Ian McDiarmid afferma che George Lucas non avrebbe riportato Palpatine dai morti

'Guerre stellari'

Le migliori VPN per Netflix
CyberGhost VPNLa migliore VPN Netflix
Politica di non registrazione
Protezione Wi-Fi
Soddisfatti o rimborsati

Abbiamo una garanzia di rimborso di 45 giorni, per darti abbastanza tempo per testare le app e vedere se sono adatte a te.
Visualizza affare
Surfshark VPNVPN più economica
Dispositivi illimitati
Migliore sicurezza
La migliore velocità


Da soli $ 2,49 USD al mese è un'opzione fantastica e premium incredibilmente semplice da usare. Lo sblocco di Netflix negli Stati Uniti è la sua specialità in questo momento.
Visualizza affare


Lucasfilm / Fox / Kobal / Shutterstock

Il ritorno dell'imperatore Palpatine (Ian McDiarmid) in 'Star Wars: The Rise of Skywalker' è diventato uno dei punti di trama più divisivi nell'entrata finale della saga Skywalker. Considerando che Palpatine non ha recitato in 'The Force Awakens' e 'The Last Jedi', alcuni fan di 'Star Wars' stanno criticando gli scrittori di 'Rise of Skywalker' J.J. Abrams e Chris Terrio per aver resuscitato casualmente il cattivo di Sith solo per forzare una conclusione più ampia alla narrativa principale di Star Wars di George Lucas. Secondo l'attore di Palpatine Ian McDiarmid, tuttavia, l'intenzione di Lucas non è mai stata quella di far risorgere il personaggio malvagio.



'Pensavo di essere morto!' McDiarmid ha detto a Digital Spy in una recente intervista video. “Pensavo fosse morto. Perché quando abbiamo fatto 'Return of the Jedi', e sono stato buttato giù per quello scivolo all'inferno galattico, era morto. E io ho detto: 'Oh, torna lui?' E [George] ha detto, 'No, è morto.' Quindi l'ho appena accettato. Ma poi, ovviamente, non sapevo che avrei fatto i prequel, quindi in un certo senso non era morto, perché siamo tornati a visitarlo di nuovo quando era giovane. Ma sono rimasto totalmente sorpreso da questo. '



Palpatine è apparso per la prima volta come ologramma in 'L'Impero colpisce ancora' e poi ha avuto un ruolo importante in 'Ritorno degli Jedi'. McDiarmid ha ripreso il personaggio nei prequel di Lucas 'Star Wars', che descrivono Palpatine come un politico che è segretamente un Sith e usa la manipolazione per trasformare la Repubblica Galattica nell'Impero. Palpatine viene ucciso in 'Return of the Jedi' da Darth Vader. Come dice McDiarmid, quella era la fine immaginata da Lucas per il personaggio e Palpatine non avrebbe dovuto sopravvivere per tormentare la Galassia come in 'Rise of Skywalker'.

Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm, ha affermato che era sempre stato in programma di riportare Palpatine nel terzo film della nuova trilogia di 'Star Wars', ma alcuni fan sono scettici, in questo caso, considerando che il ritorno di Palpatine non è stato inserito in 'The Force Awakens'. Colin Trevorrow, che è stato assunto per dirigere 'The Rise of Skywalker' prima di abbandonare a causa di differenze creative, ha detto alla rivista Empire Palpatine che non è mai stato un fattore nel suo sviluppo del film.

'Riportare l'Imperatore era un'idea che J.J. portato al tavolo quando salì a bordo ', ha detto Trevorrow. 'È onestamente qualcosa che non ho mai considerato. Lo raccomando per questo. Questa è stata una storia difficile da sbloccare e ha trovato la chiave. '

'Star Wars: The Rise of Skywalker' è ora in scena nei cinema di tutta la nazione.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers