Come due produttori indipendenti e un ex dipendente di Wells Fargo hanno presumibilmente truffato gli investitori per milioni

Laura Dern in 'The Tale'



HBO

Due produttori esecutivi, i cui crediti includono il successo di Sundance del 2018 'The Tale', stanno affrontando frodi federali e oneri di riciclaggio di denaro per aver presumibilmente messo in atto un piano per finanziare milioni di investitori che pensavano di sostenere progetti cinematografici indipendenti. Secondo la loro accusa, gli uomini hanno invece usato i soldi per spendere generosamente su se stessi: auto di lusso, viaggi aerei privati, immobili e altro ancora.



Jason Van Eman, che dirige la WeatherVane Prods, con sede in Oklahoma, e il produttore Ben McConley presumibilmente hanno collaborato con un ex dipendente della Wells Fargo Bank di Miami, Benjamin Rafael, che ha contribuito a portare a termine la truffa.



Secondo l'accusa, McConley e Van Eman hanno attirato potenziali investitori con la promessa di 'abbinare' i loro investimenti dollaro per dollaro, che hanno affermato di utilizzare per assicurarsi un prestito per pagare la produzione del film. La vittima avrebbe trasferito denaro su conti controllati dagli uomini, che avrebbero usato per i propri scopi. Rafael avrebbe falsamente assicurato alle vittime la sicurezza dei loro fondi, usando le e-mail e la carta intestata Wells Fargo per scrivere che i fondi erano stati abbinati e / o le linee di credito richieste. Ha continuato a posare come impiegato di banca dopo la sua risoluzione nel 2015.

Ogni uomo deve affrontare quattro accuse dinanzi al tribunale federale in Florida, secondo i documenti del tribunale che indicano che l'importo rubato avrebbe potuto essere in decine di milioni.

WeatherVane e gli avvocati che rappresentano gli uomini non hanno inviato richieste di commento. Una portavoce di Wells Fargo ha dichiarato che per questioni politiche la banca non può commentare dipendenti attuali o precedenti.

A partire dal 2015, diverse presunte vittime hanno intentato causa contro gli uomini, gettando le basi per l'attuale procedimento penale. Gli aspiranti investitori hanno dichiarato di aver investito fino a $ 1,55 milioni per finanziare vari progetti cinematografici, tra cui 'Inside Game', un dramma basato sui fatti uscito quest'anno con Will Sasso e Scott Wolf su un arbitro della NBA e una truffa sulle scommesse di un allibratore .

Questi stronzi non hanno ricevuto il promemoria che #producing è un'impresa ascetica. ”Usati rubati $ per acquistare automobili di lusso, moto d'acqua, immobili, gioielli, arredamento per la casa, abiti firmati, alloggi in hotel e viaggi aerei privati ​​e commerciali” https: //t.co/D7yYm0YODb

- Mynette Louie (@mynette) 20 agosto 2019

Un capitalista di venture capital della Silicon Valley, Paul Martino, ha affermato che gli uomini lo hanno escluso da $ 1,25 milioni che avrebbero dovuto finanziare il film guidato da Randall Batinkoff. Nel 2016, la 818 Media Productions di Martino ha citato in giudizio uomini, WeatherVane e Wells Fargo, e si è stabilito con la banca fuori dal tribunale.

Un pubblicista che rappresenta il film ha rifiutato di commentare.

Con meno di un decennio nel settore, Van Eman e McConley hanno creato un lungo elenco di crediti. Molti erano della varietà di genere a basso budget come i pesci basati sulla fede 'Fishes'n Loaves: Heaven Sent' e 'The Sound', un thriller horror paranormale del 2017 con Rose McGowan e Christopher Lloyd.

Negli ultimi anni, si sono diplomati in progetti di alto profilo, tra cui 'The Tale', con Laura Dern, che la HBO ha acquistato a Sundance nel 2018. Dern è stata nominata per un Emmy per la sua interpretazione nella memoria cinematografica dello scrittore-regista Jennifer Fox sul suo sopravvivenza dell'abuso sessuale infantile. Due produttori non hanno risposto a una richiesta di intervista.

Una fonte industriale ha affermato che WeatherVane si è guadagnato abbastanza reputazione a Hollywood da ricevere referenze da rispettabili agenti e produttori. 'Fino a un anno fa, sentivo ancora il loro nome', ha detto la fonte.

l'ultima anteprima mondiale di Jedi

Alcuni dei primi progetti sostenuti da Van Eman sono stati prodotti da Nandar Entertainment di Nancy Criss, specializzata in film per famiglie e basati sulla fede, tra cui 'Fishes 'n Loaves'.

Criss ha detto che Van Eman ha sempre avuto successo con le sue partite promesse - fino a quando non lo ha fatto. Van Eman avrebbe dovuto finanziare un progetto Nandar, ma un anno dopo non ha consegnato e l'investitore corrispondente ha una grossa somma.

Criss ha affermato di ritenere che Van Eman possa aver usato i suoi piccoli investimenti nei suoi progetti come mezzo per rafforzare la sua reputazione. 'Sento che eravamo una pedina in quello che stava allestendo a lungo termine', ha detto in un'intervista.

Dopo che i produttori hanno sostenuto diversi progetti Nandar, hanno continuato a collaborare con i produttori del film biografico di Emily Dickinson 2016 “A Quiet Passion” con Cynthia Nixon.

Sol Papadopoulos, che ha prodotto il film diretto da Terence Davies, ha detto che lui e i suoi colleghi hanno pensato di aver fatto i compiti a fondo su Van Eman quando hanno assunto un avvocato e hanno parlato con persone che hanno affermato di aver avuto rapporti di successo con il finanziere.

La parte più impegnativa delle riprese a Belguim e nel Massachusetts si è rivelata avere a che fare con Van Eman.

'Quasi tutte le sere dall'ufficio di produzione di Anversa, io e il collega produttore Roy Boulter eravamo al telefono con Jason Van Eman a caccia dei fondi promessi', ha detto in una e-mail. “Abbiamo molte chiacchiere bancarie per spiegare i ritardi. Jason è stato convincente e nel suo mondo stava facendo tutto il possibile per procurarci i fondi. '

Queste scuse rispecchiano l'accusa federale, secondo cui gli uomini dichiarerebbero che i ritardi nei finanziamenti erano dovuti a problemi di 'conformità' delle banche.

Papadopoulos ha detto che alla fine è arrivata l'intera somma - in frantumi e drappeggi - ma i produttori avevano bisogno di un prestito ponte per continuare la produzione.

Al contrario, un anno dopo l'uscita del film, i produttori si sono nuovamente avvicinati a Van Eman per vedere se voleva contribuire a finanziare una campagna Oscar per Nixon. Il finanziamento di Van Eman è arrivato quasi il giorno successivo, ha affermato Papadopoulos.

Un altro produttore, che ha richiesto l'anonimato, aveva una storia molto simile. 'Erano un investitore di minoranza nel nostro film', ha detto il produttore. “Ma hanno finito per finanziare solo una parte di ciò che hanno concordato contrattualmente, non hanno rispettato le scadenze di finanziamento e ad un certo punto hanno persino ricordato un filo che avevano inviato. Le loro azioni hanno messo a rischio la produzione e ci hanno costretto a ottenere un prestito ponte '.

I documenti del tribunale descrivono come gli uomini userebbero i soldi dei nuovi investitori per pagare gli insediamenti e altre spese legali. Sulla scia di tali azioni legali, Van Eman e McConley presumibilmente hanno assunto una ditta per cancellare le informazioni negative su di loro da Internet.

Un esempio di questo sforzo potrebbe essere stato un comunicato stampa del 2017 che rimane online che annuncia WeatherVane e Forrest Capital Partners di McConley avevano risolto la controversia con una società di produzione a basso budget.

La pubblicazione ammette che l'attività cinematografica può essere sporca: “Dato che WeatherVane Productions e Forrest Capital Partners si sono mossi nelle fangose ​​acque del finanziamento dei film negli ultimi cinque anni con un vero investimento in denaro, non è venuto fuori dal singhiozzo tutti i lati della produzione. '



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers