Richard Linklater ricorda i suoi film, da 'Woodshock' quando l'estasi era legale allo 'Slacker' Madonna Pap Smear

Richard Linklater



Evan Agostini / Invision / AP / Shutterstock

Il nuovo film dell'autore di Austin Richard Linklater “Where’d You Go, Bernadette” aprirà questo fine settimana. In omaggio alla vasta e variegata carriera di oltre 20 film del candidato all'Oscar, con una manciata di pre-produzione, Vanity Fair ha realizzato una retrospettiva video intervista con Linklater, iniziando con il suo cortometraggio di base del 1985 'Woodshock'.



Linklater ha detto a Vanity Fair che ha iniziato a giocare con il film alle medie, con i suoi bordi irregolari, prima incursione nel cinema, “Woodshock”, segnando un passaggio da Super 8 a 16 mm. 'È un breve festival musicale ad alto contenuto di droga ad Austin, nell'estate del '85. Nessuno coinvolto si ricordava che probabilmente sarebbe stato girato ”, ha detto. 'L'estasi era in realtà legale allora, interessante!'



dwayne johnson presidente 2020

“Slacker”

Detour / Kobal / Shutterstock

Il successo di Linklater è arrivato nel 1991 con la premiere di Sundance di 'Slacker', in cui il film è stato nominato per il Gran Premio della giuria del festival. Questo proto-mumblecore, film drammatico indipendente raccontato in stile documentario, ci porta attraverso una giornata nella vita delle stranezze e degli emarginati di Generation X Austin, in Texas. 'L'idea di' Slacker 'mi è venuta in mente verso le 2 del mattino, su un lungo viaggio in auto', ha detto Linklater. 'La struttura narrativa mi ha colpito in un colpo solo: perché non puoi raccontare una storia passando da un personaggio all'altro '>

'Gran parte del contenuto di' Slacker 'è stato trovato oggetto d'arte', ha detto Linklater, riferendosi a una delle scene più memorabili del film con un fannullone di Austin che spazza un pap test di Madonna. 'Un mio amico molto intelligente e stravagante di nome Matt stava teorizzando sulla pornografia del futuro e ha detto:' Potrebbe essere un pap test di Madonna ', ha detto Linklater. 'Si fa strada in questo film come un vero prodotto, in vendita.' Guardando indietro in questo momento, Linklater disse: 'In quale strana mentalità devo essere stato.'

'Disorientato e confuso'

riassunto della terza stagione di orphan black

Gramercy Pictures

Dopo 'Slacker' è arrivata l'iconica commedia di stoner teenager del 1993 'Dazed and Confused', che ha annunciato l'arrivo di icone degli anni '90 come Parker Posey, Ben Affleck, Renée Zellweger e, naturalmente, Matthew McConaughey nei panni di David, uomo-bambino di 20 anni Wooderson, nel primo ruolo da protagonista del premio Oscar. Poi a soli 23 anni, Matthew McConaughey ha fatto pressioni per il ruolo, dicendo a Linklater: 'Ehi, non sono questo ragazzo, ma conosco questo ragazzo'.

Ambientato nell'ultimo giorno del liceo nel maggio 1976, 'Stupito e confuso' è stato il primo 'film reale senza quotazioni' di Linklater, con un budget significativo e un cast indipendente di talento. “Una delle grandi cose su come farlo è l'aspetto catartico; riesci a riciclare aspetti della tua esperienza. Lavoro davvero da un luogo autobiografico molto specifico, almeno come punto di partenza ”, ha affermato Linklater, che ha affermato che il film ha contribuito a ripopolare il' film per adolescenti 'che è diventato di moda a metà degli anni '90.

Walking Dead stagione 2 episodio 10

'Prima dell'alba'

Shutterstock

Dopo aver girato due film d'insieme con 'Slacker' e 'Dazed', Linklater ha detto: 'Ricordo di aver avuto questo bisogno dentro di me, è tempo di fare quella storia intima'. Questa era la genesi del romanzo a due piani del 1995 'Before Sunrise' - che da allora ha generato i sequel “Before Sunset” e “Before Midnight”, che seguono i protagonisti Jesse (Ethan Hawke) e Celine (Julie Delpy) nei prossimi 20 anni mentre si trascinano dentro e fuori dalle loro vite dopo una fatidica notte in Vienna.

Linklater ricorda di aver fatto visita a sua sorella a Filadelfia nel 1989, quando incontrò una giovane donna in un negozio di giocattoli che divenne l'ispirazione della vita reale per Celine. 'Stava flirtando con me e avevamo questo tipo di connessione', ha detto. “Abbiamo davvero passato tutta la notte passeggiando per Philly. Era quella cosa magica che succede tra le persone. Persino quella notte, ero molto consapevole, voglio fare un film su questo. 'Sebbene Linklater non l'abbia mai più vista, è stato rivelato in un articolo del Chicago Tribune del 2013 che la donna è morta nel 1994.' Before Midnight 'le è dedicato .

sissy spacek linea di sangue

Un altro favorito di Linklater è 'Waking Life' del 2001, che ha aperto la strada alla tecnica di animazione del rotoscoping digitale in cui gli animatori tracciano un film, fotogramma per fotogramma, fino a un effetto disorientante e disordinato. 'È stato uno di quei grandi mash-up di forma e contenuto', ha detto. 'Che la cosa che non funziona nella mia testa funzionerà così', ha detto Linklater del suo sogno onirico e filosofico che rimane un classico di culto - e probabilmente uno dei film di stoner di tutti i tempi.

'Risveglio della vita'

Deviazione / Film indipendente / Ricerca di linea / Kobal / Shutterstock

L'epopea della terza età di Linklater 'Boyhood', che ha vinto Patricia Arquette come Oscar come miglior attrice non protagonista, 'ha avuto una gestazione molto breve', ha detto, nonostante sia stato girato, in sequenza, in pezzi per un periodo di 12 anni. “Mi è venuto in mente in un attimo, e poi ho iniziato. Fortunatamente l'IFC mi ha dato circa duecentomila all'anno per farlo ', ha detto. 'Abbiamo iniziato in estate '02. 12 anni sono molto lontani, molto astratti. A metà strada, è maturato, solo perché i bambini sono entrati nel loro elemento ... Ogni anno è andato sempre meglio, e mi sono reso conto, è come si sente crescere. '

Alla fine, per il suo nuovo film, 'Where’d You Go Bernadette', Megan Ellison di Annapurna ha portato il romanzo di Maria Semple su Linklater, e fu subito colpito dalla narrazione di un architetto agorafobico (Cate Blanchett) sul film. 'Il mio punto di partenza personale era mia mamma', ha detto. 'Questa genitorialità ossessiva, la relazione madre-figlia, ed è anche la rappresentazione di un artista che non sta creando la loro arte, che è la cosa più spaventosa del mondo.'

'Where’d You Go Bernadette' è ora nelle sale. Guarda l'intera intervista di Vanity Fair con Linklater di seguito.