'Les Misérables' segna la prima candidatura agli Oscar da parte di un cineasta nero

“Les Misérables”



SRAB Films / Rectangle Productions / Lyly films

Ladj Ly è il primo lungometraggio a carica politica, 'Les Miserables'. che ha vinto il Premio della giuria a Cannes, è stato selezionato dal comitato Oscar della Francia come sottomissione del Paese al concorso internazionale per film. Mentre è stato fatto molto sulla decisione di presentare il film su 'Ritratto di signora in fiamme', la decisione del comitato è storica per il paese, in quanto segna la prima volta che la Francia ha scelto un film da un nero regista per rappresentare il paese agli Academy Awards.



Basato sul suo potente cortometraggio del 2017 con lo stesso nome, 'Les Misérables' si ispira ai violenti disordini di Parigi del 2005, che hanno coinvolto principalmente giovani di origine africana. La rivolta di tre settimane è stata radicata nell'aumento della disoccupazione tra i giovani, che erano per lo più confinati in zone residenziali povere, e nelle molestie che abitualmente hanno subito per mano della polizia. Al centro del film ci sono tre membri di una brigata anti-crimine che sono invasi mentre tentano di arrestare.



Il film ha battuto altri due protagonisti per la presentazione, entrambi diretti da donne: 'Portrait' di Celine Sciamma e 'Proxima' di Alice Winocour. Tuttavia, 'Les Misérables' è il più attuale di quel trio, fondato sulla realtà del l'attuale clima sociopolitico del Paese; La Francia e l'Europa nel suo insieme continuano a lottare con una crisi migratoria che si increspa in tutta la sua società.

Il regista di 'Les Misérables' Ladj Ly

“; Les Misérables, ”; che è stato acquistato da Amazon per la distribuzione negli Stati Uniti all'inizio di quest'anno, ha ottenuto recensioni per lo più positive a Cannes. David Ehrlich di IndieWire ha scritto che si trattava di una procedura avvincente e fondata che indaga le tensioni tra Parigi. la polizia anti-crimine e la povera popolazione musulmana tormentano e reprimono. ”;

Damien Bonnard, Alexis Manenti e Djibril Zonga guidano il cast del film. La Francia ha presentato film per l'Oscar per il miglior lungometraggio internazionale sin dall'inizio del premio nel 1956, e ha visto più della metà delle loro opere ottenere nomination. A settembre 2019, la Francia ha presentato 64 film in esame. Di questi, 39 hanno continuato a essere nominati e nove hanno vinto l'Oscar.

In particolare, mentre Ly è il primo cineasta nero a vedere il suo film selezionato per rappresentare il paese, non è il primo di origine africana. 'The Intouchables', che è stato presentato dalla Francia agli Oscar 2012, è stato diretto da Olivier Nakache (che è di origini algerine) ed Éric Toledano (che è di origini marocchine).

La proposta francese viene decisa ogni anno dal Centre national de la cinématographie, affiliato al Ministero della Cultura francese.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers