Come il regista della serie Newbie Ben Stiller ha portato 'Escape at Dannemora' nella vita cinematografica ansiosa

“Fuga da Dannemora”



Orario dello spettacolo

Quando Ben Stiller acconsentì a dirigere tutte e otto le ore della vera saga di fuga in prigione 'Escape at Dannemora' (Showtime), non aveva idea di cosa fosse. Il regista di sei film ('Zoolander', 'Tropic Thunder', 'La vita segreta di Walter Mitty') non aveva mai diretto una mini-serie o serie, fatta eccezione per la sua commedia di sketch 'The Ben Stiller Show' nei primi anni '90 ; aveva diretto un pilota ('Heat Vision and Jack' di Fox). 'Era un nuovo territorio per me', ha detto al telefono. 'Non sapevo che cosa avrebbe comportato.'



hulu plus?trackid=sp-006

Quando Stiller ha letto le sceneggiature portategli dagli showrunner Michael Tolkin e Brett Johnson ('Ray Donovan'), ha saputo che la storia era stata immaginata. 'Non sapevo abbastanza di ciò che è realmente accaduto', ha detto. 'Ho letto il rapporto di 160 pagine dell'ispettore generale e ho deciso di iniziare da zero. Erano i miei compagni dappertutto. Vorremmo bloccare quali sarebbero gli episodi, ma dovrebbero sedersi e scrivere. Stavamo cercando di installarlo. Tutti e tre eravamo profondamente insieme. ”



Guardando la serie come un lungo film e affrontandola un giorno alla volta, Stiller ha applicato gli standard di studio e la scrupolosa verosimiglianza a una serie limitata intricata e cinematografica. Gli elettori della critica e dei premi hanno notato, non solo le prestazioni e i valori di produzione - lo spettacolo ha ottenuto 12 nomination agli Emmy - ma Stiller ha già ottenuto una vittoria alla regia dalla DGA.

Benicio del Toro in 'Fuga a Dannemora'

Chris Saunders / Showtime

Stiller è riuscito a impegnare le sue tre stelle prima che tutti gli script fossero finiti. Avendo lavorato con Patricia Arquette ('Medium') in 'Flirting with Disaster' di David O. Russell, Stiller sapeva di essere il gioco per qualsiasi cosa. Anche Paul Dano ('War & Peace') aveva girato una serie, ma Benicio del Toro non aveva mai vissuto una produzione così lunga. Ed era abituato a capire il suo personaggio dalla fine all'indietro.

'Ha bisogno di sapere dove è diretto il personaggio', ha detto Stiller. “Sapevamo quale [il finale] era e gli abbiamo parlato. Era preoccupato: sarebbe stato in grado di sostenere un personaggio per sette o otto ore '> Del Toro e Paul Dano a bordo come due detenuti che escono di prigione con l'aiuto di un prigioniero romanticamente coinvolto interpretato da Arquette, Showtime ha dato il via libera a serie di sette ore.

Fin dall'inizio, Stiller voleva avvicinarsi il più possibile alla storia e ai luoghi reali. 'Sapevo che dovevamo avere accesso alla vera prigione e sparare lassù', ha detto. “La prigione, e quella zona, era un personaggio della storia. Sapevo così poco di questo mondo, che volevo aggrapparmi ai fatti per raccontare la storia nel modo più veritiero possibile. La cosa interessante di questa fuga è effettivamente avvenuta nel 2015. Come è avvenuta questa fuga di prigione vecchio stile ai giorni nostri? Mentre stavamo scoprendo i dettagli e la storia interessanti, ho avuto molta paura di non farlo bene. '

Paul Dano e Benicio del Toro in 'Escape at Dannemora'

Chris Saunders / Showtime

La paura guida Stiller. 'Arrivi a questo punto della tua carriera e c'è la sensazione di voler fare cose che ti eccitano davvero e ti spaventano un po '', ha detto. 'Sai che puoi andare in un mondo in cui sei già stato, ma quando qualcosa là fuori è affascinante -' Oh, potrei davvero rovinare tutto '- OK! Qualcosa dentro di me dice: 'Voglio vederlo e trovare un modo'. '

Una volta che la produzione era in corso in quell'autunno, Stiller e il suo team non sapevano fino all'ultimo minuto se il Governatore di New York Cuomo avrebbe dato loro l'accesso al Clinton Correctional Facility, nel freddo angolo nord-occidentale dello stato. Avevano già studiato attentamente le fotografie di 100 anni all'interno della prigione di Dannemora, nonché i video girati il ​​giorno della fuga del 2015 dai detenuti Richard Matt (Del Toro) e David Sweat (Dano).

'Hanno ispezionato la cella della prigione e i tubi del vapore con il video GoPro', ha detto Stiller. 'Anche gli ispettori hanno tracciato la rotta di David Sweat. Non avevamo nient'altro da fare finché non siamo entrati nella prigione. Una volta che l'abbiamo visto nella vita reale, era così grande, così rigido, molto più pulito di quanto pensassi, architettura brutalista quasi anni '30: blocchi di celle e blocchi di celle e prati e spazi aperti '.

Mentre non potevano sparare all'interno dei confini della prigione, erano in grado di esaminare l'interno della prigione - senza telecamere. Lo scenografo Mark Ricker ha preso un blocco per schizzi durante il tour e in seguito ha duplicato l'intero blocco carcerario di tre piani a 60 celle nel palcoscenico del Kaufman Astoria Studio. Inestimabilmente, sono stati in grado di sparare alcuni giorni nel caratteristico cortile nord esterno e hanno trovato una prigione simile a Pittsburgh per sparare all'interno, con tunnel sotterranei.

“Fuga a Dannemora”

Christopher Saunders / SHOWTIME

Girare sette episodi è stato impegnativo per il regista e i suoi attori, in particolare il neofita della serie Del Toro. 'Sono un velocista', ha detto. “Faccio film. Otto settimane Sto bene. Vado sotto, navigo, faccio il meglio che posso, finisco, dimentico. Aspettiamo il prossimo lavoro. Questo era di sette mesi. Ed è veloce; devi prepararti per l'ignoto. Era come, ‘ Whoa, quando sto arrivando '>

master of nessuno stagione 2 episodio 5

Dopo che Sweat ha deciso di farsi strada, notte dopo notte, attraverso pareti e metallo, la sequenza di nove minuti del tour-de-force di Stiller nell'episodio 5 traccia l'intera via di fuga di Sweat: striscia attraverso un piccolo buco nella sua parete cellulare, si snoda in una serie di strette condutture di vapore, e su sotto un tombino sulla strada fuori dalla prigione - e poi ritorna nella sua cella. Stiller e il suo team si sono assicurati di sparare 17 pezzi di puzzle durante le riprese, quindi li hanno cuciti senza soluzione di continuità nella sala di montaggio.

'Non volevo innovare', ha detto. “Stavo cercando modi per fare cose che fossero interessanti e che fossero comunque parte integrante della storia. Non volevo fare cose per tirarti fuori. Comprendeva molti pezzi diversi e ha richiesto molta pianificazione per il direttore della fotografia e Mark Ricker ed effetti visivi. ”Quando hanno finito le riprese di quel film hanno festeggiato con una bottiglia di champagne e un brindisi a Dano.

Benicio del Toro e David Morse in 'Escape at Dannemora'

Chris Saunders / Showtime

Nessuno andava da nessuna parte senza l'aiuto della sarta Tilly Mitchell della sartoria della prigione. Arquette dovette convincere Stiller che poteva deglamare abbastanza per interpretare la donna che non solo fa sesso con i due contro ma fornisce loro gli strumenti di cui hanno bisogno per uscire. Per interpretare il ruolo, il piccolo vincitore dell'Oscar ha guadagnato 40 sterline. 'Patricia ha dovuto lavorare per trasformarsi in Tilly e scomparire nel ruolo', ha detto Stiller. “Patricia aveva una naturale bellezza e sensualità nei suoi confronti, non importa quale; ogni essere umano ha quell'aspetto. Finché sarebbe potuta scomparire fisicamente nel personaggio, sarebbe stato lì dentro di lei. Non si preoccupava di essere simpatica in alcun modo. '

Arquette è favorita per vincere la Emmy come migliore attrice in serie limitata: ha già portato a casa i premi Golden Globe e SAG per “Dannemora” e ai Critics Choice Awards, legati alla star di “Sharp Objects” Amy Adams. 'Ha dato una performance davvero spaventosa e al limite', ha detto Tolkin.

Benicio del Toro e Patricia Arquette in 'Escape at Dannemora'

Chris Saunders / Showtime

L'episodio 6, filmato per ultimo dopo che Arquette ed Eric Lang (come suo marito Lyle Mitchell) hanno perso i 40 chili di peso che ognuno di loro aveva guadagnato, è tornato indietro nel passato. Nei primi quattro episodi, Stiller, Johnson e Tolkin hanno attirato consapevolmente il pubblico nel tifo per i detenuti che Matt e Sweat scappavano dalla prigione.

'Abbiamo pensato che ci fosse una naturale inclinazione a connettersi con i protagonisti, che non sono davvero grandi persone', ha detto Stiller. 'Non volevamo provare a renderli simpatici. Volevamo mostrarli come persone vere nell'ambiente della prigione. A spasso come prigionieri, David Sweat sembra un tipo OK, mentre Richard Matt è manipolatore e affascinante. '

L'episodio 6 rivela le loro sordide storie secondarie, su come hanno ucciso la loro strada in prigione. 'Nei drammi carcerari non vediamo mai i crimini dei prigionieri', ha detto Stiller. “Sappiamo che avevano storie, ma non ne sono mai state consapevoli nel presente. Pensavo che dovessimo mostrare cosa avevano fatto queste persone. '

Quando si sono presentati problemi di budget, Showtime ha cercato di convincere Stiller a ridurre i flashback. 'Quell'episodio è stato l'episodio più importante', ha detto Stiller. 'Se esiste una versione dello spettacolo che non ha Episodio 6, è uno spettacolo molto diverso.'

Paul Dano e Benicio del Toro in 'Escape at Dannemora'

Chris Saunders / Showtime

quanto è lunga la forma dell'acqua?

L'altra decisione difficile della sala di montaggio era il tempo che gli spettatori potevano sostenere guardando il minuzioso viaggio di Dano sotto la prigione. 'Ho sentito che dovevamo entrare nell'ambiente e sentirlo', ha detto Stiller. “Spero non sia stato troppo. La realtà è stata scritta sulla pagina, dovevo assicurarmi di aderirvi. Ma ora dobbiamo convincere la gente a voler guardare questo. Se mostriamo a questo ragazzo di scalpellare il muro per tre minuti, li farà impazzire e smetteranno di guardare e cambieranno canale. È arrivato ad ogni episodio: come costruire la tensione e mostrare qualcosa di nuovo su cui concentrarsi, capire come cambiare l'approccio. Abbiamo sempre una sequenza che porta a qualcos'altro. Alla fine dell'episodio 4, è dall'altra parte del muro e sbuca fuori dal tubo. Questo sarà per lui che attraversa il tubo e esce dal buco. ”

Non ha dovuto preoccuparsi. 'Escape' è un'avventura di fuga in prigione che distrugge i nervi che non ti lascia mai andare.

La votazione sull'Emmy della fase finale è aperta da giovedì 15 agosto a giovedì 29 agosto alle 22:00 PT. I vincitori del 71 ° Premio Primetime Emmys Creative Arts Awards saranno annunciati il ​​fine settimana del 14 e 15 settembre, con la cerimonia del Primetime Emmy trasmessa in diretta su Fox domenica 22 settembre.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers