Kenneth Lonergan on the Quiet Extremes di 'Manchester by the Sea': Awards Spotlight

Kenneth Lonergan



Daniel Bergeron

C'è una semplicità ingannevole nel modo in cui Kenneth Lonergan descrive il suo ultimo film. Ma come 'Manchester by the Sea', la storia di un uomo in lutto accusato di diventare il tutore di suo nipote, ci sono strati sotto ogni affermazione.



'Manchester' ha entusiasmato il pubblico per la prima volta al Sundance Film Festival dell'anno scorso, riscuotendo un'ondata di consensi dalla critica che ha portato il film nelle ultime settimane della stagione dei premi. È un degno guadagno per un viaggio dietro le quinte che ha visto la sedia del regista e la proprietà dell'interruttore di fatturazione sopra il titolo prima dell'inizio della produzione.



I contributi di Lonergan sono evidenti. L'atmosfera rara e vissuta di ogni interazione personale segnala una vera fusione dell'istinto di un drammaturgo e dell'occhio di un regista. Intrecciando la linea temporale ellittica del film in una storia radicata di perdita e riconciliazione, Lonergan mostra come può creare storie per lo schermo in un modo in cui pochi altri.

Gran parte del successo artistico di 'Manchester by the Sea' deriva dalla relazione simbiotica tra Lonergan e il suo cast. Oltre alla tanto acclamata performance centrale di Casey Affleck nei panni di Lee Chandler, Lonergan riesce anche a ottenere un lavoro memorabile da Michelle Williams e una svolta migliore in carriera da Lucas Hedges. Il trio di candidati alla recitazione al centro di 'Manchester' testimonia il potere delle sceneggiature di Lonergan. (Il regista crea anche un cameo memorabile.)

Gli alti e i bassi del film non sono scorciatoie per una reazione emotiva. Nella nostra intervista conclusiva per la serie Awards Spotlight di quest'anno, Lonergan ha spiegato come quella profondità provenga dagli opposti polari inerenti all'amore, indipendentemente da dove (e come) quei sentimenti vengono diretti.



'Manchester by the Sea' prospera sull'ambiguità del tumulto interiore dei suoi personaggi. Mentre il film sconvolge i dettagli dietro ciascuna delle loro ansie, alcune cose prendono vita mentre altre rimangono nascoste. Lonergan ha sottolineato che sia per lui che per Affleck, l'attenzione era sempre rivolta alle motivazioni e alle azioni specifiche e precise che rivelano quelle piccole intuizioni.



festival del cinema di borscht

L'intersezione di famiglia e senso di colpa è stata a lungo al centro della scrittura di Lonergan, ma questo film aggiunge un nuovo tocco ai tropi logori. Lasciare che queste nuove idee dettino la storia è qualcosa di cui Lonergan è appassionato, specialmente se applicato all'industria cinematografica.



Mentre il film gira sempre attorno alle lotte di Lee, Lonergan ha rapidamente riconosciuto i luoghi difficili che Affleck ha dovuto scavare per consegnare il suo turno da protagonista. Come una creazione gemella di scrittore e attore, Lee funge da battito cardiaco doloroso del film. Comunque (o forse come risultato), Lonergan ha descritto come lavorare con Affleck come 'uno dei grandi piaceri creativi della mia vita'.



Quest'anno la serie Awards Spotlight è prodotta con l'aiuto dei nostri partner di Movies On Demand, che hanno girato e prodotto le interviste video, e da Hollywood Proper, che ha fornito servizi di localizzazione per i nostri servizi di Los Angeles.

Puoi trovare tutte le conversazioni del concorrente nella nostra homepage di Spotlight Awards.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers

Televisione

Premi

Notizia

Altro

Botteghino

Kit di strumenti