Roman Polanski ha contattato Tarantino con domande su 'C'era una volta a Hollywood'

“C'era una volta a Hollywood”



Sony Pictures

Quentin Tarantino ha rivelato al Festival di Cannes che non ha mai contattato Roman Polanski durante la stesura e la produzione di 'Once Upon a Time in Hollywood', in cui il controverso regista di 'Rosemary's Baby' appare brevemente come un personaggio al fianco di Sharon Tate di Margot Robbie . Polanski e Tate si sposarono al momento del suo omicidio nell'agosto del 1969. Anche Tate era incinta del loro primo figlio.



In una nuova intervista con Deadline, Tarantino ha spiegato perché non è stata una priorità contattare Polanski in anticipo.



ottavia spencer snl

'Guarda, quando si tratta di Roman Polanski stiamo parlando di una tragedia che sarebbe insondabile per la maggior parte degli esseri umani', ha detto Tarantino. 'Voglio dire che c'è Sharon, c'è il suo figlio non ancora nato che ha letteralmente vissuto senza mai nascere. Questa è solo una pazza frase anche per dire. Ho sentito che la storia della sua morte e la tragedia di Manson erano passate alla storia legittima. Quindi in realtà è di importanza storica al di là della sua tragedia personale. Quindi mi sentivo per motivi OK lì. Non volevo chiamarlo e parlargli mentre lo scrivevo perché non gli chiederò il permesso. Lo farò, va bene? Non credo che avesse bisogno di ansia e non avevo bisogno di alcuna ansia per quello che riguardava. '

Tarantino non ha contattato Polanski, ma Polanski ha contattato Tarantino. Secondo lo scrittore-regista di 'Hollywood', Polanski lo ha contattato dopo che la produzione è terminata attraverso un amico.

“Quell'amico mi ha chiamato e mi ha detto, quindi cosa succede? Ha detto che Roman non era arrabbiato ', ha detto Tarantino. 'Non ha chiamato l'irato o altro. Era solo curioso. Cos'è questo?'

Tarantino decise di portare l'amico a casa sua in modo che potesse leggere la sceneggiatura di 'Hollywood' e riferire a Polanski. Polanski vive in Europa da quando è fuggito dall'America dopo essersi dichiarato colpevole di stupro legale nel 1977.

Come ha spiegato il regista, 'Roman è ovviamente bloccato in Europa. Ho fatto venire l'amico a leggere la sceneggiatura. È venuto a casa mia. Ha letto la sceneggiatura semplicemente in modo da poter chiamare Roman e dirgli l'idea e cosa c'è dentro. E sostanzialmente non aveva nulla di cui preoccuparsi. '

Secondo Tarantino, Polanski si è sentito molto meglio riguardo al progetto dopo aver sentito parlare della sceneggiatura. Nonostante Polanski si senta a suo agio con 'Hollywood', che non ha impedito a sua moglie, l'attrice Emmanuelle Seigner, di criticare Tarantino a maggio poco dopo la prima di 'Hollywood' a Cannes. Seigner chiamò il film per aver usato la somiglianza di Polanski nonostante fosse rimasto un paria a Hollywood per essere stato accusato di stupro legale negli anni '70. L'attore polacco Rafał Zawierucha interpreta Polanski nel film di Tarantino.

'Once Upon a Time in Hollywood' apre a livello nazionale il 26 luglio da Sony Pictures.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers