Immerso nei film: il cineasta Deakins parla di 'Skyfall'

Con l'incredibile record di 'Skyfall' (forse anche il primo Bond da miliardi di dollari) che ha suscitato molto successo negli Oscar, c'è dubbio che l'acclamato direttore della fotografia Roger Deakins riceverà la sua decima nomination? Non dopo aver girato il film Bond più sbalorditivo nella sua illustre storia di 50 anni. La cosa divertente è che Deakins non era affatto un fan di Bond quando il regista Sam Mendes gli si avvicinò per la terza volta. Ma la sceneggiatura era troppo buona e l'opportunità era troppo allettante per rifiutarlo. E come Mendes, Deakins è orgoglioso del fatto che 'Skyfall' funzioni alle sue condizioni. In effetti, è davvero un film di Mendes: storia orfana, crisi esistenziale, racconto di doppelganger, lettera d'amore a Londra e dialettica tra il vecchio e il nuovo.



'Penso molto che Sam abbia voluto renderlo un film piuttosto che uno in una serie', suggerisce Deakins. 'Ma un film di Bond è pieno di icone e non ho lavorato in Inghilterra per così tanto tempo. È una combinazione di vecchio e nuovo ed è una linea sottile, e Sam voleva che fosse tanto un pezzo di personaggio quanto un film d'azione. Ovviamente devi avere tutti gli elementi tradizionali di un film di Bond ma la forza di Sam è lo sviluppo del personaggio, e questo è sicuramente ciò che mi attrae in qualsiasi film.

“Abbiamo davvero parlato molto della sceneggiatura, di come si è evoluta e della sua sfumatura e gradualmente osservi le location e il [scenografo] Dennis Gassner ha iniziato a mostrarci la scenografia e parlare attraverso di essa è un processo prolungato e organico. In questo film ho avuto più preparazioni di quante ne abbia mai fatte, davvero. '



Tuttavia, la prima decisione importante è stata quella di girare in digitale con Arri Alexa, una novità per Bond. Deakins è un recente convertito digitale, dopo aver girato l'indie di fantascienza, 'In Time', con Alexa. Tuttavia, ha dovuto prima convincere Mendes e i produttori Michael Wilson e Barbara Broccoli. 'Quando Sam mi ha avvicinato per fare' Skyfall ', ho pensato che lo stile che voleva e le situazioni in cui ci saremmo trovati sarebbero stati adatti al digitale. Gli ho mostrato alcune riprese e, per essere sincero, ero piuttosto nervoso nel prendere quella decisione perché avevo fatto solo un film su di esso ma non ho assolutamente rimpianti. ”Anche così, la scena dello yacht esterno si è rivelata la più scoraggiante a causa di una luce solare così intensa, ma Deakins ha comunque ottenuto un risultato piacevole.



“La prima fotocamera che hanno realizzato aveva un mirino elettronico e questo per me è un anatema. Non riesco proprio a lavorare in quel modo e Arri aveva sempre intenzione di mettere in evidenza una fotocamera da studio con un mirino ottico, ma a causa dei tempi economici che hanno tirato indietro nel farlo. Quindi abbiamo avuto i primi due prototipi con il mirino ottico. Fondamentalmente penso che il digitale ora abbia più vantaggi del film. '

Per quanto riguarda la conversione in IMAX, che vanta il 26% in più di informazioni visive, Deakins è stato piacevolmente sorpreso. 'Abbiamo girato 2,35 ma a causa delle dimensioni del chip, hai avuto così tanto spazio in alto e in basso che praticamente l'ho girato per entrambi i formati. Ma l'IMAX era pulita e la qualità dell'immagine è fantastica. '

Con 'Skyfall', la serie è decisamente più radicata e teatrale, ma ancora spinta. Visivamente, Deakins dice che prendi decisioni sull'arco emotivo di 007 (un primo durante il Daniel Craig di un legame post-moderno più conflittuale) e sui conflitti che incontra durante il suo viaggio. Ad esempio, durante la sequenza di pre-credito pieno di azione nella soleggiata Istanbul, dove Bond è in cima se il suo gioco e poi abbattuto, l'idea era di sovraesporre tutto per ottenere quella sensazione di un aspetto estinto combinato con il tempismo finale nel DI. 'Siamo stati molto fortunati perché la maggior parte è stata eseguita in un grande set esterno a Pinewood', osserva Deakins, 'e abbiamo girato a marzo con due settimane di pieno sole. Quindi siamo stati incredibilmente [fortunati] per ottenere quel look caldo, asciutto e soleggiato di cui avevamo bisogno. ”

Al contrario, c'è più di un look grigio e morbido a Londra, che è raffigurato in un modo più tradizionale e underground. Quindi è a Shanghai, che è 'il nuovo mondo coraggioso'. 'Era interessante avere tanto tempo in preparazione e andare in posti come Shanghai per vedere le possibilità, ma alla fine la maggior parte di ciò che abbiamo fatto a Pinewood , 'Continua Deakins.

Era ancora prezioso perché hanno catturato l'essenza modernista di Shanghai, con gli schermi pubblicitari a LED al neon blu dai grattacieli fuori dalla torre dell'ufficio dove Bond combatte lo scagnozzo Patrice (Ola Rapace) in sagoma. 'L'idea originale era di girarla sul posto a Shanghai, ma non riuscivi a trovare un posto con quel tipo di sorgente luminosa, quindi Dennis e io abbiamo parlato di farlo sul palco con grandi cartelli a LED in modo da poterlo controllare ed è così si è evoluto. Ma si basa su quello sguardo di Shanghai. '

jason alexander comici in auto

Con Macao stai evocando un mondo molto più antico e misterioso. Il Floating Dragon Casino ha un'aura seducente e dorata mentre la tana della città morta del cattivo Silva (Javier Bardem) è basata sull'Isola di Hashima al largo del Giappone con i suoi indistinti edifici in cemento. ”Penso che sia per questo che il film è così potente perché basato su cose che sono molto reale, anche quando è girato sul palco ”, aggiunge Deakins.

Nel frattempo, con il climax in Scozia, torniamo indietro nel tempo alle origini di Bond a Skyfall, facendo eco all'inizio del franchise. 'La Scozia è molto interessante', dice Deakins, 'perché è un misto di riprese sul posto e in una casa costruita che non si trovava in Scozia, per poi effettivamente fare un lavoro di modello e girare in uno studio con una casa in fiamme finta. È stato un enorme collage di tecniche diverse, girate a distanza di diverse settimane, per far sembrare un pezzo di azione senza soluzione di continuità. '

È il vecchio e il nuovo, anzi, per Bond. Ma sarebbe un nuovo mondo coraggioso se Deakins in realtà prendesse in giro il suo sfuggente Oscar.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers

Televisione

Premi

Notizia

Altro