Se hai adorato questi film, devi trasmettere 'The Strange Ones'

'Gli strani'



“; Le cose dentro la tua testa, sono solo reali come vuoi che siano. Se vuoi, puoi semplicemente decidere che non sono reali. ”; All'inizio di 'The Strange Ones', ”; Nick (Alex Pettyfer) lo dice al suo compagno di viaggio più giovane Sam (James Freedson-Jackson), prima di far scomparire una tazza di caffè. In apparenza, il film parla di due fratelli che si recano in campeggio, ma diventa presto evidente che non tutto è come sembra, dai nomi della coppia al loro finale (all'esistenza delle loro tazze di caffè). Il co-regista del film, Christopher Radcliff e Lauren Wolkstein, potrebbe essere relativamente nuovo per il pubblico ('The Strange Ones' è il loro debutto nel lungometraggio; in effetti, è un'espansione sul loro cortometraggio del 2011, basato su storie di crimine reale nella vita reale), ma gli appassionati di film riconosceranno i lampi delle loro ispirazioni cinematografiche in tutto. Il film può essere intenzionalmente vago, ma Radcliff e Wolkstein fanno chiari riferimenti cinematografici e si basano su di essi per creare un thriller stonato e evocativo.

lenny lena dunham

Al centro del film c'è la relazione oscura tra Nick (Pettyfer) e il suo apparente fratello minore, Sam (Freedson-Jackson). Fin dall'inizio, si ha la sensazione che siano ciascuno la persona più importante nelle vite dell'altro - che sia per necessità o per scelta, non siamo del tutto sicuri. Il pubblico si affida principalmente alla prospettiva dell'adolescente Sam, che ha difficoltà a conciliare il suo passato misterioso, i suoi sentimenti per Nick (qualunque siano quei sentimenti) e la sua giovane immaginazione.



Le relazioni maschili non sono spesso presentate come Nick e Sam sullo schermo. Tuttavia, i registi citano il film del 2004 'Mysterious Skin' (diretto da Gregg Araki), in cui un ragazzo trova la compagnia di un uomo anziano dopo aver subito abusi sessuali, come punto di riferimento. Più in generale, i cineasti hanno cercato un repertorio di film drammatici incentrati sugli adolescenti che sperimentano una sorta di trauma, e non sono la tipica tariffa per la maturità. Dal film drammatico di Gus Van Sant del 2007 'Paranoid Park'. al mistero belga-francese del 2002 " The Son, ”; c'è una stranezza e un senso di disagio che permea i film che hanno lasciato il posto a 'The Strange Ones'. E i fan dell'acclamato film horror svedese del 2008 & Let the Right One In ”; troverà anche parallelismi; sebbene ”; The Strange Ones ”; non è un film horror in senso classico, entrambi i film hanno una forte suspense e si concentrano su legami improbabili.



Visivamente, il film è molto sulla vena di Terrence Malick, in particolare per quanto riguarda le scene ambientate in natura. A parte l'occasionale avvistamento di iPhone, 'The Strange Ones'. si sente sempreverde; questo è in gran parte grazie alle riprese in natura, ma anche i luoghi al chiuso hanno un'atmosfera decisamente retrò, dai commensali lungo la strada a un periodo in un motel per lo più abbandonato. I riferimenti non sono rigorosamente visivi, tuttavia. Gli ammiratori di lunga data di Malick percepiranno parallelismi con il 1973 'Badlands', 'Badlands' dato che entrambi i film sono incentrati su un adolescente e un uomo più grande per se stessi (in più, i problemi di papà). E sebbene Radcliff e Wolkstein possano aver scambiato location (hanno girato nella parte settentrionale dello stato di New York), 'The Strange Ones'. ha una tavolozza di colori terrosi che evoca un marchio simile di grana americana.

i sogni elettrici uccidono tutti gli altri

Oltre a Malick, l'influenza del regista sovietico Andrei Tarkovsky si può sentire abbastanza pesantemente nel film. Il regista era noto per i suoi temi di memoria ed esistenzialismo, entrambi prevalenti in 'The Strange Ones'. (Quanto giovane è troppo giovane per avere una crisi esistenziale? Perché la disillusione di Sam, se non altro, è reale.) La trama della Solaris del 1972 può sembrare molto diversa sulla carta, ma il concetto di realtà - e come il nostro la coscienza distingue ciò che è reale e ciò che non è fondamentale per 'The Strange Ones'. '

Le riflessioni erano anche una firma di Tarkovsky e quella che Radcliff e Wolkstein emulavano durante le riprese dei loro personaggi principali. Nel corso del film, cose come finestre e acqua - trasparenti ma oscure - ostacolano i personaggi, un promemoria che ciò che vedi davanti a te non è sempre ciò che è davvero lì. E nessun paragone con Tarkovsky può essere fatto senza menzionare il fuoco: un motivo ricorrente in molti dei suoi film, e qualcosa che ha un ruolo significativo in 'The Strange Ones'. anche. Senza rivelare troppo, il film si apre con una fiammata straordinaria che richiama alla mente The Mirrorand The Sacrifice di Tarkovsky, e il momento funge da punto di ritorno di fiamma e crea uno dei misteri centrali.

x file mr ridacchia denti

Quando finisci di guardare “; The Strange Ones, ”; avrai molte domande (dov'è finita quella tazza di caffè?), e questo è proprio il punto: il film è tutto incentrato sulla percezione. E ciò che Sam percepisce potrebbe essere diverso da quello che tu, lo spettatore, toglierai dall'esperienza. Il film prende spunto da ispirazioni esterne, ma i co-registi hanno creato un thriller psicologico unico per la loro visione, e il risultato è un film diverso da qualsiasi altra cosa che vedrai quest'anno.

[Nota dell'editore: questo articolo è presentato in collaborazione con il film originale di DIRECTV 'The Strange Ones' - ora in esclusiva su DIRECTV Cinema]



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers

Televisione

Premi

Notizia

Altro