Chiuso il teatro di Parigi: l'ultimo cinema a schermo singolo di New York chiude i battenti

Il teatro di Parigi, New York City



AP / Evan Agostini

Il teatro di Parigi, l'ultimo cinema a schermo singolo rimasto di New York, è chiuso dopo 71 anni.



Le foto pubblicate sui social media mostrano una nota d'addio pubblicata sulla finestra del teatro in cui si afferma che il contratto di locazione di Parigi è terminato e ora è chiuso.



rimorchio orizzonte acque profonde

Fine di un'era: il teatro di Parigi a Midtown si è improvvisamente chiuso dopo mesi di speculazioni. Alcune persone si sono presentate oggi per acquistare un biglietto per #Pararotti e hanno appreso la notizia solo al loro arrivo. #newyork #nyc @ PIX11News pic.twitter.com/u1rlIGfz6f

- Summer Delaney (@Summer_Delaney) 29 agosto 2019

La mossa conferma le voci secondo cui il teatro sarebbe stato chiuso questa estate, anche se la sua chiusura è stata inaspettatamente ritardata di due mesi, probabilmente a causa della corsa del suo ultimo film, 'Pavarotti' - esattamente il tipo di pubblico di fascia alta tariffa piacevole che prosperava lì.

sexanddrugsandrockandroll stagione 2

Il significato del teatro per la scena della casa d'arte è difficile da sopravvalutare. Il Parigi è stato responsabile di quasi il 9% del totale lordo nazionale per “Pavarotti”, una quota sorprendente per il documentario diretto da Ron Howard che ha recitato in oltre 300 teatri.

Reading International, società madre dell'operatore di Parigi City Cinemas, non ha immediatamente restituito una richiesta di commento. Il sito web del teatro mostra un avviso di 'pagina non trovata' prima di reindirizzare al sito principale di City Cinema.

migliori reti televisive 2017

La Parigi da 581 posti era uno dei più antichi teatri d'arte del paese ed è stato l'ultimo cinema a schermo singolo rimasto della nazione dedicato ai film in prima visione della piattaforma.

Tom Brueggemann di IndieWire ha scritto all'inizio di questa estate 'è vicino a un miracolo' che Parigi è sopravvissuta così a lungo nel 21 ° secolo, dopo che i multiplex sono diventati un luogo comune, lo streaming è arrivato per le entrate del teatro e le pubblicazioni specializzate sono cambiate.

E il New York Times ha scritto più di un decennio fa che la sopravvivenza del teatro - nonostante la sua posizione molto preziosa (leggi: vendita al dettaglio o abitazioni sarebbe un modo più redditizio di utilizzare lo spazio) - era tra i 'grandi misteri della vita di New York'. Dopotutto, si trova di fronte al famoso Plaza Hotel e in fondo alla strada dalla Trump Tower.

La proprietà è di proprietà del magnate immobiliare Sheldon Solow, che si interessò direttamente al teatro dopo aver assunto il controllo negli anni '90.

ricapitolando le cose migliori

Non è chiaro quali siano i piani del miliardario o esattamente cosa abbia portato alla chiusura del teatro.

La notizia che Solow avrebbe convertito lo spazio in un altro uso risale al 1990, quando il direttore generale del teatro disse al Times che era 'ovvio' che voleva trasformarlo in un uso al dettaglio.

Nel frattempo, anche un altro teatro di proprietà di Solow, The Beekman nell'Upper East Side, ha chiuso. Il messaggio d'addio pubblicato sulla finestra di quel teatro è identico ai suoi fratelli, secondo il blog di Vanishing New York.

Tom Brueggemann ha contribuito alla segnalazione.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers