'Zero': Netflix lancia la prima serie mai scritta sulla Black Italian Experience

Antonio Dikele Distefano in Netflix lancia il video per “Zero”



Continuando la sua aggressiva spinta globale, specialmente quando si tratta di raccontare storie che mettono in luce la vita di gruppi sottorappresentati, Netflix ha annunciato un nuovo originale degno di nota intitolato 'Zero', che segna la prima serie mai scritta da sceneggiare per piattaforma l'esperienza nera italiana, ha detto il suo scrittore , Antonio Dikele Distefano, in un video di lancio del progetto pubblicato sulla pagina Youtube di Netflix Italia.

L'idea della serie, nata da Distefano - una stella nascente della scena editoriale italiana - “Zero” racconta la storia di “un timido ragazzo di origini africane, un italiano di seconda generazione, che ha un incredibile superpotere. Un supereroe moderno che, grazie al suo potere, imparerà ad aprirsi al mondo e ad amare ', secondo il comunicato stampa di Netflix.



L'obiettivo è quello di creare ciò che il gigante dello streaming descrive come un'esplorazione originale e unica del ricco e diversificato mondo delle culture sottorappresentate nella periferia di Milano, con elementi rap.



palme d'oro 2018

Distefano sta scrivendo la serie insieme all'artista e sceneggiatore di fumetti italiano Roberto Marchionni, noto con il suo pseudonimo Menotti, e anche Stefano Voltaggio, Massimo Vavassori, Carolina Cavalli e Lisandro Monaco.

'L'idea di' Zero 'nasce dalla mia necessità di mettere insieme storie diverse per raccontarne una', ha detto Distefano a proposito del progetto. “La storia di un ragazzo speciale, di un ragazzo di colore, che grazie al suo superpotere riesce a vedere la realtà dietro l'apparenza di cose, persone e relazioni. Il rap sarà uno dei protagonisti della storia perché il rap è il linguaggio della nostra epoca, è in grado di descrivere ambienti che la gente non vede, come la periferia di Milano dove è ambientata la serie, ed è il mio linguaggio ”.



"riposo e relax"

Felipe Tewes, direttore di International Originals, Netflix, ha dichiarato: “Il nostro obiettivo in Netflix è trovare nuove voci locali e inaudite e dare loro l'opportunità di raccontare le loro storie a un pubblico globale. Siamo davvero entusiasti di lavorare insieme con Antonio, Menotti e il pool di scrittori 'Zero' per dare vita alla loro visione unica in quello che sarà il primo spettacolo di supereroi nella nostra offerta di contenuti originali italiani '.

Il ventisettenne Distefano è nato a Busto Arsizio, nel nord Italia, da genitori angolani. Inizialmente un rapper, esibendosi sotto lo pseudonimo di 'Nashy', alla fine divenne un autore, pubblicando numerosi romanzi, tra cui 'il romanzo' Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti 'allowfullscreen =' true '>



Per coincidenza, Kuwornu e Distefano sono membri dell'iniziativa chiamata United Artists for Italy Cinema, che è stata lanciata nel 2016 in risposta alle immagini stereotipate non solo dei neri sui media italiani, ma anche dei membri della comunità LGBTQ + e dei disabili.

Con 'Zero' di Distefano, Netflix contribuirà sicuramente a portare avanti gli obiettivi dell'iniziativa.

Un inizio di produzione per il 2020 è fissato, con la società di produzione italiana Fabula Pictures - che ha prodotto la seconda serie originale italiana di Netflix, il film drammatico per la prostituzione per ragazzi 'Baby', prodotto a Roma.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers