Recensione degli spoiler 'Stranger Things 3': Dobbiamo parlare della tramoggia (e di quella conclusione)

David Harbour in 'Stranger Things 3'



Per gentile concessione di Netflix

Accidenti! È stato un bel giro! Dì quello che vuoi su 'Stranger Things 3', ma non manca di slancio in avanti. Rapidamente modificato, densamente popolato e pieno di immagini vivide, la stagione 3 dell'originale Netflix di The Duffer Brothers sembra che stia giocando in un vecchio porticato, dove se passa un numero X di secondi senza che un topo esploda o una chiazza che trasuda sul pavimento, è gioco finito.



vice presidi wiki

Quella frase potrebbe suonare strano a chiunque non abbia finito gli otto nuovi episodi (o potrebbe sembrare strano, punto), ma questo, cari lettori, non è una recensione regolare. È una recensione di spoiler, il che significa che l'analisi di seguito approfondirà tutto nella nuova stagione, incluso il finale. Non ti preoccupare. Se sei così infastidito dal titolo che hai saltato al primo titolo in grassetto o punto elenco, saltando così questa introduzione, ti avvertiremo qualche volta in più che stanno arrivando spoiler.



Mantengo il modo migliore per apprezzare “Stranger Things” è di non pensarci, ma per quelli di noi che non sono in grado di seguire i propri consigli, la Spoilers Review qui sotto si concentra sugli elementi più fastidiosi della Stagione 3 pur assicurandosi di evidenziare le parti che hanno portato gioia pura e pura. Quindi approfondiamo a fondo la follia, iniziando il personaggio critico della terza stagione: il capo James 'Jim' Hopper.

[Nota dell'editore: la seguente recensione contiene spoiler per 'Stranger Things 3', incluso il finale.]

Parliamo di Hopper

In 'Stranger Things 3', David Harbor diventa papà della sitcom degli anni '80 con Jim Hopper. La sua scontrosità è portata a livelli di 'minaccia di uccidere i bambini'. La sua manutenzione sciatta e personale e il cosiddetto 'papà bod' sono in bella mostra, dentro e fuori dalla sua uniforme avvolgente. Il primo scatto di Hopper lo mostra persino seduto su una poltrona reclinabile, guardando 'Magnum PI' e sgranocchiando Tostitos (con l'etichetta aperta e di facile lettura, seguendo le migliori pratiche per l'inserimento di prodotti) - Hopper potrebbe anche essere Dan Conner o Al Bundy.

film di nudo di bambini

È un archetipo, uno stereotipo o entrambi, che è esattamente ciò che “Stranger Things” sta cercando, non solo in questo, ma in così tanti dei suoi omaggi, ed è esattamente ciò che non va nel ricreare il sitcom degli anni '80 esattamente come era negli anni '80. Guardare un marito schizzinoso e in sovrappeso urlare per un'altra birra dalla sua ben vestita modella di moglie potrebbe essere stato un divertente incapsulamento di famiglie americane 'medie' per far ridere le masse 30 anni fa, ma ora è piuttosto disgustoso.

Hopper sta cercando di rompere la prima storia d'amore di sua figlia? Ew. Hopper che inganna Joyce per un appuntamento? Passaggio. Hopper che cammina come le donne della sua vita gli deve qualcosa? No grazie. Il suo comportamento richiama alla mente i doppi standard sessisti, se non li rinforza apertamente - anche gli uomini maleducati e brutti meritano donne belle e solidali - e mentre Hopper non va così lontano dal lato oscuro nella Stagione 3 da essere completamente alienato, incarna abbastanza delle cattive abitudini dei suoi predecessori di trasformare questo poliziotto ferito.

Winona Ryder e David Harbour in 'Stranger Things'

il film del frutteto

Per gentile concessione di Netflix

Prima di tutto, la saga romantica di Joyce / Hopper è sempre stata un po 'goffa, e riprende con il piede sbagliato qui. Dopo essersi unito al nuovo ruolo ufficiale di Hopper come padre adottivo di Eleven, i due sembrano avere una routine comoda, amichevole. Hopper si presenta al negozio vuoto di Joyce, passa un po 'di tempo a lamentarsi e poi gli consiglia come procedere. La lettera che scrive per aiutarlo a capire parlare e urlare è ... un po 'troppo, ma è chiaro che a entrambi importa dei bambini.

Tuttavia, è davvero chiaro che Hopper si preoccupa per Joyce e non viceversa. Joyce si sta ancora riprendendo dalla morte di Bob, come visto all'inizio quando rifiuta l'invito di Hopper per una notte, ricreando le sue serate con l'assolo di Bob (Sean Astin). È strano che 'Stranger Things' utilizzi la trama di Sam & Diane che loro non vinceranno di 'Cheers' nella vecchia storia d'amore di Joyce per mettere in parallelo la sua nuova '>

Dirò che la scena nel laboratorio in cui Hopper si confronta con Joyce per mettere la sua casa sul mercato è piuttosto ben fatta. 'Voglio che tu ti senta al sicuro', dice Hopper, dopo aver rassicurato Joyce il laboratorio è completamente chiuso. 'Voglio che tu senta che questa possa essere ancora la tua casa.' Queste sono le basi dell'appello di Hopper: lui può sii pensieroso, lui può sii dolce, lui può avere una conversazione significativa con qualcuno che ne ha bisogno, ma le azioni e le buffonate che circondano questa scena non supportano quella persona. Lo minano.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers