Recensione di 'Jay and Silent Bob Reboot': un viaggio nostalgico e crudele solo per i super fan di Kevin Smith

'Jay and Silent Bob Reboot'



Saban

Sai già se vuoi vedere un film chiamato “; Jay e Silent Bob Reboot, ”; ma nell'improbabile caso che qualcuno là fuori sia ancora sul recinto per l'acquisto di un biglietto per questo pancino stile Charlie Kaufman nelle profondità del View Askewniverse, potrebbe aiutare a sapere che l'ultimo pezzo di sé di Kevin Smith la mitologia inizia con un cenno orgoglioso a 'Clerks II'. ”;



La scena inizia con i federali che circondano una baracca di pollo del New Jersey chiamata 'Cock Smokers', rdquo; e termina con Jay (Jason Mewes ’; alter-ego lapidato perma) rimodellando un po 'vecchio che lo coinvolge infilando il pene tra le gambe in omaggio al serial killer di 'The Silence of the Lambs'. Sì, “; addio cavalli ”; suona nella colonna sonora. È un richiamo a un bavaglio di vista da un sequel che era già dipendente dagli spettatori ’; familiarità con a diverso il film la prima volta, ed è difficile immaginare un'apertura più appropriata per una commedia su palafitte che si cuoce sulla sua stessa nostalgia, confonde i riferimenti con il contesto e interiorizza 'solo per i fan' come strategia aziendale anziché come difetto. Mewes ’; i pub sono la cartina di tornasole perfetta per il tuo potenziale divertimento: o sei così in alto su questa particolare offerta che pagherai felicemente per guardare Smith e i suoi amici celebrità che riesumano pigramente riesumando le loro vecchie battute per 95 minuti, o sei in cerca di un notte sconnessa.





embargo di revisione della pantera nera

Il che non vuol dire che il film non abbia nulla in mente. Una satira di sequel, remake e (ovviamente) riavvii che capita sempre di essere tutte e tre le cose, 'Jay e Silent Bob Reboot'. è sia uno sguardo irriverente su come l'industria dei nerd si sta mangiando vivo, sia una storia più sincera - anche se ancora molto stupida - su come fare spazio alla prossima generazione. C'è un motivo per cui l'ultima parola del suo titolo è sia un verbo che un sostantivo. Da “; Impiegati ”; e “; Chasing Amy ”; a “; Jersey Girl ”; e persino 'Yoga Hosers', ”; così tanti film di Smith sono incentrati sugli uomini che hanno bisogno di crescere e uscire da soli. E mentre “; Jay e Silent Bob si riavvia ”; è rozzamente girato e fumettistico come qualsiasi cosa abbia mai fatto Smith (incluso il geniale 'Impiegati: la serie animata'), è anche il suo modo di fare i conti più genuino con la vita all'intersezione tra cultura pop e genitorialità. C'è una linea sottile tra auto-ossessione e consapevolezza di sé; Smith non sa davvero dove si trova, ma - appena uscito dall'attacco di cuore che lo ha quasi ucciso nel 2018, e ringiovanito dalla prospettiva di un'esperienza quasi mortale - è dolce che sia più desideroso di trovarla che mai.

La hall of mirror story inizia quando Jay e il suo 'eterogeneo compagno di vita' Silent Bob (Smith) vengono citati in giudizio per violazione del copyright di Saban Films - la società che ha finanziato 'Jay e Silent Bob Reboot'. - e perdere i diritti sui propri nomi in vista del grande riavvio di Kevin Smith della serie di fumetti basata sul loro alterero ego supereroe, Bluntman e Chronic. O sei già molto confuso, o riconosci che questa è la stessa trama del 2001 'Jay e Silent Bob Strike Back; ”; è difficile immaginare che ci sia molto in termini di via di mezzo. Ad ogni modo, i nostri eroi vengono inseriti nella no-fly list, e ancora una volta costretti a trovare un passaggio dal New Jersey a Los Angeles, dove hanno in programma di mandare in crash Chronic-Con e impedire a Kevin Smith (sì, quel Kevin Smith) di sparare a scena fondamentale del prossimo film Bluntman e Chronic.

margaret qualley brad pitt

E così il palcoscenico è pronto per un viaggio senza meta attraverso i recessi più bui del View Askewniverse, un percorso di 3.000 miglia che è quasi interamente alimentato dal servizio dei fan. I ragazzi si imbattono in alcuni nuovi personaggi lungo la strada, tra cui un pilota imprenditoriale condiviso da Fred Armisen e un ufficiale giudiziario che assomiglia a Joe Manganiello, ma il percorso del film percorre principalmente strade molto familiari.

Curioso di ciò che l'illustratore di fumetti di Jason Lee è 'Chasing Amy' di Chasing Amy. dipende da questi giorni 'allowfullscreen =' true '>

'Jay and Silent Bob Reboot'

Misericordiosamente, 'Jay e Silent Bob Reboot' rdquo; è sellato da una vera posta in gioco intorno alla metà, quando soffiano a Chicago e Jay viene presentato alla esuberante figlia di 18 anni che non ha mai saputo di avere; il suo nome è Millennium & Milly ”; Faulken, lei è interpretata da Smith figlia Harley Quinn e qualunque cosa su quel personaggio e il casting sottolinea l'urgente necessità di Smith di affrontare ciò che accade quando il geek eredita letteralmente la terra.

Una volta che i (famosi) genitori di Milly sono fuori scena, lei e il suo gruppo eterogeneo tirano fuori un paio di interruttori e costringono Jay e Silent Bob a portarli al Chronic-Con. La banda di ragazze di Milly - che include anche Treshelle Edmond nei panni di una sorda nera di nome Soapy, Alice Wen nei panni di un podcast cinese di nome Shan Yu, e la particolarmente carismatica Aparna Brielle nei panni di un'adolescente musulmana americana di nome Jihad - sembrano insultare al massimo, e nel peggiore dei casi. Una scena precedente menziona che i riavvii sono 'giovani e più diversi', ed è difficile non temere come qualcuno come Smith possa prendere in giro tali nozioni iterative di progresso. Fortunatamente, l'amore di Smith per il proprio figlio si diffonde; Milly e le sue amiche sono unidimensionali come il resto dei personaggi, ma è cruciale che il film appartenga legittimamente a loro mentre procede.

E così, molto tempo dopo la parata infinita di battute sul pompino del suo film ha cullato gli spettatori in uno stupore semi-cosciente, Smith arriva all'idea che i buoni genitori effettivamente crescono i loro figli per riavviarsi, mentre i padri assenti (come Jay) potrebbero avere maggiori probabilità di creare remake umani che rischiano di ripetere le generazioni precedenti ’; errori. Se i fan di View Askewniverse riescono a capire il cerchio della vita solo quando viene messo in termini culturali pop, allora così sia.

Un cameo del terzo atto suggerisce che avere figli richiede che anche le stelle per tutta la vita diventino semplici palcoscenici per il successo di qualcun altro; sostenuto da Mewes ’; lavoro sorprendentemente toccante e un nuovo finale molto apprezzato per uno dei film più divisivi di Smith, il momento è una bella testimonianza dell'idea che crescere non deve riguardare le cose che perdi lungo il cammino (Mewes, un tossicodipendente in via di guarigione il cui abuso di sostanze può essere sentito sullo schermo durante 'Jay e Silent Bob Strike Back', ormai è stato sobrio per quasi un decennio, e la presenza della sua esibizione qui è davvero abbastanza interessante per un film così stupido) .

cosa non muppets?

Quel messaggio sostiene o contraddice il fatto che Smith continua a lanciare sua figlia nei suoi film, arrivando persino a costruirlo attorno a lei? È difficile da dire. Alcune parti di “; Jay e Silent Reboot ”; riconoscerlo in un modo che sembra una scusa economica, mentre altri riescono a trasformarlo in un atto di comunione intergenerazionale. Forse questa grandine metatestuale a Mary è ciò di cui Smith e i suoi fan avevano bisogno per chiudere il libro sulla loro infanzia e abbracciare il loro futuro. A questo punto, è allettante essere grati per tutto ciò che potrebbe liberarci dal loro passato.

Grado: C

'Jay and Silent Bob Reboot' è stato presentato per la prima volta come evento Fathom il 15 ottobre e sarà proiettato come encore il 17 ottobre. Successivamente, Mewes e Smith saranno in tournée nel film in tutto il paese.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers