In 'Toy Story 4', Pixar ha aperto la sua fiducia nel cervello a più donne e ha pagato

'Toy Story 4'



Disney / Pixar

L'universo di 'Toy Story' è sempre stato molto maschile, sin da quando la prima versione di 'Pixar' di John Lasseter nel 1995 ha introdotto Woody (Tom Hanks), lo sceriffo western di vecchia scuola Woody (Tom Hanks) e l'elegante volantino elettronico Buzz Lightyear (Tim Allen). Il duo dinamico è rimasto davanti e al centro attraverso i sequel 'Toy Story 2' e '3.'



La stessa Pixar ha subito un cambiamento radicale. Dei 21 film che Pixar è uscito dal 1995, solo quattro ('Brave', 'Inside Out', 'Finding Dory' e 'Incredibles 2') si sono concentrati su una protagonista femminile. Nel corso degli anni, Pixar ha gradualmente aumentato la partecipazione delle donne in tutta la Bay Area, da animatori e designer a artisti della trama.



La prima donna a entrare nel Brain Trust è stata la responsabile senior dello sviluppo Pixar Mary Coleman. Più tardi, Rita Hsaio ha condiviso il credito per la sceneggiatura di 'Toy Story 2', Meg LeFauve ha ottenuto crediti per la sceneggiatura di 'Inside Out' e 'The Good Dinosaur', e Victoria Strouse ha co-scritto 'Alla ricerca di Dory' con il regista Andrew Stanton.

Quando Brenda Chapman è arrivata alla Pixar nel 2003, non c'erano donne nel dipartimento della storia dello studio. È famosa per aver incontrato Lasseter con “Brave”, iniziando come regista-sceneggiatore e finendo per condividere il credito diretto con Mark Andrews in una sceneggiatura scritta con molti altri, tra cui la frequente collaboratrice della Disney Irene Mecchi. Tuttavia, Chapman è diventata la prima donna a vincere un Oscar per la regia del miglior film d'animazione.

'Questa è stata una storia che ho creato, che veniva da un posto molto personale, come donna e madre', ha scritto sul New York Times. “Avere portato via e dato a qualcun altro, e un uomo, è stato davvero angosciante su così tanti livelli. Ma alla fine, la mia visione è apparsa nel film. '

downton abbey stagione 6 episodio 8

Nel sequel del 2018 “Incredibles 2”, l'autrice Brad Bird si è appoggiato a Elastigirl (Holly Hunter), dandole il ruolo di supereroe centrale, mentre Mr. Incredible (Craig T. Nelson) si è preso cura del loro bambino a casa. E su 'Toy Story 4', Valerie LaPointe è passata dall'artista della storia al supervisore della storia.

Pixar sta cambiando anche sulla scia dell'uscita di Lasseter a novembre 2017 da Disney / Pixar, dopo aver ammesso di essersi comportato in modo inappropriato nei confronti di molte donne durante il lavoro. Più o meno nello stesso periodo, il team di sceneggiatori di 'Toy Story 4' di Rashida Jones e Will McCormack lascia la Pixar, anche se negano che Lasseter abbia riferito 'avanzamenti indesiderati'. Jones non ha mai avuto luogo.

'Ci siamo separati per differenze creative e, soprattutto, filosofiche', hanno detto al New York Times. “C'è così tanto talento in Pixar e restiamo grandi fan dei loro film. Tuttavia, è anche una cultura in cui le donne e le persone di colore non hanno la stessa voce creativa. ”;

Lo scrittore Stephany Folsom arriva per la prima mondiale di 'Toy Story 4'

NINA PROMMER / EPA-EFE / Shutterstock

Dopo la loro partenza, la Pixar ha portato Stephany Folsom, che aveva scritto per la Disney live-action alla Marvel e alla Lucasfilm (inclusa la serie TV 'Star Wars Resistance'). Dopo aver incontrato il regista di 'Toy Story 4' Josh Cooley, il produttore Jonas Rivera e lo scrittore Andrew Stanton, 'Ho fatto le valigie e mi sono trasferito nella California del Nord', ha recentemente dichiarato a IndieWire.

Ha iniziato da capo a gennaio 2018 con un trattamento di dieci pagine di Stanton - senza mai parlare con gli autori precedenti - e ha finito per condividere il merito della sceneggiatura con lui. 'Non credeva che' Toy Story 3 'avesse concluso il viaggio di Woody', ha detto, 'che Woody ha dovuto rinunciare a tutto per consentire agli altri giocattoli di avere un lieto fine con Bonnie. Ha scritto un trattamento con Woody riunendosi con Bo Peep. ”

La sceneggiatura di 'Toy Story 3', nominata all'Oscar del tour-de-force di Michael Arndt, è stata un atto difficile da seguire. 'Era una costante fonte di ansia', ha detto Folsom. 'Sono cresciuto in' Toy Story '. Ho così tanto amore e apprezzamento per questo, e Michael Arndt è stato brillante. Ma non avrei firmato per fare il lavoro se non fossi sicuro che ci fosse ancora una storia importante da raccontare '.

Il primo giorno di Folsom, è andata direttamente nella grande sala conferenze Pixar per gettare idee con Brain Trust: Lasseter, Stanton, Cooley, Rivera, LaPointe, Coleman, Pete Docter e il produttore Mark Nielsen. 'Questo non è stato affatto travolgente', ha detto con una risata. (Lasseter non ha lasciato definitivamente Pixar fino a giugno 2018, quando Docter ha assunto la guida dell'azienda.)

Mentre Folsom è stata incaricata di scrivere la sceneggiatura, è stato utile sapere che aveva alle spalle il Brain Trust. 'Mi sono sentito ammortizzato', ha detto. “Potevo portare le mie idee e intuizioni su di esso, ma era necessario ottenere input dai ragazzi che hanno fondato la compagnia e inventato i personaggi e si sono seduti con loro per decenni. Erano fondamentali per la psicologia dei personaggi, la linfa vitale e tutto il resto. Sarebbe impossibile fare 'Toy Story' senza di loro '.

'Toy Story 4'

x files stagione 11 episodio 2

Ma il ritorno della bambola cinese Bo Peep segna un'enorme partenza per il franchise di 'Toy Story', mentre si sposta al centro dell'azione. 'Toy Story 4' ha aggiunto un prologo per rivelare il legame romantico passato tra Woody (Tom Hanks) e Bo (Annie Potts) e come si separano dai giocattoli di Andy. In un momento straziante, Bo si chiede se Woody possa unirsi a lei, ma si sente ancora responsabile nei confronti di Andy.

Quando si incontrano di nuovo, Bo è ancora più intelligente e più capace, una donna più triste e più dura che si batte per se stessa e le sue tre pecore in un ambiente di parco di divertimenti aspro. Come un giocattolo senza figli, ha accumulato un arsenale di abilità di sopravvivenza - dall'auto-riparazione all'utilizzo del mantello-gonna e dall'inganno in modi ingegnosi - che sarà necessario per salvare Woody dalle grinfie di Gabby Gabby (Christina Hendricks), uno spaventoso bambola che gestisce il polveroso negozio di antiquariato Second Chance.

'Bo Peep è una figurina delicata', ha detto Folsom. “Ciò che rende Bo Peep un personaggio femminile tosto è la sua vulnerabilità femminile. È una bambola di porcellana: può rompersi, è fragile. Annie Potts è stata in grado di portare arguzia e sarcasmo a Bo Peep, che non è stato completamente sfruttato negli altri film ed è divertente interpretare Woody. Lo prende agitato, lo butta fuori dalla sua zona di comfort. '

Ha continuato: “Eravamo interessati a spingerci oltre. Bo Peep non è un giocattolo, è una lampada. Ma usciva con i giocattoli e aveva un po 'di atmosfera da esterno. Ho sempre pensato che Bo Peep gestisse la stanza di Molly e Woody gestisse la stanza di Andy. Erano su un piano di parità, potevano vedersi in un modo a cui Buzz non poteva identificarsi. Questo lo apre molto. Bo potrebbe capire la responsabilità di essere responsabile. '

'Toy Story 4'

Disney / Pixar

Folsom adorava lo sforzo di gruppo alla Pixar. 'Mentre naturalmente il regista ha l'ultima parola', ha detto, 'tutti sono autorizzati a contribuire e le idee sono prese sul serio e apprezzate. Josh Cooley gestirà le idee da me e dal team della trama, che lo stanno aiutando a creare personaggi come Gabby Gabby. La chiave per lei è una dolcezza fuorviata. Non ha la stessa visione del mondo di Woody perché non ha mai avuto le esperienze che Woody ha avuto. Contestualizza tutto in diversi modi. Christina Hendricks è stata in grado di tirare fuori quell'angolazione sinistra ed essere sinceramente onesta e gentile. '

Scrivere un film animato della Pixar riguarda la proiezione di scene animate approssimative per il Brain Trust e il modo in cui giocano, quindi rivedere e ripetere questo processo fino a quando una sequenza è considerata pronta per andare all'animazione. 'È come,' ehi, ecco la scena ', ha detto Folsom. 'Lo mettiamo in discussione, discutiamo di ciò che ha funzionato e cosa non ha funzionato e delle cose che potremmo voler provare, lo riscrivo, lo lanciamo all'artista della storia, andiamo avanti e indietro, lo rimettiamo. Scrivo continuamente le bobine, l'animazione visiva del film, anziché le note in una bozza. '

Due sequenze hanno tenuto Folsom sveglio la notte: per far funzionare il film, dovevano inchiodare Woody e Bo, il remeeting sul campo da gioco, così come il finale. 'Questi sono stati i due momenti più difficili', ha detto, 'i pilastri emotivi che hanno creato la colonna vertebrale del film'.

'Toy Story 4'

Disney / Pixar

Invece di creare una storia di pensionamento di Woody dal punto di vista di un maschio di 50 anni, Coleman, Folsom e LaPointe hanno aggiunto una forte inclinazione femminile a 'Toy Story 4.'

paul feig acchiappafantasmi

'Ha avuto un infuso di psicologia e vita', ha detto Folsom. “Abbiamo preso quella storia e dimostrato che in qualsiasi fase della vita, devi ridefinire il tuo uso e trovare un significato. Stavamo prendendo una storia molto personale e la estendevamo, scavando nei significati universali per scuoiare le domande finali: chi definisce il tuo scopo, è tuo, o è quello che la gente ti dice e dove appartieni '>



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers