La stagione 2 di 'Mindhunter' non ha consultato le famiglie delle vittime di omicidi di bambini di Atlanta

“Mindhunter”



jolly re della commedia

Per gentile concessione di Netflix

La nuova stagione della serie di successo di Netflix 'Mindhunter' è caduta il 16 agosto e quest'anno la serie trova gli agenti dell'FBI Holden Ford (Jonathan Groff) e Bill Tench (Holt McCallany) che affrontano gli omicidi di bambini di Atlanta, che si sono svolti tra il 1979 e il 1981, con 28 afroamericani massacrati in Georgia. Nessuno è mai stato accusato degli omicidi.



Secondo una nuova funzionalità del Los Angeles Times, Netflix ha confermato che il team di 'Mindhunter' non ha consultato le famiglie delle vittime negli omicidi, due dei quali hanno un ruolo di spicco nella stagione: Camille Bell, madre di nove anni -old Yusuf Bell, che fu trovato morto nel 1979, e Venus Taylor, la madre del dodicenne Angel Lenair, che fu trovata morta nel 1980. Le indagini sono attualmente in fase di riapertura e con la nuova attenzione le questioni della razza l'ingiustizia inerente al caso sta venendo alla ribalta.



mark l smith

'Come sai, i serial killer raramente attraversano mai le linee razziali, quindi se hai molti giovani ragazzi neri che vengono rapiti e assassinati, è probabile che tu stia cercando un killer nero o dei killer'. McCallany ha detto al Los Angeles Times. Ma a causa della storia razzialmente carica di quella parte del nostro paese, c'erano molte persone che non volevano crederlo e volevano credere che i crimini fossero motivati ​​dal punto di vista razziale. &Hellip; Erano molto riluttanti ad abbracciare l'idea che stessimo cercando un autore nero. ”;

Gli omicidi sono stati recentemente riesaminati nel podcast imperdibile “Atlanta Monster”, che nella sua seconda stagione si è concentrato per concentrarsi sugli omicidi Zodiac ancora irrisolti, resi ancora più famosi dal regista / produttore esecutivo di “Mindhunter” David Fincher Film del 2007.

Tra gli psicopatici saggi a cui Holden e Bill si rivolgono per l'input in questa stagione ci sono Charles Manson (Damon Herriman, che incarna anche l'assassino di culto in Quentin Tarantino e Once Upon a Time in Hollywood) e il serial killer di New York David Berkowitz, alias Son of Sam, interpretato da Oliver Cooper. Sempre per la serie basata sul libro di John Douglas e Mark Olshaker c'è Anna Torv nei panni del professore di psicologia Wendy Carr, che assiste Holden e Bill nelle loro indagini sul comportamento criminale. Una novità del cast è Albert Jones come agente dell'FBI nero che funge da collegamento con Atlanta.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers