'Quando ci vedono': Jharrel Jerome ha attraversato il fuoco per portare sullo schermo la storia di Korey Wise

Jharrel Jerome nei panni di Korey Wise in 'Quando ci vedono'



Atsushi Nishijima / Netflix

A soli 21 anni, e solo nel terzo anno di una carriera nascente, Jharrel Jerome ha realizzato qualcosa che non molti hanno fatto alla sua età ed esperienza: è stato nominato per un Emmy come attore protagonista per la sua interpretazione acclamata dalla critica come Korey Wise nella serie di Netflix sulla storia di Central Park Five, 'When They See Us', diretto da Ava DuVernay.



Da quando la serie in quattro parti è stata presentata per la prima volta il 31 maggio, Jerome, l'unico attore nel cast principale a portare un intero episodio (e interpretare anche versioni più giovani e meno recenti del suo personaggio), ha visto la sua stella salire rapidamente. Improvvisamente gettato in un riflettore per il quale non era affatto pronto, non si sta adattando molto bene.



prega aslan credente

'Sono solo molto insensibile a tutto ciò che sta succedendo, a dire il vero', ha detto. 'Tutto sta accadendo così rapidamente e non hai davvero un tutorial su come funziona, quindi sto solo cercando di tenere la testa dritta. Jerome, che ha iniziato a recitare a 13 anni, attribuisce alla sua famiglia (in particolare sua madre, a cui ha detto di essere molto vicino) e al suo team di gestione per averlo messo a terra e concentrato.

E se dovesse vincere nella sua categoria - Miglior attore protagonista in una serie limitata o in un film - lo renderebbe solo il terzo attore nero a farlo nell'intera storia degli Emmy. Sarebbe un onore meritato, dato il pedaggio fisico e psicologico che l'incarnazione di Wise ha preso su di lui. Mentre tutte e cinque le storie sono tragiche, Wise è stato particolarmente così.

Storm Reid e Jharrel Jerome in 'Quando ci vedono'

Atsushi Nishijima / Netflix

A 16 anni, Wise era il più vecchio dei Cinque. Ha lottato con problemi di udito e difficoltà di apprendimento fin dalla tenera età, rendendolo particolarmente vulnerabile a una falsa confessione forzata. E a differenza degli altri quattro adolescenti che sono stati processati come minorenni e condannati da cinque a 10 anni in una struttura di cura per giovani, Wise è stato condannato da cinque a 15 anni in una prigione per adulti, dove era regolarmente sottoposto a violenza e abusi. Ha anche trascorso diversi periodi prolungati della sua detenzione in isolamento, per un totale di 12 anni, il più lungo dei Cinque. E, come mostra la serie, furono una dozzina di anni assolutamente devastanti.

'E 'stato sicuramente lo scatto più impegnativo che abbia mai fatto, e probabilmente lo farà per molto tempo', ha detto Jerome, descrivendo il giorno medio sul set come 'un sacco di pianti e abbracci'. Il suo compito era quello di colpire un equilibrio tra sentirsi angosciati per ciò che Wise ha sopportato in passato, mentre riconosce il miracolo che è la vita che Wise sta vivendo oggi.

Ma le scene di isolamento - alcune delle scene più strazianti rappresentate nella serie - erano particolarmente difficili per l'attore. Nei giorni di tiro più difficili, avrebbe richiesto la presenza del vero Wise sul set per aiutarlo a superare quelle zone difficili e Wise avrebbe sempre obbligato.

Jharell Jerome in 'Quando ci vedono'

Atsushi Nishijima / Netflix

Oltre al pedaggio emotivo, ce n'era anche uno fisico. Jerome è l'unico attore nel cast della serie che ha dovuto assumere sia la versione giovane che quella più vecchia dei personaggi che interpretano. Jerome as Wise appare in tre delle quattro parti della serie (parti una, due e quattro). Ha filmato le sue scene come il più giovane saggio per la prima e la seconda parte e ha avuto solo tre settimane per trasformarsi fisicamente nella vecchia e saggia anziana, per la quarta parte.

La parte più difficile della sua trasformazione fisica è stata quella di aumentare di peso muscolare in linea con le realtà del personaggio. 'Ava voleva davvero che il fisico di Korey Wise più vecchio sembrasse davvero vissuto in prigione', ha detto Jerome. 'Ma non sono affatto uno che va in palestra. Devi davvero pagarmi per allenarmi. Ma ho dovuto farlo. '

Fu sottoposto a una rigorosa routine fisica che includeva lavorare con sei diversi allenatori, sei giorni alla settimana, due volte al giorno e consumare 3.500 calorie molto sane per pasto. Ricordava a volte vomito a causa dell'intensa combinazione di dieta e allenamento.

'Una cosa che mi ha fatto andare avanti è stato che avrei continuato a dirmi che il vero Korey Wise ha trascorso 12 anni in prigione per errore, quindi posso passare tre settimane a superare questo processo, non importa quanto sia difficile', ha detto Jerome.

Il lavoro ha dato i suoi frutti e ha guadagnato otto sterline in quel periodo, in gran parte muscolo puro. E mostra.

Niecy Nash, Jharrel Jerome in 'Quando ci vedono'

Atsushi Nishijima / Netflix

'La bellezza della recitazione è che sei in grado di dar vita a personaggi immaginari in mondi immaginari, ma questa volta i personaggi nella pagina erano persone molto reali', ha detto l'attore. “E ciò che Korey ha attraversato non ha eguali, quindi sapevo che dovevo mettere il mio cuore e la mia anima nel ruolo per rendergli giustizia. Mi sembrava di essere in missione. '

E durante tutto il processo, sia Jerome che Wise sono diventati molto vicini, il primo si riferiva al secondo come famiglia e ispirazione per la vita reale.

Michael B. Jordan ha ammesso di aver cercato una terapia per superare il pedaggio emotivo che interpretava il ruolo straziante di Killmonger in 'Pantera nera'. Per Jerome, la sua terapia è stata un viaggio ad Aruba tre settimane dopo le riprese - ciò che ha detto è stata la sua prima vera vacanza in assoluto. L'esperienza delle riprese, tuttavia, fa ancora parte di lui adesso. 'Questo tipo di lavoro non ti lascia davvero, mai', ha detto. 'Ti insegna e ti modella in una persona diversa e posso onestamente ammettere che non sono chi ero prima di iniziare le riprese.'

Dopo aver recitato in ruoli drammatici drammatici in film come il premio “Moonlight” e ora in “When They See Us”, Jerome adorerebbe recitare in alcune commedie, descrivendosi come un comico naturale nella vita reale. Anche se, alla fine, indipendentemente dal genere, vuole solo fare un buon lavoro che metta in evidenza soprattutto le storie sugli emarginati della società. 'L'arte imita la vita e se posso imitare la vita ed essere un faro per le persone che si riconoscono nei personaggi che interpreto, allora il mio obiettivo è raggiunto', ha detto. “Voglio solo far parte del tipo di progetti che ho visto da bambino, che mi hanno fatto capire l'importanza della rappresentazione sullo schermo. Voglio anche la longevità e costruire un'eredità per me stesso e le persone che rappresento '.

La votazione sull'Emmy della fase finale è aperta da giovedì 15 agosto a giovedì 29 agosto alle 22:00 PT. I vincitori del 71 ° Premio Primetime Emmys Creative Arts Awards saranno annunciati il ​​fine settimana del 14 e 15 settembre, con la cerimonia del Primetime Emmy trasmessa in diretta su Fox domenica 22 settembre.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers