Perché 'Fight Club' è il film che 'Joker' non è riuscito a diventare - Opinione

'Burlone'



Warner Bros.

Sundance prossimo festival
Guarda la galleria
17 foto

[Nota dell'editore: questo post discute apertamente l'intera trama di 'Joker'.]



Sono solo io o sta diventando più ragionevole là fuori? Le temperature stanno calando, Trump viene messo sotto accusa e Todd Phillips ’; “; Joker ”; - che era una tempesta di cinema di categoria 5 ancor prima di vincere il Leone d'oro al Festival Internazionale del Cinema di Venezia, ed era stato pubblicizzato come un potenziale dei pesi massimi Oscar fino a quando un pessimo PR e una colonna sonora precipitante di Rotten Tomatoes hanno contribuito a rallentare il suo slancio nella settimana di apertura - ha moltiplici affollati in tutto il paese senza alcun segno delle sparatorie di massa che alcune persone temevano che potesse ispirare.



Ma se sta già iniziando a sembrare assurdo che qualcuno fosse legittimamente preoccupato per 'Joker', rdquo; forse questo dice di meno sul mondo in cui viviamo di quanto non lo sia sull'incapacità del film stesso? Per tutta la presa di perle che ha preceduto la sua uscita (molti dei quali risalgono ai critici che hanno cercato di conciliare l'impatto delle dimensioni del film sull'impatto previsto con la piccolezza delle sue idee), Joker ”; sarà probabilmente ricordato come una provocazione sottilissima; come un parafulmine culturale che non ha avuto il coraggio di fare altro che attirare l'attenzione su se stesso. Lo so perché - 20 anni fa questo mese - un film chiamato 'Fight Club' si è fatto strada nella coscienza pubblica in un modo che continua a livido. Lo so, perché Tyler lo sa.

'Il re della commedia' fornisce il modello per gran parte di ciò che 'Joker' rdquo; fa bene, ma “; Fight Club ”; chiarisce tutti i suoi fallimenti. Non solo la candela romana di un film di David Fincher è stata l'ultima grande uscita in studio a bruciare con il tipo di incarnito, anarchico, 'gli uomini stanno bene?' energia che alimenta Joaquin Phoenix attraverso lo schermo, ma i motivi per cui la gente parla ancora di 'Fight Club'. oggi sono gli stessi motivi per cui le persone non vinceranno 'Joker' Domani.

'Fight Club'

Entrambi i film raccontano storie ampiamente allegoriche di ragazzi bianchi di mezza età che sono così isolati dal mondo che li circonda (e così privati ​​di se stessi) da dissociarsi del tutto, ed entrambi i film ospitano la violenza come possibile strada verso un'agenzia personale. Ma dove “; Fight Club ”; affronta le tossicità del suo tempo, 'Joker' semplicemente sguazza dentro.

Prima di arrivare alle differenze tra questi due film, tuttavia, facciamo un rapido inventario delle loro somiglianze. Inizieremo con il film che alcuni critici hanno etichettato “; irresponsabile e spaventoso ”; poco dopo è stato presentato per la prima volta a recensioni contrastanti a Venezia e ha toccato un nervo nella psiche maschile che è stato dibattuto sui giornali di tutto il mondo. ”; Sai, quello di un ragazzo che vive in una grande città dove tutti sono insensibili. La gente gli dice che è felice, ma c'è una malata disperazione nella sua risata. Una notte, dopo che è diventato troppo completamente disumanizzato per persino aver bisogno del proprio nome, l'uomo sperimenta un incontro violento che innesca una completa pausa psichica.

Da quel momento in poi, è diviso tra la sua persona anonima e il suo alter-ego sgargiante: una risposta idealizzata e spavaldo a una società in cui la visibilità è diventata l'unica superpotenza praticabile delle masse. La fessura gli permette di vedere il mondo da una nuova prospettiva divertente - è come se l'uomo finalmente avesse preso la battuta finale per uno scherzo che ha sempre preteso di capire. La sua epifania si rivela contagiosa (anche prima che minacci un'importante figura politica nel bagno di un evento di cravatta nera), e alla fine si trasforma in una vera e propria rivoluzione che è troppo arrabbiata per lui da controllare. Soffrendo di una vaga malattia mentale e così distaccato dalla realtà che non può nemmeno dire se sta effettivamente dormendo con la donna che si è trasferita nel suo edificio, l'uomo alla fine riafferma la propria esistenza sparando a un falso idolo in la testa.

'Fight Club'

Okay, quindi 'Joker ”; e “; Fight Club ”; aren ’; t Esattamente immagini speculari l'una dell'altra; uno flirta con il caos come possibile risposta al consumismo, mentre l'altro è un importante studio tentacolare che pone il consumismo come una risposta significativa al caos. Ma questi due film condividono gran parte dello stesso DNA e seguono i loro protagonisti lungo archi identici in direzioni opposte (il drone aziendale senza nome di Edward Norton striscia verso l'empatia, mentre Arthur Fleck di Phoenix balla lontano da esso). Soprattutto, 'Joker' rdquo; e “; Fight Club ”; mirare a successive iterazioni dello stesso gruppo: uomini che si sentono irrilevanti in un mondo che era stato loro promesso di possedere.

Solo uno di loro, tuttavia, osa mettere in discussione quel demografico. Mentre “; Fight Club ”; è stato notoriamente frainteso da tutti i decoratori di dormitori che pensano ancora a Tyler Durden come a una specie di profeta distrutto, 'Joker'. non offre alcuna opportunità per perdere il suo punto o addirittura fornire un punto leggibile da perdere. “; Fight Club ”; sfida il suo pubblico; “; Joker ”; li conforta semplicemente. “; Fight Club ”; incoraggia gli uomini a esorcizzare la loro rabbia, mentre Joker ”; li invita a cedere. Uno è un campanello d'allarme e l'altro una ninna nanna demente. In altre parole, 'Joker' rdquo; è effettivamente il film che 'Fight Club'. è stato spesso scambiato per.

“; Joker ”; è più efficace all'inizio, quando Arthur è comprensivo e ancora nei suoi rimedi (forse il dettaglio più nitido della sceneggiatura di Phillips è che il decadimento di Gotham è misurato dal suo trattamento dei malati di mente). Arthur è più in contatto con i suoi sentimenti che con il Narratore all'inizio dei loro rispettivi film: ha sua madre a casa e Murray Franklin in TV, mentre il protagonista del 'Fight Club'. frequenta i gruppi di supporto per le malattie che non ha per sottrarre amore agli estranei morenti - ma nessuno dei due uomini si sente così speciale come è stato portato a credere di doverlo fare.

Le scomode risate di Arthur sono il risultato di un affetto pseudobulbar, ma sua madre le razionalizza come prova che è stato portato nel mondo per diffondere gioia. Il narratore è uno specialista del richiamo automobilistico il cui lavoro gli impone di ridurre la vita umana ai dati aziendali e la sua identità e il suo senso di benessere sono interamente determinati dai prodotti che acquista. La targa fuori dal suo complesso di appartamenti generico recita 'A Place to Be Somebody', 'rdquo; e il Narratore è convinto che trasformare la sua cucina in uno showroom Ikea significhi che ha mantenuto quella promessa. Né lui né Arthur sono pronti ad accettare la possibilità (di parafrasare Tyler Durden) che a Dio non piacciano. Ma (di nuovo Durden) è solo dopo che hanno perso tutto ciò che sono liberi di fare qualsiasi cosa.

La frattura a parte i propri ID consente a entrambi i personaggi di innescare un punto di connessione che si diffonde come un incendio. Il Narratore cova un amico immaginario che corre impazzito come un radicalizzato Johnny Knoxville, mentre Arthur si gemella in un pagliaccio omicida che non ha paura di applaudire. Più questi uomini diluiscono la loro auto-identità, più si sentono forti su chi sono; è solo una volta che si arrendono alla fantasia che tutto inizia a sembrare reale. “; Tutta la mia vita ”; Arthur dice: 'Non sapevo se esistevo davvero. Ma faccio. E le persone stanno iniziando a notare. ”;

'Burlone'

WB

Tyler Durden e il Joker sono le due facce della stessa medaglia (anche prima che la prima attivasse il Progetto Caos e ruota dalla galvanizzazione della mascolinità alla semina del caos). Una scena, in cui Tyler ragiona con un ostile proprietario di un bar ridendo a crepapelle mentre l'uomo sbatte la sua faccia in una polpa insanguinata, sembra particolarmente istruttiva su ciò che Heath Ledger e Joaquin Phoenix hanno continuato a fare con il cattivo di Batman che hanno entrambi interpretato: La vista del bel viso di Brad Pitt che sorride da sotto una maschera rossa di carne bagnata ha lasciato un'impressione indimenticabile sul potere che gli uomini possono esercitare armando il proprio dolore.

Ahimè, le frustrazioni espresse in 'Fight Club'. sono iper-specifici come quelli che alimentano Joker ”; sono vaghi. Tyler Durden incarna una generazione pre-9/11 di uomini che non possono scuotere l'inerzia di una vita senza conflitti: 'Schiavi con colletti bianchi', o vittime di un'utopia consumistica che - a un certo livello - sanno tutti che non è reale. Fincher, il regista hollywoodiano più esigente dell'era moderna, fa tutto il possibile per esplorare le sterili fessure di quel sentimento, anche usando CGI non del tutto pronto per immergersi in tutto, dalle viscere del bachelor del narratore al grigio questione del suo cervello.

“; Joker, ”; d'altra parte, si infuria contro un vago senso di ingiustizia, suscitando sentimenti di disuguaglianza senza tempo (e d'attualità) insieme alla secolare frustrazione di sentirsi invisibili. La malattia mentale di Arthur è trattata come una convenienza narrativa flessibile, anche se l'indifferenza del pubblico sul trattarla è ben articolata. Oltre alle sfumature di Occupy Wall Street che crescono in un coro greco, alla gente non piaceva Rupert Pupkin, ma adorano il Joker.

elenco di episodi di sviluppo arrestato

Phillips potrebbe aver voluto sovvertire la storia media delle origini di supereroi trasformandola in qualcosa di grottesco, ma il suo film è dipinto in modo così ampio che diventa solo una versione cupa e amara della cosa che esiste per minare. Le uccisioni di Arthur sono ovviamente amorali, ma sono state inserite in un viaggio così semplice da eroe che non puoi fare a meno di radicare per il suo successo. In un film migliore, potrebbe essere stato questo il punto; molti dei grandi film che ci hanno portato a questo sono preziosi per il modo in cui seducono gli spettatori nell'identificarsi con le parti più brutte di se stessi. Ma Joker ”; manca l'integrità per vederlo attraverso. Mentre ci allineiamo con Travis Bickle o Jordan Belfort nonostante quello che fanno, 'Joker', danza letteralmente intorno al peggior comportamento di Arthur Fleck.

'Burlone'

“; Joker ”; ha la faccia tosta di ricontestualizzare il cattivo di Batman nei panni dell'eroe di Gotham, ma non la spina dorsale per interrogare sul vero significato. Da nessuna parte c'è più irritazione che nell'ultima scena di Sophie, che lascia Arthur - ora in preda a una follia omicida - nel suo appartamento pochi istanti dopo che si rende conto di aver immaginato la relazione tra loro. Ogni altra parte del film si diletta nella volatilità di Arthur, e ci invita a rallegrarlo mentre spara ai fratelli finanziari, ai suoi ex collaboratori, e infine a Murray Franklin a distanza ravvicinata. Ma qui, quando si tratta del più vulnerabile e 'innocente', delle vittime di Arthur, Phillips vuole averlo in entrambi i modi.

Sa che Arthur deve uccidere Sophie per vincere la sua irriveribile rabbia, ma sa anche che mostrando Arthur uccidere Sophie (e suo figlio?) Renderebbe impossibile per il pubblico abbracciarlo come un antieroe. Dopo essersi scritto in un angolo, Phillips semplicemente decide di svignarsela, per quanto può.

“; Fight Club ”; è fumoso e auto-importante per gran parte del suo tempo di esecuzione in un modo che non si è registrato con me quando mi sono intrufolato per la prima volta nella serata di apertura, ma c'è un motivo per cui 'Joker'. sembra che sia stato realizzato da qualcuno che ha preso tutto ciò che Tyler Durden ha detto al valore nominale (o ha spento il film 30 minuti prima della fine). A differenza di & Joker, & Joker, ”; che trascina il suo pubblico per il collo, 'Fight Club'. offre semplicemente agli spettatori abbastanza corda per impiccarsi. Forse il film è un po 'troppo orgoglioso della sua stessa filosofia - a volte sembra una versione compiaciuta di 140 minuti della sequenza in cui Morpheus insegna a Neo su 'Matrix'. - ma aumenta solo così tanto sulla sua offerta.

Mentre Arthur e Joker si fondono in uno, il Narratore e Tyler Durden si separano fino a vedersi chiaramente. Il film di Fincher prospera nella spaccatura che cresce tra di loro e - come il lampo quasi subliminale di pene impigliato tra i fotogrammi di un cartone animato - a volte puoi sentire che qualcosa non è giusto con il tao di Tyler. È lì nella scena in cui Tyler tiene in braccio un commesso di un negozio di generi alimentari e lo spaventa per impossessarsi della sua vita; forse il prossimo pasto di Raymond volontà ha un sapore migliore di qualsiasi colazione abbia mai avuto, ma il trauma è spesso un insegnante inaffidabile. È lì nella scena in cui il Narratore parla con il suo intermediario senz'anima di un capo e minaccia di tornare e massacrare tutti in ufficio. Ed è decisamente lì quando un uomo di nome Robert Paulson viene colpito alla testa per il suo ruolo nel Progetto Caos.

'Fight Club'

“; Fight Club ”; non è didattico come sembra in superficie. Nonostante abbia indagato sull'impotenza che trova negli uomini della generazione del Narratore - e arrivando persino a convalidare la loro frustrazione - il film tende a non fornire alcun tipo di salvezza. Le filosofie anarchiche di Tyler sono troppo pure per sopravvivere in un mondo reale pieno di persone reali (come rappresentato da Marla Singer), e la crescente consapevolezza del Narratore su questo fatto funziona come un incidente che ritorna nel suo stesso corpo. Potrebbe vedere il valore nel far esplodere un mucchio di alti aumenti per riportare a zero il record del debito, ma il Narratore riconosce che il caos che Tyler ha seminato è altrettanto disumanizzante quanto l'ordine che cerca di destabilizzare.

Quindi dove lo lascia? Fissando un mondo in fiamme, osservando la carneficina con un nuovo apprezzamento della sua stessa agenzia e tenendosi per mano con qualcuno che accetta di averlo incontrato in un momento molto strano della sua vita. La sua distruzione si tinge della possibilità di costruire qualcosa di meglio sulla sua scia. “; Fight Club ”; varrà la pena rivisitare fino a quando le persone rimarranno in guerra con se stesse per ciò che è qualcosa di meglio '. potrebbe essere.

“; Joker, ”; d'altra parte, si limita a girare intorno alla stessa rabbia che 'Fight Club'. utilizza come punto di partenza. Come Arthur, Phillips cerca di setacciare una pepita di felicità da un costante torrente di rabbia, e come Phillips, Arthur alla fine si arrende e decide che sono la stessa cosa. In un film più approfondito, potrebbe funzionare. I film non devono essere costruttivi: il cinema non è un luogo intrinsecamente morale e non ha senso costringerlo ad agire come tale. Ma se “; Joker ”; svanisce il più velocemente possibile di quanto sospetti, non sarà perché il film ha la temerarietà di essere 'cattivo'; sarà perché il film non ha il coraggio di essere bravo.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers