'Gli uomini vanno in battaglia': come ricreare la guerra civile senza soldi

Dietro le quinte di 'Men Go To Battle'

Le migliori VPN per Netflix
CyberGhost VPNLa migliore VPN Netflix
Politica di non registrazione
Protezione Wi-Fi
Soddisfatti o rimborsati

Abbiamo una garanzia di rimborso di 45 giorni, per darti abbastanza tempo per testare le app e vedere se sono adatte a te.
Visualizza affare
Surfshark VPNVPN più economica
Dispositivi illimitati
Migliore sicurezza
La migliore velocità


Da soli $ 2,49 USD al mese è un'opzione fantastica e premium incredibilmente semplice da usare. Lo sblocco di Netflix negli Stati Uniti è la sua specialità in questo momento.
Visualizza affare


Incorporato nella funzione indipendente, impostata su Civil War, “Men Go To Battle” è stata una sfida di produzione intrinseca: come ricreare la guerra civile con un micro-budget? Il regista Zachary Treitz aveva sempre saputo che avrebbe dovuto appoggiarsi alla rievocazione storica della battaglia di Perryville.

luca zucchero di gabbia

'Poiché era il 150 ° anniversario di Perryville, i reenactors della Guerra Civile stavano organizzando un evento nazionale, il che significava che invece di averne centinaia, avevano migliaia di uomini e donne che ripetevano gli eventi della battaglia chiave', ha detto Treitz a IndieWire in una recente intervista.



Treitz ha fatto pressioni sui leader della rievocazione per mesi per convincerli a consentire le riprese, ma c'era preoccupazione che i registi avrebbero interferito con l'allusione di rivivere gli eventi.



PER SAPERNE DI PIÙ: James Franco: Movie Column: Civil War incontra Mumblecore in ‘ Men Go To Battle ’;

'Questi sono uomini che dormono a terra con un tempo piovoso di 30 gradi e senza tenda perché vogliono rivivere autenticamente la guerra', ha detto Treitz. Ai cineasti è stato detto in anticipo che se qualcuno dei reenactor si fosse lamentato dell'equipaggio, gli sarebbe stato chiesto di andarsene.



'Per mostrare il nostro rispetto, ci siamo vestiti con abiti civili del periodo e ho avvolto la macchina fotografica in un sacco di tela, quindi quando era sulla mia spalla sembrava che stavo portando un sacco di patate', ha detto il direttore della fotografia Brett Jutkiewicz.

Jutkiewicz e Treitz non sapevano cosa aspettarsi quando si presentarono per il primo giorno, inizialmente mantenendosi a distanza e lentamente avvicinandosi mentre incontravano alcuni uomini. Le circostanze rappresentavano una sfida definitiva, ma che si adattava bene al modo in cui i registi amano lavorare.

'Gli uomini vanno in battaglia'

salva i nostri bluth

Brett Jutkiewicz

'Brett e io ci godiamo l'idea di gettare un personaggio in un ambiente e quindi girare il film in uno stile documentario', ha detto Trietz. È un approccio che Jutkiewicz ha lavorato per la prima volta con le riprese di 'Daddy Longlegs' dei Safdie Brothers del 2009, e i due collaboratori hanno continuato a sperimentare questo stile di riprese nei cortometraggi di Treitz.

il bottino di guerra recensione

Il trucco chiave di 'Battle' è stato quello di trovare un gruppo di giovani reenattori desiderosi di inserire l'attore Timothy Morton nei loro ranghi, ma una volta che lo hanno fatto sono rimasti entusiasti dei risultati.

'Abbiamo preparato Tim con un mucchio di scene e cose che volevamo ottenere, quindi abbiamo suonato persone attorno a lui', ha spiegato Treitz. “Ho cercato belle facce e voci per affollare la cornice. Spiegherei rapidamente: 'Tim dirà questo, tu reagirai in questo modo, lo ripeteremo tre volte, eccoci qui.' Avremmo ricevuto due riprese e avrebbero dovuto sala mensa o qualche altro evento programmato. '

PER SAPERNE DI PIÙ: ‘ Men Go To Battle ’ ;: Come sparare a un pezzo d'epoca Indie

Le riprese di “Men Go To Battle”

'È stato come girare un documentario durante la guerra civile, grazie in gran parte al livello di dettaglio e all'autenticità di tutti i partecipanti', ha dichiarato Jutkiewicz. “Più di una volta abbiamo dovuto scappare dalle truppe confederate in arrivo e ritirarci con i soldati sindacali. Un momento in particolare, quando ci siamo chinati dietro una staccionata e ci siamo accovacciati dietro una linea di fuoco dei soldati dell'Unione, ho faticato a mettere la macchina fotografica sopra la spalla di Tim per sparare ai ribelli che avanzavano, e per un momento sono stato afferrato da un vero paura di essere licenziato. È stato un momento esaltante, la sensazione che penso si traduca sullo schermo. ”

13 motivi per cui ost

Per alcuni dei filmati di battaglia, i cineasti sapevano che non sarebbero stati in grado di girare lo stile documentario durante le rievocazioni, quindi in seguito hanno reclutato i loro reenattori preferiti e ri-messo in scena scene in cui avrebbero potuto mettere in scena e coordinare più attentamente l'azione.

Prima della produzione, Treitz ha ottenuto la sovvenzione del fondo Rooftop Filmmakers per Edgeworx Studios per ottenere effetti speciali del valore di $ 10.000 sul film. Inizialmente, il regista pensava che avrebbe usato gli artisti degli effetti speciali per dipingere le linee elettriche e altri aspetti della vita del 21 ° secolo dai suoi filmati. Ma una volta che hanno iniziato a pianificare e scovare, Treitz ha capito che invece avrebbe potuto usare la sovvenzione per fare esplosioni canoniche e hanno pianificato la loro azione di conseguenza.

“Non avrei mai pensato di fare esplosioni folli, ma avere quel contributo ha influenzato il modo in cui abbiamo girato quelle scene. È stato davvero fortuito. '

Rimani aggiornato sulle ultime novità in fatto di attrezzature e film! Iscriviti alla newsletter di Indiewire Toolkit qui.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers