Recensione: 'Flatliners' è un remake angosciante di un film sui pericoli di riportare le cose dai morti

“Linea mortale”

Le migliori VPN per Netflix
CyberGhost VPNLa migliore VPN Netflix
Politica di non registrazione
Protezione Wi-Fi
Soddisfatti o rimborsati

Abbiamo una garanzia di rimborso di 45 giorni, per darti abbastanza tempo per testare le app e vedere se sono adatte a te.
Visualizza affare
Surfshark VPNVPN più economica
Dispositivi illimitati
Migliore sicurezza
La migliore velocità


Da soli $ 2,49 USD al mese è un'opzione fantastica e premium incredibilmente semplice da usare. Lo sblocco di Netflix negli Stati Uniti è la sua specialità in questo momento.
Visualizza affare


Se solo la sua ironia fosse la cosa più dolorosa di 'Flatliners', 'rdquo; un remake senza arte e angosciantemente noioso di un film semi-dimenticato sui pericoli di riportare le cose dai morti. Riciclando pigramente l'omonimo thriller di Joel Schumacher degli anni '90 (un tempo un punto fermo negli scaffali dei negozi di video ovunque), questa nuova versione senza vita colpisce tutti gli stessi ritmi dell'originale, ma lo fa senza un granello dello stile barocco che lo ha reso una cosa così divertente da affittare il venerdì sera. In un momento in cui si fa un film - qualunque film - può sentirsi come sperimentare la vita dopo la morte, non c'è davvero alcun motivo per affermare il punto.

La storia inizia ai giorni nostri, nove anni dopo che Courtney (Ellen Page) aveva accidentalmente ucciso la sorellina in un incidente d'auto. Ora uno studente di medicina esausto in un prestigioso ospedale di insegnamento che sembra accettare le persone in base alla loro attrattiva (al punto in cui una causa sembra imminente), Courtney si è dedicata di nuovo a salvare vite invece di metterle fine. È una brava dottoressa in preparazione, ma forse un po ' pure interessato a parlare con i pazienti delle loro esperienze di pre-morte. Quell'interesse ha presto la meglio su di lei e decide di visitare il laboratorio sotterraneo segreto sotto il campus (presumibilmente donato dal Dr. Frankenstein, che era noto per essere un allume molto generoso).





Jamie (James Norton), un ragazzo ricco di cazzate, pensa che Courtney lo abbia invitato laggiù a fare il dottore, non uno scienziato pazzo, ma non ha bisogno di molto convincente per aiutare il suo compagno di classe (!) Per un minuto. Sophia (Kiersey), una ragazza tormentata dalle aspettative di sua madre prepotente, è notevolmente meno entusiasta, ma non lascerà che la sua amica muoia sul tavolo - oppure restare morto, comunque.

Quando Courtney si è svegliata dalla sua rapida visita dall'altra parte, il gruppo è stato affiancato dall'ipercompetitiva Marlo (Nina Dobrev) e dal relativamente responsabile Ray (Diego Luna), il cui fluente bun-man nasconde una grande saggezza. La sceneggiatura di Ben Ripley non fa praticamente nulla per far sentire questi stupidi idioti come persone reali, o per differenziarli dai personaggi dell'originale, ma alcune scene in cui sono tutti insieme riescono a evocare un certo tipo di darwinismo millenario. Questi ragazzi stanno letteralmente morendo per avere successo. Mentre “; Flatliners ”; è in gran parte disinteressato nel riconoscere come il mondo è cambiato durante i 27 anni da quando questa storia è stata raccontata per la prima volta, l'incoscienza della cultura di avvio a volte si insinua nel film come per errore.

Allo stesso modo, è allettante tentare di fare qualcosa del fatto che i due personaggi non bianchi sono i meno titolari e con la testa più livellata, ma lo storytelling è così egregiamente casuale che persino i dettagli più intriganti sembrano più incidenti felici di loro. scelte effettive. Inoltre, per essere chiari: Ray e Sophia sono fermi super stupido - solo marginalmente meno dei loro amici. Nessuno in questa squadra di futuri medici si preoccupa mai di domandarsi perché Courtney abbia una memoria fotografica dopo essere tornata dai morti, o perché Marlo possa guidare una macchina come Baby Driver una volta che se ne va sotto. Al contrario, sono così felici per questi vantaggi che iniziano a infuriarsi dopo ogni resurrezione, cottura e salti riusciti e comportandosi diversamente come ogni viaggio in purgatorio viene fornito con una linea libera di coca cola.

“Linea mortale”

Michael Gibson

Questo è quando le conseguenze iniziano a spuntare ('Come mai non ci hai detto che ci sarebbe stato un aspetto negativo nel flatline!' Sophia urla incredula dopo aver appreso che privare l'ossigeno nel suo cervello per due minuti potrebbe non essere l'incredibile cura tutto ciò che sembra). Gli effetti collaterali possono includere: una manciata di scappatoie spaventose, simboli super evidenti di colpa sepolta, prove incontrovertibili che il regista Niels Arden Oplev ha visto 'Il rancore'. almeno una volta, e la prova schiacciante di un cast incongruentemente di alto profilo ancora non è possibile salvare un film in studio sudicio dalla sensazione di spazzatura generica.

“; Flatliners ”; è sempre stato scomodamente incastrato tra l'orrore e il dramma psicologico, ma Schumacher ha generato abbastanza umore da infondere il suo film nell'illusione della sua stessa identità. Oplev … Non così tanto. La sua versione è leggera sugli spaventi e luce sulla sostanza, e nessuno dei setpieces che crea è abbastanza avvincente da distrarre da quanto è noioso vedere ogni personaggio sperimentare la stessa sequenza di eventi (la trama è così faticosa che passano 90 minuti prima ancora che questi bambini inizio per affrontare il conflitto centrale e chiedersi come potrebbero liberarsi delle visioni da incubo che hanno subito).

È appropriato, quindi, che questa versione sia vagamente coperta tra un remake e un sequel, che ripete gli eventi del film del 1990, ma che include anche il membro del cast originale Kiefer Sutherland solo per averlo in entrambi i modi. Interpretando in modo confuso un personaggio diverso rispetto alla prima volta, Sutherland si presenta come lo zar del programma di insegnamento dell'ospedale, evocando il Dr. House fino alla sua canna (l'ispirazione per la sua gigantesca parrucca grigia rimane un mistero). È come se Screen Gems sapesse che anche il minimo accenno di riconoscimento del nome potrebbe aiutare a vendere alcuni biglietti, ma non potrebbe abbastanza si convincono che a qualcuno importa davvero del marchio che stanno riportando dalla morte.

È possibile che la città di Toronto sia stata altrettanto timida riguardo al suo coinvolgimento, dato che Oplev gira il film con così poco senso del luogo che sembra che gli sia stato ordinato di spogliare ogni luogo della sua personalità. Pesando questo sterile e poco illuminato 'Flatliners' rdquo; contro la versione atmosferica del 1990 fornisce un triste studio di come sono diventati noiosi i nostri brutti film.

C'era una volta Hollywood che cucinava le loro schifezze con almeno un minimo di attenzione; ora, i suoi film horror di successo sono solo un po 'offensivi. Il film si basa sulla consapevolezza che chiedere perdono alle persone è molto più facile che perdonare te stesso, ma è difficile immaginare che chiunque offra al pubblico le scuse per questa debacle. È ancora più difficile immaginare che il pubblico lo accetti.

Grado: D

'Flatliners' ora sta suonando nei cinema.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers