.

intervista a terrence malick

Mazin è rimasto molto colpito dal regista commerciale svedese Johan Renck, che aveva diretto i video di Madonna e David Bowie, nonché episodi di 'Bloodline', 'Breaking Bad' e 'Better Call Saul', nonché la miniserie di Channel 4 sulla guerra dei Balcani 'The Last Pantere. ”Mazin è stato particolarmente colpito da un thriller svedese non sul curriculum ufficiale di Renck. 'E 'stato fatto così magnificamente, con una desolazione e un iperrealismo così reale che non era reale', ha detto. “La sua impronta digitale era così specifica. Stava facendo le cose che so di non poter fare. '

Come uno sceneggiatore era solito essere sostituito a piacimento nei film, Mazin amava essere il responsabile e condividere la sua ansiosa autorità con i suoi tre collaboratori fidati, Strauss, Renck e la produttrice Jane Featherstone. 'È stato importante per me lavorare con persone che fossero gentili, educate e solidali tra loro', ha detto. “Nessun giorno di vendetta e cecchinaggio. Sono stato trattato come avrei sempre voluto essere trattato '.

“Chernobyl”

Liam Daniel / HBO

Due scene in 'Chernobyl' rivelano il genio del processo di Mazin: abbinare una chiara scrittura intenzionale a una recitazione magistrale e una messa in scena. A differenza della maggior parte degli insegnanti di scrittura che predicano il dialogo come lo strumento principale dello sceneggiatore, Mazin scrive pensando nel suo testo.

Nella sua sceneggiatura di 'Chernobyl', si basa sul momento nell'episodio 2 quando lo scienziato Legasov si rende conto di quanto sia grave l'esplosione nucleare. La telecamera si tiene in faccia mentre legge il rapporto iniziale. Quando entra nella grande sala riunioni guidata dal Premier Gorbachev, Legasov è ansioso di sapere cosa sanno tutti gli altri. 'Ho cercato di mantenere l'internazionalità', ha detto Mazin. 'Volevo che tutto fosse elaborato dalle reazioni delle persone'. Quindi, nella sceneggiatura, entra Legasov, vede cosa sta succedendo e, in corsivo, Mazin scrive ciò che sta pensando: 'Per favore, lascia che qualcun altro lo dica, chiunque altro tranne me, non lo fanno' lo so! 'Questo è esattamente ciò che Harris ci mostra nella scena - che è molto più preciso della solita regia dello sceneggiatore:' (ansioso) '.

il morto che cammina episodio 14

“Chernobyl”

Liam Daniel / HBO

La seconda scena fondamentale è quella che fa urlare gli spettatori allo schermo. (Ho urlato: 'Sei morto! Sei morto!') Mazin ha attentamente costruito la scena sul tetto. Giorni dopo la catastrofe nucleare di Chernobyl, i russi stanno cercando di capire come coprire e spegnere il fuoco ancora acceso nel cratere dell'esplosione che ha sciolto il nucleo della centrale elettrica. Sappiamo che gli elicotteri vengono distrutti se sorvolano il sito del cratere. Gli ingegneri devono spingere tutti i detriti radioattivi dal tetto e nel cratere. Persino un veicolo robot tedesco ad alta tecnologia non è stato in grado di sostenere l'esposizione alle radiazioni, che era chiaramente molto più grande di quanto immaginassero. Quindi devono inviare bio-robot: soldati umani in tute 'protettive' si precipiteranno sul tetto per 90 secondi alla volta e lanceranno via il materiale radioattivo.

Kenneth Branagh morte sul Nilo

'Tutto ciò è reale', ha detto Mazin, che lo sapeva in modo narrativo, 'questo era un gancio destro che puoi lanciare.' (Per i suoi amici Benioff e Weiss, l'amo giusto per 'Game of Thrones' è stato il Red Wedding della stagione 3 .) 'Avremmo guadagnato l'attenzione del pubblico e potremmo chiedere loro di guardare qualcosa per 90 secondi che non taglia'.

Lui e Renck hanno coreografato con cura la scena in una calda giornata in Lituania, dal punto di vista di un soldato che attraversava il tetto, lanciava pietre e tornava. 'È oner', ha detto Mazin. “La telecamera o il ragazzo si muovono nel modo sbagliato, la cosa cade dalla pala nel modo sbagliato, la ripresa di 90 secondi non va bene. Abbiamo usato l'ottava ripresa. Probabilmente l'abbiamo fatto nove volte. '

Mazin ha appreso duramente nella commedia che ciò che pensi sia isterico bombarderà, e pochi minuti dopo 'lo scherzo più stupido del mondo distrugge'. Mentre hanno mostrato la serie a HBO e proiettato i primi due episodi al BAFTA, l'episodio 4 è andato dritto al pubblico e Mazin lo guardava a casa come tutti gli altri. 'Stasera è la notte che li perdiamo', diceva. Dodici milioni di persone hanno assistito allo spettacolo.

“Chernobyl”

HBO

La cosa che conta di più per Mazin è che 'Chernobyl' ha fatto la differenza nel mondo, sia che i liquidatori ucraini abbiano finalmente ottenuto il credito che meritano o l'aumento del turismo in un paese povero. Mazin usa il suo account Twitter per combattere per i cambiamenti climatici. 'Quando siamo cresciuti abbiamo imparato che i sovietici non erano come noi', ha detto. “Tutto nel loro sistema era così contrario al nostro. Non ci comporteremmo mai come si comportano. Non hanno fatto nulla che non eravamo in grado di fare. E ora stiamo facendo cose simili a quello che fanno. Stiamo agendo negando fermamente qualcosa che non vogliamo essere vero. Il reattore nucleare era l'unica cosa che non potevano controllare. Il nostro clima non gliene frega niente, il calore scioglie il ghiaccio, ecco come funziona. Che siamo ancora impegnati nel dibattito sui cambiamenti climatici è notevole. Molti di noi lo capiscono. È solo strano per me: non c'è alcun vantaggio politico nel diventare hot '.

Quando Mazin ha finalmente visitato Pripyat e Chernobyl proprio prima di sparare, la natura aveva preso il controllo di quella che oggi è una delle nostre più grandi riserve naturali. 'Questo mondo, se non fosse per noi, appartiene agli insetti', ha detto Mazin. “C'erano insetti dappertutto. In una zona di ritiro estivo vicino a Pripyat, un dormitorio inquietante e fatiscente aveva pareti vibranti infestate da api. La parte che ci ha affascinato di più è stata questa città fantasma, quello che oggi è Chernobyl. È un simbolo della nostra mortalità come specie. Questo è ciò che accade quando non ci siamo più. '

Prossimo: Mazin sta sviluppando alcune serie per HBO. Uno è una drammatizzazione, questa volta di un recente vero evento negli Stati Uniti di cui 'non sappiamo, ma dobbiamo', ha detto. Un altro si basa su una storia immaginaria allegorica che ha amato per anni. E un altro vicino al suo cuore (ed esperienza) ritrae i bambini con problemi di salute mentale e i loro genitori. 'Sono ossessionato dal mostrare le cose per davvero', ha detto. 'Può essere straziante, divertente e reale.'

La votazione sull'Emmy della fase finale è aperta da giovedì 15 agosto a giovedì 29 agosto alle 22:00 PT. I vincitori del 71 ° Premio Primetime Emmys Creative Arts Awards saranno annunciati il ​​fine settimana del 14 e 15 settembre, con la cerimonia del Primetime Emmy trasmessa in diretta su Fox domenica 22 settembre.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers