'Hustlers': 5 lezioni che Hollywood può imparare dal colpo a sorpresa

“Hustlers”



STX

Guarda la galleria
15 foto

Un anno fa, 'Hustlers' è rimasto in bilico: dopo essere stato raccolto da Annapurna Pictures nella primavera del 2016, lo studio indipendente Megan Ellison ha abbandonato il progetto basato sui fatti mentre era in produzione. Mentre il dramma sulla spogliarellista diretto da Lorene Scafaria aveva dietro di sé un grande potere da star, tra cui Jennifer Lopez (che reciterà nel film e produrrà il film) e la forza della Gloria Sanchez Productions incentrata sulle donne (un ramo di Will Ferrell e Adam McKay Gary Sanchez Productions), Annapurna ha esitato, lasciando la squadra a cercare un produttore e un distributore. STX Entertainment ha colto al volo l'occasione e ora 'Hustlers' è un successo.



Nel suo primo fine settimana di uscita, il film di Scafaria ha già battuto una serie di record chiave, dando a STX la sua migliore apertura di sempre (circa $ 9 milioni meglio di Bad Moms, e il precedente successo incentrato sullo studio femminile), oltre al wracking la migliore apertura per un film diretto da una donna in due anni e mezzo (da quando la hit ha colpito 'Wonder Woman'). Anche quando si confronta con una centrale elettrica come 'It Chapter Two', il film è comunque riuscito a scappare con il secondo posto al botteghino, guadagnando $ 33 milioni contro il suo budget di $ 20 milioni. Forse il film di fascia media non è morto dopo tutto?



Walking Dead stagione 7 episodio 5

E questo non vuol dire nulla dell'accoglienza positiva della critica, che includeva una valutazione Fresh dell'87% su Rotten Tomatoes e abbastanza buzz per il ruolo di supporto di Lopez che avrebbe potuto guadagnare la stella con la sua prima nomination all'Oscar. La popolarità di 'Hustlers' è pronta a inviare un messaggio a Hollywood: vede protagonisti un gruppo di donne di tutte le età ed etnie diverse, gestisce abilmente argomenti delicati e sembra un evento autentico per il pubblico. Cosa può imparare l'industria dal successo del vincitore di Scafaria?

1. Le donne vogliono andare al cinema

Secondo quanto riportato da Forbes, il 68 percento del pubblico per l'acquisto di biglietti per la notte d'apertura di 'Hustlers' era composto da donne. Il film arioso si adatta perfettamente agli eventi serali delle ragazze e posizionandolo contro film come 'It Chapter Two' e 'The Goldfinch' significava che aveva poca competizione per quell'onore. Ma le donne vanno al cinema anche senza tali allettamenti, qualcosa che Hollywood sembra desideroso di dimenticare anche quando i numeri dimostrano costantemente il contrario. Nel rapporto THEME più recente dell'MPAA (definito come 'un'analisi completa e un'indagine sull'ambiente del mercato teatrale e dell'home entertainment' delle associazioni di categoria), le statistiche mostrano ancora che le donne costituiscono il 51 percento degli spettatori domestici, un numero in linea con la popolazione rappresentazione.

netflix modifica bill nye

E cosa vogliono vedere le donne sul grande schermo? Più donne. Tra i primi cinque film più incassati lo scorso anno, lo studio MPAA ha scoperto che solo uno di essi includeva la parità di genere tra il suo pubblico ('Incredibles 2', che si basava su una trama femminile incentrata su Elastigirl), mentre gli altri quattro erano dominati da spettatori di sesso maschile.

All'inizio di quest'anno, uno studio della Annenberg Inclusion Initiative dell'USC ha scoperto che i film più incassati con donne come personaggi centrali hanno fatto un enorme salto nel 2018. Secondo lo studio, le donne erano protagoniste o co-protagoniste in 40 delle prime 100 film di incassi del 2018. Il numero segna la più alta percentuale di film di sesso femminile negli ultimi 12 anni, con un aumento di otto film rispetto all'anno precedente. Quando Hollywood sostiene i film sulle donne, il pubblico esce in grande stile.

2. La diversità è un grande affare

I numeri indicano anche un pubblico desideroso di vedere la diversità e l'inclusione sul grande schermo. Il film di Scafaria comprende stelle di varie etnie, età e identità di genere, tutte legate dal loro concerto di spogliarello in un club di Manhattan - da Lopez a Costanza Wu, insieme a Cardi B, Lizzo, Trace Lysette, Keke Palmer, Mercedes Ruehl, Lili Reinhart e Madeline Brewer. Forbes ha anche riferito che, nella serata di apertura, una dinamica simile era in atto tra il pubblico, che era composto dal 73% dei partecipanti di età superiore ai 25 anni, con una suddivisione etnica che includeva il 33% di caucasici, il 28% di afroamericani, 27 percento ispanico, otto percento asiatico e quattro percento nativi americani.

Lo stesso studio della Annenberg Inclusion Initiative ha anche scoperto che i film che offrono tale diversità si stanno espandendo nel mondo del botteghino. Secondo lo studio, le minoranze razziali sottorappresentate sono state protagoniste o co-protagoniste di 27 film di spicco, rispetto alle 21 dell'anno precedente. Inoltre, 11 film presentavano una protagonista femminile di un gruppo sottorappresentato, rispetto a solo quattro dell'anno precedente. Infine, 11 film sono stati condotti da un'attrice di 45 anni o più, rispetto a 5 nel 2017. Complessivamente, la percentuale di personaggi appartenenti a gruppi razziali / etnici sottorappresentati è aumentata dal 29,3% nel 2017 al 36,3% nel 2018.

“Hustlers”

off brand meglio chiamare saul

STX

3. I film incentrati sulle donne non hanno bisogno di sottotrame romantiche

Che cosa avrebbe potuto essere un sottaceto di marketing - proprio quale genere è questo film, davvero? - è invece uno dei maggiori punti di forza di 'Hustlers'. Non è proprio un dramma o una commedia, e persino la distinzione 'drammatica' non si adatta davvero. È anche una caratteristica incentrata sul crimine con elementi di un thriller. Anche IMDb è in perdita qui, elencando i generi del film come 'commedia, crimine, dramma'. È tutto questo e altro, ma ciò che non è è una commedia standard incentrata sulle donne che si avvicina alla convenzione. Mentre film come 'Bridesmaids', 'Booksmart' e 'Mistress America' ​​sono tutti vincitori a sé stanti, tendono anche a rimanere fedeli al libro di gioco e sono per lo più commedie che fanno ridere a crepapelle accanto alle emozioni.

Mentre questo è abbastanza rinfrescante - e 'Hustlers' fa spazio anche ad amicizie femminili chiave, proprio come quegli altri film, il film di Scafaria rifiuta di attenersi al genere di generi, toni e storie che la maggior parte dei film incentrati sulle donne dovrebbero abbracciare. Considera questo: 'Hustlers' non include una sottotrama romantica. L'affascinante 'Booksmart' di Olivia Wilde dipendeva dal legame tra le sue donne di punta, ma era anche contemplato dall'inclusione di alcuni piccoli intrecci romantici, proprio come 'Bridesmaids', che allo stesso modo si calpestava in un adorabile flirt che alla fine non era necessario. 'Hustlers' trova il suo cuore altrove.

4. I film sul crimine non sono solo per ragazzi

Questa storia basata su fatti di presa in giro, droghe e frodi con carte di credito è sicuramente anche una storia criminale. Non è un caso che, a un certo punto, Martin Scorsese abbia preso in considerazione l'idea di dirigere il film, immaginandolo come qualcosa di 'Goodfellas' rivolto verso le donne. Nonostante tutto lo sfarzo e il fascino di 'Hustlers', è ancora molto in sintonia con quelle sensibilità, e non evita la sporcizia di infrangere la legge o il modo in cui incide su tutti i soggetti coinvolti.

Neanche il film di Scafaria non dà alle sue stelle una via d'uscita, e il film è intento a mostrare la parte sfortunata del crimine insieme a tutti i vantaggi. Il più vicino 'Hustlers' arriva ai personaggi che predicano sulle sue lezioni è una conversazione travagliata tra la spogliarellista commettitrice del crimine di Destiny e Julia Stiles nei panni della giornalista Elizabeth (sostenitrice di Jessica Pressler, che ha scritto l'articolo su cui si basa il film ). È il tipo di avanti e indietro che si fida del proprio pubblico per trarre le proprie conclusioni.

il ragazzo e la bestia trailer

5. Non scartare lo slancio del festival

Non c'è niente di meglio che debuttare in un film in un festival lodato come Toronto, in cui ogni rilascio autunnale ben accolto ottiene una cache istantanea. In combinazione con il brusio persistente per la performance potenzialmente vincente di Lopez, la scelta della premiere 'Hustlers' al TIFF ha assicurato che sarebbe stato visto molto più di un film di fine estate rivolto solo alle donne. Ciò significa che 'Hustlers' è un vero sostenitore dei premi, anche in una stagione competitiva che include tutto, dalla satira nazista 'Jojo Rabbit' a 'Marriage Story' di Noah Baumbach, proprio in virtù del suo lancio durante il primo weekend stipato di TIFF. I 'truffatori' potrebbero non essere all'avanguardia per il miglior film, ma è riuscito a rimanere visibile e generare un vero brusio insieme ad alcuni dei contendenti più grandi.

Oltre alle chiacchiere sui premi, il film ha guadagnato una settimana di grande attenzione proprio in virtù della premiere al TIFF la settimana prima della sua uscita nelle sale. All'improvviso, la gente parlava del film dappertutto e il brusio non è rimasto nella bolla del festival. Una settimana dopo la premiere TIFF, il film era nelle sale. Non è stato necessario elaborare le anticipazioni per mesi e mesi. Parla di gratificazione istantanea.

'Hustlers' è ora nei cinema.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers